Phil Spencer e la community Xbox

Le dichiarazioni di Phill Spencer riguardo l'acquisizione in corso con Activision Blizzard e le affermazioni verso le concorrenti PlayStation e Nintendo

Il capo di Xbox, Phil Spencer, sta definendo una visione più ampia della comunità Xbox, inclusi gli utenti di PS5 e Nintendo Switch. In un'intervista esclusiva con la pubblicazione giapponese Famitsu, Spencer ha condiviso la sua prospettiva sulla recente acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft.

Phil Spencer e la sua mentalità comunitaria

Durante l'intervista, Spencer ha sottolineato che la recente acquisizione consente a Xbox di portare più giochi sulle piattaforme PS5 e Nintendo Switch. Questo ampliamento della presenza di Xbox si riflette nella percezione di Spencer nei confronti dei giocatori su tali piattaforme, considerandoli ora come parte integrante della comunità Xbox.

 

La visione inclusiva di Spencer non si ferma qui. Egli estende il concetto di comunità Xbox anche agli utenti di ROG Ally e Steam Deck, sottolineando che coloro che giocano ai titoli pubblicati da Xbox, come Redfall e Starfield, sono già parte integrante della vasta famiglia Xbox.

Riguardo l'acquisizione di Activision-Blizzard

L'acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft è stata ufficialmente completata il mese scorso, dopo un lungo periodo di attese e complicazioni legali durato 20 mesi. Questa transazione ha garantito a Xbox il controllo completo sui principali franchise di giochi, tra cui Call of Duty, Overwatch, Diablo, World of Warcraft e molti altri.

 

Le dichiarazioni di Spencer riflettono una strategia più aperta riguardo ai giochi Call of Duty. Contrariamente all'approccio di rendere esclusivi i titoli Xbox Series X/S, Xbox ha recentemente siglato un imponente accordo decennale per portare i giochi Call of Duty anche sulle console Nintendo. Questo approccio ha il chiaro obiettivo di ampliare la base di giocatori, integrandola nella vasta comunità Xbox.

 

Nonostante il completamento dell'accordo di acquisizione, Spencer ha rivelato che, a causa delle questioni legali prolungate, nessun nuovo gioco Activision Blizzard arriverà su Xbox Game Pass entro quest'anno. Tuttavia, la prospettiva di Spencer sulla comunità Xbox indica un futuro più inclusivo e collaborativo tra le piattaforme di gioco, un'apertura che potrebbe portare a esperienze di gioco più ricche e diversificate per tutti i giocatori coinvolti.

 

Rispondendo alle dichiarazioni di Spencer, la community di giocatori ha accolto con favore questa apertura e inclusività. Molti hanno elogiato la volontà di Xbox di abbattere le barriere tra le piattaforme, consentendo ai giocatori di condividere esperienze di gioco e risorse. Tuttavia, alcuni hanno sollevato domande sulle modalità pratiche di implementazione di questa visione inclusiva, chiedendosi come verranno gestiti aspetti come la chat cross-platform e le specifiche tecniche su diverse console. 
La risposta di Xbox a queste sfide potrebbe definire ulteriormente il futuro dell'interazione tra piattaforme nella comunità dei videogiochi.

Consigliati