Luciano Spalletti parla della rinascita di Scamacca “nonostante i videogiochi”

Il ct della Nazionale, che si era duramente scagliato contro “la distrazione dei videogame”, potrebbe essere tornato sui suoi passi

luciano-spalletti-parla-della-rinascita-di-scamacca-nonostante-i-videogiochi-main
CREDITI: Dreamstime

Luciano Spalletti si è soffermato ad elogiare l’operato di Gianluca Scamacca. Di fatti, durante la lunga intervista al commissario tecnico azzurro per il Corriere della Sera, Spalletti ha parlato dell’attaccante dell’Atalanta, che pare sia rinato dopo le ultime prestazioni ed è ora tra i favoriti per occupare questo ruolo in Nazionale, nonostante le varie “distrazioni”. In passato, proprio il ct della squadra aveva più volte parlato - senza mai puntare direttamente il dito - del “problema” dei videogiochi per alcuni calciatori. In particolare, l’allenatore aveva reagito particolarmente male alla scoperta che alcuni dei suoi giocatori passassero intere nottate a sfidarsi alla PlayStation. Che il commento fosse rivolto proprio a Scamacca?

Spalletti elogia Scamacca “nonostante le distrazioni”

Luciano Spalletti ha le idee ben definite sugli obiettivi da raggiungere con il campionato Europeo di calcio 2024. Il ct della Nazionale, proprio per questo motivo, ha più volte dichiarato di non tollerare distrazioni di alcun genere. La sua priorità, infatti, è la vittoria, e non di certo quella ai videogame. "Si viene in nazionale per vincere l'Europeo non per vincere a Call of Duty", aveva dichiarato il medesimo Spalletti alludendo al noto gioco di guerra statunitense.

 

View post on X
View post on X

 

Alla domanda Monica Scozzafava che gli chiede anche di Gianluca Scamacca, per l’intervista con il Corriere della Sera, Spalletti ha però così risposto:

 

“Il merito è di Gasperini che lo allena, se in qualche modo l’ho sollecitato ad avere una reazione sono contento, il mio fine è questo. La tecnologia è importante ma va contestualizzata. Bisogna stare connessi tra di noi, anche nei tempi morti. Sono i dettagli che fanno la differenza, sempre. Quei dieci giorni in cui staremo insieme prima di partire saranno i più importanti”

 

View post on X
View post on X

 

In tanti, inevitabilmente, si stanno chiedendo se il commento del commissario tecnico azzurro non si riferisse proprio ai suoi passati rimproveri sui videogiochi.

Scamacca: “Si parla di Playstation senza sapere”

A fine marzo, lo stesso Gianluca Scamacca aveva deciso di rispondere ad alcune critiche che ruotavano attorno al suo conto. In particolare, durante un’intervista con Sky Sport, l’attaccante dell’Atalanta aveva commentato la mancata convocazione in Nazionale da parte di Luciano Spalletti. Tra le motivazioni più papabili, il fatto che la sua esclusione fosse avvenuta per cause disciplinari.

 

View post on X
View post on X

 

Come detto, il commissario tecnico ha infatti imposto regole di comportamento precise da rispettare. In particolare, ha pubblicamente condannato la condotta di chi trascorre la notte a giocare ai videogiochi al posto di ricaricare le energie. Queste, a suo tempo, le parole di Scamacca:

 

“Non lo so, la gente non sa quello che faccio in camera, si parla di Playstation senza sapere. Non ci rimango male, me ne frego. Volano pregiudizi su di me da quando ho 16 anni ma so quello che sono. Devo dimostrare solo alle persone che mi vogliono bene. Non do importanza alle chiacchiere”

 

Eppure, forse, anche Spalletti potrebbe essersi ricreduto. Dopotutto qualche stimolo in più, anche lato videogame, potrebbe avere i suoi vantaggi.

Consigliati