Il 2023 degli Esport: Tutti gli eventi più importanti dell'anno

Il 2023 ha visto una serie di eventi importanti per il mondo esports, analizziamoli insieme, ripercorrendo gli eventi esport più iconici di questo 2023

31/12/2023

Il 2023 è stato un anno di grandi avvenimenti per il mondo degli Esport, dai grandi successi per League of Legends e Valorant, alla fine della Overwatch League e tutto quello che è successo nel mentre, ripercorriamo assieme gli eventi più importanti dell'industria.

Six Invitational 2023

Il primo grande evento dell'anno è stato il Six Invitational di Rainbow Six Siege, l'evento più importante dell'anno per lo sparatutto targato Ubisoft.

 

Il torneo, svoltosi a Montreal in Canada è stato vinto dai G2 Esports, il team europeo del coach Fabian "Fabian" Hallsten, che hanno trionfato contro ogni pronostico sui brasiliani w7m, questa vittoria importantissima per la regione europea è stato il momento più alto dell'anno per Karl "Alem4o" Zarth e compagnia, che nel corso dell'anno non sono mai riusciti a replicare una performance vincente.

VCT LOCK/IN San Paolo

Il primo torneo dell'era franchising di Valorant è stato un evento molto particolare, con un format spietato in cui ogni squadra era eliminata dopo solo una sconfitta, che ha creato un evento veloce ed eccitante.

 

I vincitori sono stati i Fnatic, uno dei team che hanno dominato la scena di Valorant per tutto l'anno grazie alle abilità tattiche del capitano Jake "Boaster" Howlett, al secondo posto invece i padroni di casa LOUD, in una delle finali più tese della storia, assolutamente da riguardare per tutti i fan dello sparatutto di Riot Games.

BLAST.tv Paris Major 2023 

L'ultimo Major di Counter-Strike: Global Offensive è stata la conclusione perfetta per uno dei titoli più importanti del panorama esport, giocato in una delle nazioni più importanti per il gioco e vinto dal team di casa, il Team Vitality.

 

Impossibile non parlare del protagonista dell'evento, il prodigio francese Mathieu "Zywoo" Herbaut, che con la vittoria di fronte al pubblico di casa ha ufficialmente segnato la fine del dominio di S1mple e imponendosi senza alcun dubbio come giocatore più forte al mondo del titolo di Valve.

Mid Season Invitational 2023

Il 2 Maggio si è svolto il primo grande evento di League of Legends, il MOBA più popolare al mondo è sbarcato alla Copper Box Arena di Londra con il Mid Season Invitational.

 

Nell'eterna rivalità fra Corea Del Sud e Cina che ha contraddistinto il competitivo di League of Legends degli ultimi anni, questa volta l'ha spuntata la Cina, con il trionfo dei JD Gaming sui connazionali BilliBilli Gaming, mostrando a tutto il mondo la forza della LPL e delle sue superstar.

Gamers8 e gli Esport in Arabia Saudita

Uno degli organizzatori di tornei più importanti di quest'anno è stato Gamers8, che ha ospitato una serie di tornei a Ryadh, in Arabia Saudita, con il patrocinio dell'ufficio del turismo della nazione della penisola araba.

 

I montepremi per questi tornei erano elevati e hanno attirato team di alto calibro da tutto il mondo, nonostante le controversie riguardanti la nazione che ospitava gli eventi, accusata di Sportswashing, la pratica di utilizzare eventi sportivi per migliorare la reputazione di alcune nazioni che vogliono sfoggiare la loro potenza economica.

 

Va segnalato assolutamente l'evento di StarCraft 2 che si è svolto ad Agosto ed ha visto l'italiano RIccardo "Reynor" Romiti trionfare sul coreano Kim "Cure" Doh-wook e portare a casa 150mil dollari, più di ogni altro italiano nel 2023.

RLCS World Championship

Un altra grande vittoria per la Francia è arrivata ad Agosto con la World Championship di Rocket League, dove il Team Vitality ha vinto con una performance a dir poco dominante, soprattutto grazie al prodigio classe 2007 Alexis "zen" Bernier, l'MVP dell'evento.

Valorant Champions 2023

L'anno competitivo di Valorant si è concluso ad Agosto, con il Champions di Los Angeles, un torneo di proporzioni a dir poco epiche che ha riservato tantissime sorprese, la più grande è stata la vittoria degli americani Evil Geniuses.

 

La squadra che a inizio anno era considerata una delle peggiori al mondo infatti si è risollevata grazie all'asso dell'Operator Max "DEMON1" Mazenov ed ha sconfitto in finale i Paper Rex, portando agli Stati Uniti il loro primo Champions e rendendo la coach Christine "Potter" Chi la prima donna a vincere un trofeo tier 1 in un Esport di Riot.

ALGS 2023 Championship

Evento importantissimo per la storia del Battle Royale di Respawn Entertainment, le Championship di Apex Legends hanno coronato uno dei team più popolari di sempre, i TSM di Philip "ImperialHal" Dosen, pareggiando gli australiani DarkZero e continuando la rivalità fra ImperialHal e Rhys "Zer0" Perry per decidere chi è il miglior giocatore di Apex sul pianeta.

La fine dell'Overwatch League 

Il primo ottobre è arrivato il finale dolceamaro della Overwatch League, con la vittoria dei sudcoreani Florida Mayhem, seguita poco dopo dall'annuncio della fine della lega dopo 6 edizioni, lasciando tutti i giocatori della lega senza lavoro e con il futuro competitivo dello sparatutto 5v5 ancora incerto.

FNCS Global Finals

Il Battle Royale di Epic Games ha coronato i suoi campioni ad Ottobre, con la vittoria della Global Championship dell'americano Cooper "Cooper" Smith e del canadese Matthew "Mero" Faitel, che hanno conquistato il montepremi di 1 milione di dollari all'evento che si è svolto alla Royal Arena di Copenhagen.

Mondiali League of Legends 2023

L'evento più grande dell'anno si è tenuto a Seoul, in Corea Del Sud, con i Mondiali di League of Legends che sono stati guardati da più di 6 milioni di persone, che hanno potuto vedere lo storico trionfo dei T1 sui Weibo Gaming in finale.

 

La vittoria dell'organizzazione coreana segna anche il quarto trofeo mondiale di Lee "Faker" Sang-hyeok, il giocatore esport dell'anno per i Game Awards e il giocatore di League of Legends più premiato di sempre.

The International 2023

Per chiudere l'anno c'è stato l'International di DotA 2 a Seattle, una serie di tornei che dal 2011 regala grandi emozioni e quest'anno non è stata un eccezione, con i russi Team Spirit che sono riusciti a conquistare l'Egida dei Campioni per la seconda volta, ponendo fine al dominio durato tutto l'anno degli europei Gaimin Gladiators e del loro midlaner Quinn "Quinn" Callahan, iniziando una rivalità che non vediamo l'ora di veder continuare nel 2024.

Consigliati