Videogiochi sostenibili: qual è l’impatto dell’industria videoludica sull’ambiente?

E in che modo l’industria del gaming si sta muovendo verso pratiche eco-friendly?

videogiochi-green-qual-e-l-impatto-dell-industria-videoludica-sull-ambiente-main
CREDITI: Dreamstime

Negli ultimi anni, l'industria videoludica ha intrapreso un percorso necessario verso la sostenibilità, riconoscendo il proprio ruolo nella più ampia narrazione ambientale. Essendo uno dei settori più dinamici dell'economia globale, il gioco ha infatti il potere di influenzare e ispirare milioni di persone in tutto il mondo, non solo attraverso la narrazione coinvolgente e le esperienze interattive, ma anche nel modo in cui affronta il delicato equilibrio tra innovazione e gestione dell'ambiente. La spinta verso pratiche eco-friendly all'interno dell'industria riflette una crescente consapevolezza tra gli sviluppatori, gli editori e gli stessi giocatori. Pertanto, quali sono gli sforzi compiuti - se ci sono - per garantire che il futuro dei videogiochi non sia solo tecnologicamente avanzato ma anche sostenibile? 

È arrivato il momento di considerare l'impatto dei videogiochi sull’ambiente

Comprendere l'impronta ambientale dell'industria del gioco è fondamentale per apprezzare la necessità di nuove pratiche sostenibili. I componenti digitali e fisici del gioco contribuiscono infatti in modo significativo al consumo di energia, alle emissioni di carbonio e alla generazione di rifiuti elettronici. La produzione, la distribuzione e lo smaltimento dell'hardware di gioco - console, accessori e periferiche - aggravano il problema dei rifiuti elettronici, con milioni di dispositivi che finiscono nelle discariche ogni anno. 

 

View post on X
View post on X

 

Le statistiche hanno evidenziato l'entità di questo impatto. Ad esempio, uno studio del Natural Resources Defense Council (NRDC) ha evidenziato che i dispositivi di gioco negli Stati Uniti consumano circa 34 terawattora di elettricità all'anno, pari all'utilizzo di energia di milioni di case. Inoltre, il passaggio a giochi più intensivi dal punto di vista grafico e dell'elaborazione significa che la domanda di energia dei giochi continua a crescere, sottolineando la necessità di soluzioni sostenibili.

Le attuali pratiche di sostenibilità delle principali aziende

In risposta a queste sfide ambientali, l'industria ha iniziato a implementare una serie di pratiche sostenibili. Le principali aziende si impegnano a utilizzare fonti di energia rinnovabile per le loro attività, riducendo l'impronta di carbonio dello sviluppo e della distribuzione dei giochi. La distribuzione digitale è diventata un'area chiave di attenzione, con piattaforme come Steam, Xbox Live e PlayStation Network che incoraggiano l'acquisto di versioni digitali dei giochi, riducendo così la produzione e i rifiuti associati alle copie fisiche.

 

View post on X
View post on X

 

Anche le soluzioni di packaging eco-compatibili stanno guadagnando terreno, con aziende che optano per materiali riciclati e design minimalisti per ridurre gli sprechi. Inoltre, alcuni sviluppatori incorporano temi di sostenibilità nei loro giochi, sensibilizzando i giocatori sulle questioni ambientali. Per esempio, titoli come Beyond Blue immergono i giocatori in mondi di gioco che enfatizzano la conservazione ecologica e la sostenibilità, educando sottilmente i giocatori all'importanza della gestione dell'ambiente.

 

View post on X
View post on X

 

Inoltre, sono sempre di più le iniziative che dimostrano gli sforzi collettivi del settore verso la sostenibilità. Playing for the Planet è una di queste: si tratta di una coalizione di aziende di gioco, sostenuta dalle Nazioni Unite, che si è impegnata in varie azioni, tra cui la piantumazione di alberi, la riduzione dell'uso della plastica e il sostegno allo sviluppo di tecnologie di gioco più efficienti dal punto di vista energetico, dimostrando un approccio unificato per affrontare le questioni ambientali.

Videogiochi e sostenibilità: quali sono i principali ostacoli?

La transizione verso pratiche sostenibili non è priva di sfide. Uno degli ostacoli principali è il costo associato ai materiali e alle tecnologie ecologiche. Gli imballaggi sostenibili, ad esempio, hanno spesso un costo elevato e l'investimento in fonti di energia rinnovabili richiede un capitale iniziale significativo. Inoltre, il rapido ritmo del progresso tecnologico dell'industria del gioco e la domanda dei consumatori di esperienze di gioco di alta qualità e ad alte prestazioni possono entrare in conflitto con gli obiettivi di sostenibilità. La grafica ad alta definizione e le complesse meccaniche di gioco richiedono una notevole potenza di calcolo, con conseguente aumento del consumo energetico sia in fase di sviluppo che di gioco.

 

View post on X
View post on X

 

La natura globale dell'industria del gioco, con le sue intricate catene di fornitura e reti di distribuzione, complica gli sforzi per ridurre le emissioni di carbonio e i rifiuti elettronici. Garantire la sostenibilità in tutte le fasi di sviluppo, distribuzione e smaltimento dei giochi rappresenta una sfida logistica e finanziaria per molte aziende, in particolare per gli sviluppatori più piccoli con risorse limitate.

 

View post on X
View post on X

 

Nonostante questi ostacoli, il passaggio del settore alla sostenibilità sta guadagnando slancio, spinto dall'innovazione, dalla domanda dei consumatori e dalle pressioni normative. Man mano che le tecnologie si evolvono e diventano più accessibili, la strada verso un futuro di gioco più sostenibile diventa sempre più percorribile.

Anche i giocatori devono fare la loro parte

I giocatori e la comunità di gioco in generale svolgono un ruolo fondamentale nel guidare il settore verso la sostenibilità. Le preferenze dei consumatori possono influenzare gli sviluppatori e gli editori di giochi ad adottare pratiche più ecologiche. Ad esempio, la crescente popolarità degli acquisti di giochi digitali rispetto alle copie fisiche riduce la necessità di imballaggi e trasporti in plastica, con conseguente riduzione delle emissioni di carbonio.

 

View post on X
View post on X

 

Le iniziative promosse dalla comunità, come le maratone di gioco per cause ambientali e le campagne per il riciclo dell'hardware di gioco, dimostrano ulteriormente come i giocatori possano contribuire agli sforzi di sostenibilità. Inoltre, adottando configurazioni di gioco efficienti dal punto di vista energetico e sostenendo giochi e sviluppatori che danno priorità ai temi ambientali, i giocatori possono contribuire a promuovere una cultura della sostenibilità all'interno del settore. L'impegno dei giocatori nei confronti dei temi della sostenibilità si estende anche ai social media, dove le discussioni sulle pratiche di gioco eco-frienldy e sull'impatto ambientale del gioco possono aumentare la consapevolezza e incoraggiare comportamenti più sostenibili nella comunità.

Consigliati