Twitch cambiano le linee guida, ora si potrà stremmare in topless

La piattaforma di streaming più popolare al mondo ha cambiato le linee guida riguardanti i contenuti sessuali, che hanno sempre causato molte controversie sul sito nel corso degli anni.

14/12/2023

Durante la notte italiana del 14 dicembre, la popolare piattaforma di streaming Twitch ha deciso di cambiare le sue linee guida per la community, modificando le restrizioni sui contenuti a sfondo sessuale, questa decisione arriva dopo alcune controversie negli ultimi giorni, ma è ormai da anni che il sito di live broadcast ha problemi con questa tipologia di contenuto.

Che cosa è cambiato? 

Nel post ufficiale di Twitch è possibile leggere come la dirigenza del sito abbia deciso di ampliare la gamma di contenuti accessibili sul sito, per permettere a quante più persone di esprimere le proprie sensibilità artistiche senza doversi preoccupare di essere bannati.

 

Ora su Twitch sarà possibile fare streaming di questi contenuti, precedentemente non permessi, previa l'aggiunta di un etichetta che avverte gli spettatori:

  • Contenuti e vestiti che "portano l'attenzione all'area pelvica, al seno o ai glutei" (Twitch aggiunge che molti streamer, soprattutto di genere femminile, facevano fatica a capire come vestirsi e presentarsi agli spettatori senza incappare in un ban)
  • Rappresentazioni artistiche di nudo femminile e maschile, che sia un disegno, animazione o scultura
  • Scrivere frasi su seni femminili oppure sui glutei (indipendentemente dal genere), questo cambiamento è per entrare in linea con le linee guide sulla body art (che permetteva disegni e pittura su tutto le corpo, comprese le parti intime)
  • Balli o performance erotiche che involvono lo spogliarsi

 

Sarà inoltre possibile includere nei propri stream delle performance di balli popolari come il twerking, la lap dance e il pole dancing senza mettere alcuna etichetta sulla propria pagina di streaming, a meno che questi balli non includano gli elementi citati nell'elenco soprastante.

 

Non saranno ammesse invece rappresentazioni di alcun tipo di atto sessuale, compresi atti di masturbazione o versioni simulate di un amplesso.

La nudità dentro ai videogiochi

Riguardo i giochi a contenuto esplicitamente pornografico, Twitch ha deciso di non permettere lo streaming di giochi di questo genere, anche se sarà possibile giocare a giochi che includono delle sezioni di nudo e contenuti sessuale, come ad esempio Cyberpunk 2077, includendo l'avvertenza per contenuti espliciti all'inizio del proprio stream.

 

Sono proibite tutte le mod a contenuto esplicito, come ad esempio quelle che rimuovono vestiti ed espongono i genitali dei personaggi di un videogioco oppure modifiche che aggiungono contenuti sessuali a giochi che non hanno l'etichetta per contenuti espliciti.

 

Non saranno permesse le pratiche di roleplay sessuale con altri utenti di videogiochi che permettono la comunicazioni con altri giocatori, come ad esempio VR Chat, in quanto sono nella categoria di "atto sessuale simulato".

Le controversie che hanno portato alle nuove linee guida

Queste nuove guida arrivano dopo il ban temporaneo di due streamer americane, Morgpie ed asianbunnyx, che si erano presentate a dei loro stream in topless, però inquadrando solamente la parte alta del busto e il volto, nascondendo quindi parte del seno.

 

Non è la prima volta che Twitch ha dei problemi con i contenuti a sfondo sessuale, basta pensare al 2021 quando è arrivato il famoso "Hot Tub Meta" in cui alcune influencer femminili, di cui la più famosa era Amouranth, facevano il bagno in una vasca durante lo streaming vestendo il bikini, capo di abbigliamento che non sarebbe stato permesso con le vecchie linee guida ma la cui presenza era giustificata dal fatto che fossero in acqua e quindi dovevano indossare un costume da bagno.

Consigliati