Ubisoft: trapelate delle informazioni sul futuro dell'azienda

Insider Gaming, ha rivelato alcuni dei prossimi annunci di Ubisoft ed anche i numeri relativi agli ultimi due giochi lanciati

Il noto sito di leak Insider Gaming, ha pubblicato alcuni report fatti da Ubisoft in previsione di quanto avvenuto tra fine anno ed inizio del 2024, con uno sguardo importante anche per i nuovi arrivi in casa Ubisoft.

Traguardi importanti con Avatar: Frontiers of Pandora e Prince of Persia

Come detto alcune delle informazioni condivise da Insider Gaming, recitano i numeri degli ultimi due giochi di Ubisoft con una ottima risposta da parte del pubblico al proprio tie-in del celebre film di James Cameron, Avatar: Frontiers of Pandora, con circa 1,9 milioni di giocatori e la bellezza di incassi che si aggirano attorno 133 milioni di dollari, una cifra niente male considerando la difficoltà di Ubisoft nel realizzare giochi così remunerativi negli ultimi anni.
 

Non sono stati resi noti i dati di Assasin's Creed Mirage, ma è facile intuire che il gioco, come per tutti i capitoli, abbia un pubblico ormai molto fidelizzato ed esso conferisca linfa vitale alle case di sviluppo di proprietà di Ubisoft che lavorano per realizzare questo tipo di progetto.

 

Sono stati resi noti anche i numeri dell'ottimo gioco di Prince of Persia: The Lost Crown, che non solo ha convito la critica ma ha indubbiamente colpito nel segno i giocatori di lunga data e i neofiti, con 300 000 giocatori ed incassi che si aggirano attorno ai 15 milioni di dollari, indubbiamente un ottimo risultato per un gioco uscito il 18 gennaio, chissà lo stesso percorsa sortirà anche a Skull and Bones in uscita a metà febbraio.

 

Nuovi volti e attesissimi ritorni

Iniziamo precisando che al momento non ci sono dettagli riguardo a un possibile proseguo di Rainbow Six Siege. Tuttavia, le informazioni trapelate indicano che il 2024 sarà un anno significativo per il brand. Nella prima metà di quest'anno, è atteso l'uscita di Star Wars Outlaws, un gioco molto atteso dai fan della serie. Ipoteticamente, possiamo prevedere che il progetto possa vedere la luce verso maggio, evitando così di contendere troppo spazio alle grandi uscite previste per febbraio e marzo.
 

Nella seconda metà dell'anno invece, qui andiamo abbastanza sul sicuro nel parlare del periodo tra ottobre e novembre, dovrebbe arrivare sugli scaffali degli store digitali, Assasin's creed Codename Red di cui si hanno ancora poche notizie certe. Per ora sappiamo che verremo trasportati in Asia, e precisamente dovremmo atterreremo nel Giappone intorno al periodo Azuchi. Conoscendo la precisione del lavoro del team di sviluppo di Asssin's creed nel ricreare location e ambientazioni storiche noi non vediamo l'ora di giocarci e di recensirlo.

 

Sono previsti i ritorni anche delle serie Ghost Recon e Far Cry, previsti per il biennio 2025 26, in cui dovrebbero uscire anche due giochi di cui sappiamo veramente molto poco, denominati con nomi in codice Invictus ed Hexe, del quale non sono state condivise informazioni. Inoltre dopo il 2026 è previsto l'arrivo, per la gioia di migliaia di appassionati, del remake dello storico Assasin's Creed Black flag, il capitolo più amato dopo la trilogia dedicata ad Ezio Auditore. Chissà se il feedback dei sette mari sarà lo stesso che abbiamo lasciato nel 2013.

Consigliati