R6: rivelata la location del prossimo major

La location del primissimo Major 2024 è stata svelata e a Maggio i team di T1 si dovranno preparare per un viaggio nel regno unito

Rainbow six siege e Blast, tornano a far parlare di se, questa volta si parla del primo Major dell'anno competitivo 2024, il primo grande evento che darà il via alle danze di ciò che sarà un anno estremamente intenso.

Per la prima volta nella storia si va in Uk

Per la prima volta nella storia di Rainbow Six Siege, un evento tier 1 arriverà oltre manica con il primo Major del 2024 che verrà ospitato a Manchester con l'inedita location della B.e.c. Arena in cui 20 squadre da tutte le parti del pianeta si sfideranno dal 16 maggio al 22 maggio, a porte chiuse, e dal 24 al 26 davanti al caldissimo pubblico di Manchester.
 

Rainbow six siege, riparte competitivamente dopo un anno di grande difficoltà per il titolo e per Ubisoft stessa, il cambio di un nuovo formato competitivo, il passaggio ad un nuovo tournament organizzer e tanta incertezza sul futuro del video gioco hanno creato un certo distacco tra gli sviluppatori ed i video giocatori che si sono sentiti traditi dalla casa produttrice, che ha optato per una grossa rimozione in termini competitivi per favorire un sistema più chiuso ed elitario, rispetto al precedente path to glory che premiava la determinazione e l'impegno. Dopo un 2023 ricco di perplessità e sfiducia nei confronti dell'operato di Ubisoft e Blast, alcuni primi cambiamenti sono arrivati attraverso un comunicato reso pubblico ad inizio anno da noi analizzato così:

Nel vecchio panorama competitivo di Rainbow Six Siege, il Six Invitationals era l'evento più grosso, la festa a tributo dell'anno competitivo e non del gioco amato da milioni di persone intorno al mondo, nel 2023 questa cosa è cambiata dopo ben 8 anni di competitive, perchè i Major erano diventati ben più grossi con la bellezza di 24 team da tutto il mondo, 4 team in più dell'Invitationals, e con la durata pressoché identica ad un Six Invitationals.
Questo crea non poche problematiche agli spettatori, considerando che gli eventi si svolgono su 12 giorni circa e con le giornate che vanno dalle 8 alle 14 ore di trasmissione, con l'impossibilità pressochè di molti di riuscire a seguire l'intero torneo, oppure con diversi spettatori tediati dalla lunghezza delle partite e costretti ad arrendersi.
 

La community d'oltre manica, dopo anni di importante rilevanza in termini competitivi, riceve il proprio Major ed oggi più che mai speriamo che nel futuro di Rainbow Six Siege, ci sia nuovamente l'Italia per far tornare a vivere emozioni importanti ad una community sofferente, che nel 2019 dimostrò ad Ubisoft l'affetto ed il calore per il proprio gioco.

Consigliati