Dormire gratis, o quasi, in Giappone: ora si può

L'idea dell'albergatore Inoue sembra rivoluzionaria, per soggiornare nel suo hotel infatti basteranno pochissimi centesimi

Siete nel sud del Giappone: non sapete dove fermarvi a dormire per la notte, i vostri risparmi sono andati tutti quanti nell'acquisto del volo e di cibo in quantità tali da sfamarvi per mesi, ma vi siete dimenticati l'alloggio, beh da un mese a questa parte è disponibile soggiornare in una struttura alberghiera per soli 100 ¥, praticamente gratis, considerando i tassi di cambio oggi che riportano 0.63 centesimi di euro per una notte.

Testouya Inoue genio del marketing?

Si chiama Testouya Inoue il proprietario di questo piccolo albergo nella prefettura di Fukuoka, una stupenda città costiera affacciata a metà tra il Mar del Giappone ed il Mar Giallo, con l'affaccio della baia che dà verso la Corea del sud. La città è conosciuta in tutto il mondo per i suoi bellissimi scorci, l'ottimo cibo e per essere la patria del celebre ramen con maiale tonkotsu, inutile dirlo il pesce fresco spopola in questa città del sud del Giappone.

 

L'idea dietro all'avere un hotel che permetta di soggiornare praticamente gratis è stata una scelta oculata da parte del suo proprietario, il quale si domandava come aumentare il giro di affari del proprio albergo senza un esborso economico eccessivo, l'idea li venne quando a 27 anni si trovò ad ereditare dal precedente proprietario l'attività, sua nonna. Certo internet oggi giorno fa miracoli, noi stessi ad una distanza di più di 9700 km possiamo aprire una qualsiasi applicazione per trovare l'hotel che fa al caso nostro, nel periodo che vogliamo, e con i comfort che vogliamo.

 

Inoue però non voleva puntare su una sponsorizzazione tradizione, ha dunque deciso di valutare l'opzione di trasmettere la vita dei residenti che decidessero di accettare la tariffa di soli 100 ¥, permettendogli così di ambire a monetizzare il tutto attraverso il canale youtube dell'albergo "One Dollar Hotel".

 

In un mese il successo imprenditoriale di questo giovane giapponese, stenta a decollare con 1000 iscritti al canale però il sogno rimane vivido e l'ambizione è sempre quella di provare a coinvolgere quante più persone possibili con il passa parola sull'albergo gratis di Fukuoka.

 

Le regole per le stream

Per quanto riguarda gli ospiti, per lo più giovani, che accettano la tariffa proposta dall'albergatore vi sono delle regole molto rigide da osservare durante il pernottamento: non si potranno commettere atti osceni, non bisognerà mostrare i documenti, sarà permesso spegnere le luci, non saranno ripresi durante l'uso della toilette e verrà registrato solo il video, lasciando dunque la privacy all'ospite di poter parlare e aver conversazioni telefoniche durante il proprio transito.

 

L'hotel gratis di Fukuoka però, non mostra solamente i propri ospiti, anche perchè il giro di affari è ancora relativamente ristretto, ma mostra anche Inoue lavorare, il quale utilizza dei semplici cartelli per comunicare con i propri "Fans"; un idea a dir poco fuori dalle righe per quanto riguarda un Giappone austero e sempre attento alla propria immagine. Proprio il gestore ha spiegato, che i giovani d'oggi non sono molto interessati alla propria privacy e che pur rimettendoci vendendo alcune camere così ha già creato un marketing spietato in tutto il mondo. 

Consigliati