R6: Six invitationals ecco i primi 4 team eliminati

Six Invitationals si chiude la prima settimana di ostilità ecco i primi 4 team eliminati, tra cui c'è un grandissimo nome

Il mondiale di Rainbow Six Siege, il Six Invitationals, entra nel vivo dopo i primi 5 giorni di gioco abbiamo già il bracket playoffs e soprattutto le prime 4 squadre pronte a salutare il torneo.

Ennesimo disastro M80

Partiamo dal gruppo C, il gruppo che fin dal draft delle squadre era parso come quello più complesso, tanti team forti tra cui i W7M, unico team in corsa per vincere 1 Six Invitationals e 2 Major consecutivi realizzando così il primo grande slam della storia del nuovo formato competitivo di Rainbow Six Siege. I Virtus Pro, squadra di grande caratura in grado di giocarsi gli eventi dal vivo sempre con il coltello fra i denti, il team Liquid fautore dell'eliminazione degli M80 e squadra che nell'anno solare precedente ha centrato l'ennesima finale perdendo rovinosamente.
 

La squadra che indubbiamente ha sorpreso di più sono stati i Bleed, già grande rivelazione dell'ultimo Major, il team è riuscito a gestire perfettamente tutti gli scontri non concedendo mai la vittoria facile ai propri avversari e vincendo sempre almeno una mappa, ma soprattutto vincendo per 2-1 sia contro gli M80 che contro il team Liquid. Per un singolo punto la squadra non è riuscita a centrare l'upper bracket ma per loro si aprono le porte di un playoffs del Six Invitationals tutto da scoprire.
 

Purtroppo ci ritroviamo nuovamente, come dopo Copenaghen ed Atlanta a parlare dell'ennesimo disastro targato M80, la squadra si rivela essere un flop colossale, divenendo forse il progetto più ambizioso di Rainbow Six a fallire in questo modo, la squadra riesce a vincere una sola mappa contro i Bleed in tutta la fase gruppi e nonostante la buona performance contro i W7M la squadra conferma le sensazioni di aver di fronte a se una squadra demotivata e priva della giusta verve. Dovendo così salutare anticipatamente il Brasile  ed i sogni di gloria.

Apac delusa 

Il continente asiatico, rimane estremamente deluso dalla prima settimana di Six Invitationals, le squadre apac eccezion fatta per Bleed e Fury soffrono tutti e concedendo tutti numerosi 0 - 2, i FearX e i Bliss costruiscono la propria salvezza attraverso le ultime giornate dei gruppi con i FearX in grado di rifilare l'unico 7-0 del torneo al team dei Geekay, top 8 allo scorso Six Major di Atlanta con un roster leggermente diverso.
 

Per Scarz e Dplus invece si tratta dell'ennesima brutta prestazione in ambito internazionale, con il team coreano che non riesce a ripetere quanto fatto di buono nel 2021 / 2022 e confermando la fine del loro periodo di splendore all'interno del panorama competitivo intercontinentale. La squadra che indubbiamente delude  di più a questo Rainbow Six Invitationals è il team dei Geekay mai davvero sul pezzo e piallati da ogni avversario del proprio gruppo, dimostrando fin troppo la dipendenza dalla presenza di un giocatore come Leader ora accasatosi al team dei Falcons, il quale centra la qualificazione ai playoffs grazie alla vittoria proprio ai danni degli Scarz, ottenendo 5 punti e accasandosi in looser Bracket in attesa dei match che si giocheranno oggi pomeriggio.

Consigliati