Helldivers 2: il pve più divertente del mercato

Helldivers 2 è giunto sugli scaffali da una settimana circa e noi ci siamo goduti i primi 7 giorni nella guerra intergalattica per tirare le somme sulla nuova fatica di Arrowhead

Helldivers 2 è arrivato sul mercato ormai da una settimana e noi abbiamo voluto prenderci il tempo giusto per gustarci la battaglia intergalattica tra bene e male, forse anche più del dovuto, ma questa è la recensione di Helldivers 2.

Arrowhead torna a splendere

Sono passati 13 lunghissimi anni dal momento in cui Arrowhead ha lanciato sul mercato una perla che ha realmente cambiato il panorama videoludico, parliamo di Magicka, un gioco action adventure che riesce a conciliare un gameplay che ancora oggi non ha eguali con dei personaggi buffi e situazioni comiche da farci sbellicare dal ridere.

 

La casa svedese però nel 2013 ha deciso di non volersi adagiare sugli allori dopo il successo di Magicka ed ha deciso di produrre un titolo davvero molto lineare, con visuale dall'alto, un PVE, in cui degli "space marines" combattono contro insettoni e robot umanoidi in un mondo particolarmente ostico, riuscendo a riscuotere un enorme successo con Helldivers 1. 
 

Nel 2024 è finalmente arrivato il seguito di questo videogioco iconico, che noi potemmo provare ai tempi, grazie al suo inserimento nel catalogo di giochi gratuiti del Playstation plus, poco dopo il suo rilascio. Il gioco è prodotto da Arrowhead e pubblicato da Sony interactive, rivelandosi fin da subito un master piece per tutti i giocatori sia di PS5 che del mondo pc. Il titolo, il giorno del suo rilascio, inoltre ha stabilito il record di giocatori in contemporanea su Steam, aumentando la mole di giocatori giorno dopo giorno.

Helldivers 2 poco da leggere tanto da sparare

Una delle caratteristiche principali di Helldivers 2, è l'assenza di una trama di fondo che viene quanto meno paventata da alcuni collezionabili che andranno a delineare all'incirca un principio del cosa ha costituito i fattori che determinano questa guerra intergalattica ed il perchè gli Helldivers sono spinti a controllare questi pianeti, ma niente di più e anzi assolutamente trascurabile ai fini dell'esperienza. 

 

Il principio che muove il mondo è la voglia di sparare, di dar fuoco agli insettoni, di bombardare un pianeta ostile e  gioire del superamento delle difficoltà. Il gioco ha cambiato marcia e questo Helldivers 2, pur avendo moltissimi elementi comuni a livello di ambientazione e gameplay, stravolge un po' la formula facendolo diventare un TPS sotto steroidi e migliorando la grafica a livelli estremi diventando pressochè un gioco a livello grafico di diversi tripla A (e non quadrupla A come qualcuno afferma con un gioco vecchio di 8 anni).
 

Un altro degli elementi cardine della produzione ArrowHead e Sony è sicuramente il valore che viene dato alla community, c'è poco da dire gli svedesi sanno il fatto loro ed il divertimento è stato prioritizzato nella produzione di questo gioco, la community non sarà chiamata solamente ad affrontare missioni su missioni per progredire nella propria esperienza singola, ma anche per portare a compimento la guerra intergalattica richiedendo a tutti i Divers di portare a compimento missioni e spedizioni per ottenere il controllo di settori o pianeti sulla mappa galattica.
 

Per il momento la guerra galattica è combattuta solo con gli insettoni super protagonisti e i robot umanoidi, ma dal menu trapelano già le possibilità di vedere nuovi nemici e nuovi pianeti da inv... volevamo dire da liberare insieme ai nostri amici. Lo scopo del gioco è indubbiamente quello di divenire un live service pve, con lo scopo di provare a regalare ai giocatori qualcosa di unico che attualmente non è presente sul mercato. 

Armi, Armature e microtransazioni

Ci teniamo a sottolineare, che come in ogni live service sono presenti delle microtransazioni che vi permetteranno di acquistare ornamenti estetici per la vostra esperienza attraverso la classica cripto valuta di gioco, ma facciamo questa precisazione perchè ci sentiamo con assoluta certezza di sconsigliarvi l'acquisto, non solo per evitare di perdere l'essenza delle missioni atte a grindare per il raggiungimento di un elemento particolarmente costoso, ma anche perchè banalmente riuscirete a personalizzare il vostro divers anche senza spendere un centesimo.

Fatta la precisazione sulle microtransizioni a noi nemiche, passiamo agli elementi clou, alla ciccia del gioco, sono presenti tre livelli di corazze che ovviamente vanno da: leggera, media e pesante, le quali influenzeranno la quantità di colpi per buttarvi giù, ma anche la ricarica della stamina e la velocità di movimento e sappiate che quest'ultima è un elemento davvero fondamentale nelle fasi concitate di gioco. L'arsenale dei nostri Divers, è abbastanza corposo, 30 bocche da fuoco, un numero sicuramente non profondissimo ma che da quella varietà di gioco utile a farvi venire voglia di testare sul campo l'efficacia delle vostre esportatrici di democrazia, con armi che variano dalle semplici pistole ad armi pesanti con effetti diversissimi tra loro. 
 

A completare l'opera ci pensano poi gli stratagem, i quali tornano dal primo gioco nella stessa veste che abbiamo visto sulla vecchia produzione ArrowHead, una serie di tool che vi permetteranno di richiamare dall'astronave orbitale diversi tipi di aiuti, da quelli offensivi, come attacchi arei e bombardamenti orbitali, a quelli supportivi, come casse di munizioni e robot alleati, la peculiarità come nel primo gioco è che richiederanno una combinazione di tasti per essere richiamati, visibile a schermo, ma che durante la battaglia vi possiamo garantire dovrete imparare a memoria poichè la rapidità sarà tutto nella sua esecuzione in mezzo ai nemici.

Un gioco con un futuro radioso

La formula del gioco live service sta tornando prepotentemente in auge nell'ultimo periodo, Sony ed Arrowhead si sono subito resi conto delle potenzialità del prodotto e non vogliono tardare sulla loro tabella di marcia per i nuovi contenuti, tanto è vero che hanno aperto già un bando di assunzioni per permettere al team di sviluppo di continuare a tenere il ritmo con le richieste di una community che ha voglia di divertirsi.

 

Il gioco è stato strutturato per giocarvici in party con gli amici e sganasciarsi dalle risate ad ogni morte e fallimento, ma anche la possibilità di giocare in solitaria saprà regalarvi emozioni forti, il gioco non ha componenti pvp ed anzi fa della sua difficoltà dell'intelligenza artificiale uno dei cavalli di battaglia per strapparvi ai vostri impegni quotidiani per combattere la guerra intergalattica per la libertà e la pace.

 

90 / 100

Consigliati