Robert Downey Jr. da "Iron Man", ad "Oppenheimer" nei videogiochi

Il noto attore Robert Downey Jr. reduce dal ruolo di Iron Man per 10 anni con il Marvel Cinematic Universe torna in Oppenheimer (dove è candidato come miglior attore non protagonista agli Oscar).

CREDITI: Dreamstime

Robert Downey Jr. è attualmente candidato alle nomination degli Oscar 2024 nella categoria "Miglior attore non protagonista" per la sua recente interpretazione di Lewis Strauss (Ex Segretario del commercio ad interim degli Stati Uniti) nel film Oppenheimer diretto lo scorso anno da Christopher Nolan (Memento, The Dark Knight, Inception, Interstellar) e con protagonista Cillian Murphy (Sunshine, 28 giorni dopo, Batman Begins, Peaky Blinders). Una carriera già ben rodata negli anni '70, esplosa fortemente in popolarità con il ruolo nel live action di Iron Man del 2008, con la regia di Jon Favreau e tratto dai fumetti di Stan Lee e Larry Lieber

Robert Downey Jr. nascita e carriera attoriale

Robert Downey Jr., nato il 4 aprile 1965 a New York City. Ha iniziato a recitare in giovane età e ha ottenuto riconoscimenti per il suo ruolo in "Chaplin", ottenendo una nomination all'Oscar nel 1992. Una carriera tra grandi film ed eccessi per l'attore, è stato dipendente molti anni dalle droghe nel corso della sua carriera. I suoi problemi di dipendenza hanno portato a problemi legali, molteplici arresti e un ciclo di riabilitazione e ricaduta. È stata la moglie, Susan Levin a salvarlo definitivamente dalla sua lotta con alcol e sostanze. Nel 1996 fu arrestato per possesso di eroina, cocaina e armi da fuoco. Successivamente, ha dovuto affrontare conseguenze legali, tra cui la libertà vigilata e il test antidroga obbligatorio
 

Downey non ha superato i test antidroga nel 1997 e nel 1999 e ciò ha comportato alla sua reclusione. Fu condannato a tre anni nel centro di trattamento per abuso di sostanze della California e nella prigione di stato, scontando un anno e tre mesi. Dopo "Iron Man", torna alla ribalta con "Sherlock Holmes", "The Avengers", Zodiac del regista thriller David FIncher e in ultimo Oppenheimer del 2003 che lo catapulta nuovamente nel mondo degli Oscar nella categoria "Miglior attore non protagonista"

Robert Downey Jr. e la morte di Iron Man

Un percorso lungo quello di Jr all'interno del Marvel Cinematic Universe, durato dal 2009 fino al 2019, anno della morte del personaggio nel film Avengers: Endgame. Il sacrificio di Tony Stark, avviene utilizzando le Gemme dell'Infinito per sconfiggere il villain più importante del MCU di quei tempi, ovvero Thanos con la conseguente fine anche del suo esercito. La dipartita di Iron Man ha portato numerosi problemi in termini di sceneggiatura all'interno delle storie Marvel. I fan a più riprese hanno "lamentato" questa scelta da parte dei registi Anthony e Joe Russo in piena libertà artistica e in contrapposizione con il pensiero degli studios.
 

Secondo i recenti rumors, Iron Man potrebbe tornare sottoforma di variante all'interno della saga cinematografica dedicata alle Secret Wars. Non è la prima volta che altre versioni dei personaggi Marvel esordiscono al cinema, tra i vari casi - più apprezzati - Tobey Maguire ed Andrew Garfield in Spider-Man: No Way Home e Doctor Strange - Multiverse of Madness diretto da Sam Raimi dove figura Mr Fantastic interpretato da John Krasinski e il professor X, Charles Xavier dagli X-Men. 

Iron Man nei videogiochi dal titolo omonimo a "The Avengers" 

In contemporanea all'uscita del lungometraggio, la celebre software house SEGA conosciuta ai più per titoli come Sonic, Streets of Rage 2 e Shinobi. Uscito nel 2008, "Iron Man: The Official Videogame" è uscito su multipiattaforma per PlayStation 2, 3, Wii, Xbox 360, PSP e PC. 

Numerosi i villain presenti nel titolo tra cui Blacklash, Controller, Titanium Man, Melter e Iron Monger. Gli attori Robert Downey Jr., Terrence Howard (sostituito successivamente da Don Cheadle) e Shaun Toub riprendono i loro ruoli rispettivi dal live action. È in parte ispirato - ma non totalmente - alla trama del film omonimo. 

Robert Downey Jr. in "Oppenheimer" di Christopher Nolan

"Oppenheimer" è un film ispirato alla storia vera del fisico americano J. Robert Oppenheimer, interpretato da Cillian Murphy per la regia di Christopher Nolan. La trama ruota intorno alla teorizzazione e costruzione della bomba atomica durante la seconda guerra mondiale e si focalizza tra il periodo universitario e al Laboratorio nazionale di Los Alamos. Il lungometraggio pone l'accento sulle implicazioni morali legate all'utilizzo dell'atomica e mostra la dualità del fisico tra scelte "giuste" e "moralmente errate", nonché il punto di vista degli Stati Uniti riguardo il lancio di Little Boy su Hiroshima nel 1945 e "Fatman" su Nagasaki. L'esplosione provocò in entrambe le città la morte di più 200.000 persone e problemi di malformazioni, tumori e problemi all'ambiente per numerosi anni, un vero e proprio incubo senza fine.

Robert Downey Jr. nella pellicola interpreta Lewis Lichtenstein Strauss (1896-1974) funzionario governativo, uomo d'affari, filantropo e ufficiale di marina americano. Ha ricoperto un ruolo importante nello sviluppo delle armi nucleari e della politica energetica degli Stati Uniti. Nato a Charleston, West Virginia, da genitori ebrei emigranti dalla Germania e dall'Austria, Strauss inizialmente fisico, divenne successivamente un banchiere presso Kuhn, Loeb & Co. dagli anni '20 al '30. Strauss nella sua longeva carriera, divenne membro della Commissione per l'energia atomica (AEC) e in seguito ne divenne il presidente
 

La sua carriera è stata costellata da numerosi conflitti, ma in particolare con lo stesso Oppenheimer e il suo successivo cambio di pensiero a riguardo delle politiche nucleari. Morì nel 1974 all'età di 77 anni. A differenza degli altri film diretti da Nolan, questa volta allaa colonna sonora figura Ludwig Göransson, nonostante la lunga collaborazione con Hans Zimmer. È stata distribuita in digitale dalla label discografica Back Lot Music contemporanea con l'uscita nelle sale del film. La colonna sonora è costituita da 24 canzoni tra cui i brani "Quantum Mechanics", "Gravity Swallows Light", "Meeting Kitty", "Groves", "Trinity", "Destroyer Of Worlds". Nel 2010 i Linkin Park hanno citato il discorso di Oppenheimer nel proprio album "A Thousand Suns", su autorizzazione della famiglia, in particolare il verso "Sono diventato morte, il distruttore di mondi" tratto dalla Bhagavad Gita e la via dello Yoga

Robert Downey Jr. progetti futuri

Robert Downey Jr. è ormai in fiume in piena e prosegue la sua carriera con altri un nuovo progetto, questa volta televisivo con la miniserie: il Simpatizzante/The Sympathizer per HBO diretta dal regista coreano Park Chan-Wook, conosciuto ai più per la Trilogia della vendetta ovvero Mr Vendetta, Old Boy e Lady Vendetta. Il serial sarà di genere spionaggio ed interpreterà più personaggi.

Consigliati