Starfield è fuori dai GOTY

Annunciate le 6 candidature per il titolo di GOTY ai The Game Awards 3023 e con sorpresa di molti, Starfield non è tra i candidati

Nel pomeriggio odierno sono stati annunciati i candidati per le diverse categorie dei prestigiosi The Game Awards 2023, un evento atteso da tutti gli appassionati del mondo dei videogiochi. Le categorie spaziano dai migliori creatori di contenuti al miglior gioco di combattimento, dalla migliore musica al miglior gioco indipendente, dalla narrativa migliore al miglior Giocatore di eSports. Tuttavia, tra tutte queste categorie, una spicca per importanza e prestigio: il premio per il miglior gioco dell'anno, noto come GOTY (Game of the Year).

Starfield escluso dalla corsa al GOTY

Il GOTY è il riconoscimento più ambito nel settore dei videogiochi, poiché conferisce un prestigio significativo al titolo vincitore. Oggi, con l'annuncio dei candidati, è emersa una notizia sorprendente: Starfield, uno dei titoli più attesi, non figura tra i contendenti al titolo di gioco dell'anno.

 

La controversia si è concentrata sulla decisione di escludere Starfield dalla corsa al GOTY, generando discussione e riflessioni sulle scelte della giuria di The Game Awards. Questo ha portato a una serie di dibattiti online riguardo alla validità delle nomination e alle aspettative dei giocatori per il riconoscimento del gioco dell'anno.

 

Mentre Starfield rimane escluso dalla corsa al GOTY, la sua assenza potrebbe influenzare il modo in cui i fan percepiranno il prestigioso riconoscimento. Con il futuro di Starfield ancora avvolto nel mistero, gli appassionati dovranno attendere ulteriori sviluppi e annunci da parte di Bethesda per capire appieno la decisione della giuria di The Game Awards 2023 e quali impatti avrà sulle dinamiche competitive del settore videoludico.

Quali sono i candidati al titolo di Game of the Year?

La lista dei candidati al GOTY include 

  • Alan Wake 2
  • Baldur’s Gate 3
  • Marvel’s Spider-Man 2
  • Resident Evil 4 
  • Super Mario Bros. Wonder 
  • Zelda: Tears of the Kingdom. 

Mentre ognuno di questi titoli ha indubbiamente contribuito in modo significativo al panorama videoludico, la mancanza di Starfield ha suscitato diverse polemiche tra la community di appassionati.

 

Non è di certo il primo caso in cui all'interno delle nomination per il gioco dell'anno, alcuni titoli che a detta dei fan non potevano assolutamente mancare, non sono nemmeno stati candidati; o come in tanti altri casi, fosse presente un nome del tutto inaspettato, che gareggiava come cenerentola in mezzo ad alcuni veri e propri colossi del gaming, viene in mente il caso di Celeste o di Animal Crossing

 

Ma la cosa che fa davvero riflettere è che con l'assurda non candidatura di Starfield sono ben 10 anni che non vediamo nessuna delle esclusive Xbox candidata al premio di titolo di Game of the Year

 

Consigliati