Jack Black non riesce a credere che non esista un film su GTA

L’attore e musicista, nonché doppiatore del protagonista di Kung Fu Panda, si dice sorpreso che saghe come Red Dead Redemption non abbiano ancora un adattamento cinematografico

CREDITI: Dreamstime

Se avete giocato a Red Dead Redemption o a Grand Theft Auto e vi siete domandati come mai Hollywood non abbia ancora trasformato questi open-world di successo in film, sappiate che non siete soli. Anche Jack Black si sta chiedendo la stessa cosa. L'attore, musicista, star di TikTok, genio della comicità e appassionato giocatore, è ormai uno dei nomi di punta anche degli adattamenti videoludici. Black ha infatti partecipato al film d'animazione Super Mario Bros. nel ruolo di Bowser e cantando 'Peaches', una ballata d’amore tanto bizzarra quanto ironica. L'attore, inoltre, sarà presto la voce di Claptrap nel film di 'Borderlands' e apparirà in carne ed ossa nell’adattamento di Minecraft. In una recente intervista con Total Film, Jack Black si è detto sorpreso che non esistano ancora film su GTA o Red Dead Redemption. 

Per Jack Black “GTA e Read Dead sembrano già dei film”

Il doppiatore di Kung Fu Panda (vi ricordiamo che il quarto capitolo della saga è uscito il 21 marzo), è notoriamente appassionato di videogiochi. Nonostante siano sempre di più gli adattamenti cinematografici (o le serie TV) che traggono ispirazione dal mondo videoludico, secondo Jack Black non sono ancora abbastanza. 

 

View post on Instagram
 
View post on Instagram
 

 

In una recente intervista con Total Film, Black ha definito le saghe di Rockstar Games come “ovvie” per gli adattamenti sul grande schermo. Nello specifico, ha menzionato Grand Theft Auto e Red Dead Redemption:

 

"Non riesco a credere che non abbiano ancora iniziato a fare un film sui giochi Rockstar. Grand Theft Auto, ma soprattutto Red Dead Redemption. Quelle saghe sono già come dei film, sapete? Credo sia questo il punto. Alcuni videogiochi sono già a metà strada per raccontare questo tipo di storie, e ci sono alcuni film che sono come videogiochi"

"Il rinascimento dei film sui videogiochi"

Jack Black ha poi parlato del film interattivo di Black Mirror, Bandersnatch (2018), che offriva la possibilità ai giocatori di scegliere il proprio percorso attraverso la storia. Nonostante l’esperimento di Netflix avesse ricevuto recensioni contrastanti, secondo il protagonista di School of Rock questa combinazione tra film e gioco (soprattutto quando sarà meno sperimentale) diventerà sempre più comune.

 

"Penso che ci stiamo muovendo in questa direzione: ci saranno sempre più combinazioni di videogiochi e film, ed è emozionante. È come l'inizio di una nuova era"

 

View post on Instagram
 
View post on Instagram
 

 

Nel frattempo, a proposito del film Borderlands (in uscita nelle sale statunitensi dal 9 agosto 2024), Jack Black si è detto di essere entusiasta di avere "un'altra opportunità di portare un grande videogioco sul grande schermo". E ha continuato: 

"In questo momento siamo nel bel mezzo di un rinascimento dei film sui videogiochi, e sono entusiasta di farne parte"

Consigliati