L'epilogo di Pokèmon Scarlatto e Violetto arriverà l'11 gennaio

A gennaio finalmente vedremo la conclsione finale delle nostre avventure a Paldea, con un DLC che ci aiuterà a risolvere gli ultimi misteri rimasti in sospeso su Terapagos e l'Area Zero

20/12/2023

Dopo un anno intero con il DLC in due parti "Il tesoro dell'Area Zero", sembra che il tempo di Pokèmon Scarlatto e Violetto sia agli sgoccioli, ma non prima di essere sorpresi da Game Freak, che proprio oggi ha annunciato un terzo DLC, che sarà l'epilogo della storia di questa generazione.

Cosa aspettarsi dall'Epilogo del Tesoro dell'Area Zero

Nel trailer possiamo vedere che il protagonista ha fatto ritorno a Nordivia insieme agli amici Pepe e Penny, luogo he ricordiamo essere il teatro della prima parte del DLC, la maschera turchese.

 

Nonostante il protagonista abbia scoperto la verità riguardo ad Ogerpon, sembra che Nordivia ci stia nascondendo ancora qualche segreto, che potremmo aiutarci a capire meglio le ragioni degli avvenimenti del DLC, oltre a dare una conclusione soddisfacente alle storie dei nostri amici.

Un piccolo indizio riguardo cosa troveremo

Nel finale del trailer possiamo vedere la telecamera concentrarsi su un cartello di legno, su cui è presente un illustrazione della famosa leggenda di Nordivia, in cui i tre guardiani della regione (Okidogi, Pheazandipity e Monkeydori) scacciano Ogerpon dalla regione aiutati da un allenatore.

 

La leggenda è sempre stato un chiarissimo riferimento alla leggenda giapponese di Momotaro, confermato anche dall'inquadratura successiva, un pupazzo simile ad una pesca (Momotaro si traduce come ragazzo delle pesche), il focus su questo allenatore folcloristico è molto strano però e ci dà da pensare riguardo dove Gamefreak vuole andare a parare.

 

Infatti molte persone che amano fare teorie riguardo Pokèmon, sostengono che in questo DLC scopriremo che l'identità dell'allenatore-Momotaro non è umana, bensì quella di un Pokèmon capace di assoggettare altre creature al proprio volere, come gli allenatori malvagi che dobbiamo affrontare in ogni capitolo della saga.

A corroborare questa teoria c'è un dettaglio mai spiegato riguardo i 3 guardiani, ovvero l'abilità Catena Tossica, che si manifesta anche nel design del trio di pokèmon , tutti in qualche modo incatenati da delle strane corde viola, che siano questi i segni della loro servitù verso un padrone malvagio, dato che il veleno è sempre stato associato a personaggi negativi?

La fine di Scarlatto e Violetto

Oltre alle teorie, la cosa forse più significativa del concetto di Epilogo è proprio il fatto che segna la fine  di questa piccola era di Pokèmon ambientata a Paldea, che fra alti e bassi è stata veramente l'inizio di una nuova era per lo storytelling di Pokèmon.

Mai prima di Scarlatto e Violetto e dei loro DLC si sarebbe pensato che la saga di Pokèmon potesse trattare di temi così seri come la storia di Pepe o creare cattivi interessanti come i professori di questa generazione.

 

Purtroppo l'esperienza generale di questi titoli sarà per sempre segnata dall'eccessiva ambizione dal lato tecnico, che ha creato numerosissimi problemi alle performance della Nintendo Switch, oltre ai numerosissimi bug che ancora piagano l'esperienza di gioco.

Per quanto questi elementi siano inaccettabili in un franchise così lucrativo, l'esperienza creata dal team narrativo è sicuramente la parte più memorabile di questi titoli e che ci auguriamo sarà quello che i fan ricorderanno di questi giochi.

Consigliati