Nerd Weekend: bello BSG 3, ma hai mai provato Divinity?

Molti hanno giocato a Baldur's Gate 3 nel 2023, chiedendosi giunti alla fine cosa fare della propria vita dopo il termine dell'avventura, la risposta è in Divinity Original Sin 2

Nerd Weekend è la rubrica dei gamer per i gamer. Ogni settimana prenderemo in esame un videogioco, uscito da poco o anche 10 anni fa, ma ancora reperibile, e vi narreremo come mai dovreste spendere il vostro tempo libero a giocarci. 

 

Il precursore del successo di Baldur's Gate 3

Divinity: Original Sin 2 è un videogioco di ruolo sviluppato e pubblicato da Larian Studios, rilasciato nel 2017 come sequel del suo predecessore, Divinity: Original Sin. Ambientato in un vasto mondo fantasy chiamato Rivellon, il gioco offre un'esperienza avvincente e ricca di sfide, con una trama intricata e una profondità di gioco sorprendente.
 

La storia si svolge in un periodo in cui gli Utenti della Sorgente, individui con abilità magiche innate, sono perseguitati dall'Ordine Divino. I giocatori iniziano il loro viaggio come Sopravvissuti, individui che hanno appena sviluppato le loro abilità di Utenti della Sorgente e sono incarcerati su una nave prigione. La nave viene attaccata da un'entità misteriosa, e i giocatori si ritrovano intrappolati in una trama di intrighi, complotti e divinità oscure.

Il sorprendente sistema di combattimento

Uno degli aspetti distintivi di Divinity: Original Sin 2 è il suo sistema di combattimento tattico a turni. I giocatori possono formare un gruppo di quattro personaggi, ciascuno con le proprie abilità e background unici. La profondità del sistema di combattimento consente ai giocatori di sfruttare l'ambiente, combinare abilità e strategie, e sfruttare le debolezze nemiche per ottenere la vittoria. Inoltre, il gioco offre la possibilità di giocare in modalità cooperativa, consentendo a più giocatori di unire le forze nel combattimento e nella risoluzione degli enigmi.
 

La libertà di scelta è un altro punto forte del gioco. I giocatori possono personalizzare completamente i loro personaggi, scegliendo razza, classe, background e abilità. Ogni scelta influisce sulla trama e sulle interazioni con il mondo circostante. Inoltre, il gioco presenta un sistema di dialogo complesso che tiene conto delle abilità e delle scelte dei personaggi, fornendo molteplici opzioni di risposta e influenzando le relazioni con gli altri personaggi non giocanti.

 

Il mondo di Rivellon è vasto e ricco di dettagli, con regioni variegate e pericolose, ciascuna con la propria storia e sfide. Gli ambienti sono interattivi, consentendo ai giocatori di esplorare, risolvere enigmi e trovare segreti nascosti. La grafica è dettagliata e accattivante, dando vita a un mondo fantasy vibrante e suggestivo. La narrativa di Divinity: Original Sin 2 è coinvolgente e complessa, con personaggi ben sviluppati e trame intrecciate. La libertà decisionale dei giocatori influenza l'evoluzione della trama, portando a molteplici finali possibili. Le scelte morali e etiche hanno conseguenze significative, influenzando il destino dei personaggi e del mondo stesso.

Non solo single player e coop

 

Il gioco offre anche una modalità PvP arena, in cui i giocatori possono sfidarsi in combattimenti uno contro uno o in squadre, testando le proprie abilità e strategie contro altri giocatori. Questa modalità aggiunge un elemento competitivo e prolunga la longevità del gioco.

 

In sintesi, Divinity: Original Sin 2 è un'epica avventura di ruolo che unisce una trama avvincente, un sistema di combattimento tattico profondo, una libertà decisionale significativa e un mondo fantastico ricco di dettagli. Con la sua combinazione di sfide, esplorazione e narrazione coinvolgente, il gioco offre un'esperienza completa per gli amanti del genere RPG.

Le differenze rispetto al primo capitolo

Divinity: Original Sin 2 presenta diverse differenze significative rispetto al suo predecessore, Divinity: Original Sin. Ecco alcune delle principali differenze:

  • Storia e Ambientazione: Divinity: Original Sin 2 ha una trama completamente nuova e si svolge in un mondo fantasy più vasto e dettagliato chiamato Rivellon. La storia è incentrata sui Sopravvissuti, individui con abilità magiche note come Utenti della Sorgente, che sono perseguitati dall'Ordine Divino. L'ambientazione più ampia offre una varietà di regioni da esplorare, ciascuna con la propria storia e sfide uniche.
  • Personaggi Originari:  Mentre il primo gioco permetteva ai giocatori di creare i propri protagonisti, Divinity: Original Sin 2 offre anche sei personaggi "originari" predefiniti, ognuno con la propria storia e obiettivi. Questi personaggi possono essere reclutati nel tuo gruppo o incontrati come avversari, aggiungendo ulteriore profondità alla narrazione.
  • Modalità Game Master: Una delle innovazioni più significative di Divinity: Original Sin 2 è la modalità Game Master, che consente a un giocatore di assumere il ruolo di "Game Master" in una partita cooperativa. Questo giocatore può creare e guidare storie personalizzate, controllare gli incontri e interagire con i giocatori, offrendo un'esperienza di gioco di ruolo ancora più flessibile.
  • Sistema di Combattimento Rinnovato: Sebbene il sistema di combattimento a turni sia stato mantenuto, Divinity: Original Sin 2 ha apportato alcune modifiche per renderlo più bilanciato e strategico. L'introduzione delle abilità condivise tra i personaggi, insieme a nuovi tipi di status e elementi, aggiunge una dimensione tattica più profonda al gameplay.
  • Libertà di Scelta e Conseguenze:  Il gioco ha rafforzato ulteriormente il concetto di libertà di scelta. Le decisioni dei giocatori influenzano in modo più significativo la trama e il mondo circostante, portando a molteplici finali possibili. Le scelte morali e le azioni hanno conseguenze reali, e le interazioni tra i personaggi possono variare notevolmente a seconda delle decisioni del giocatore.
  • Miglioramenti Grafici e Sonori: Divinity: Original Sin 2 ha portato miglioramenti significativi in termini di grafica e suono rispetto al suo predecessore. Gli ambienti sono più dettagliati e le animazioni sono più fluide, offrendo un'esperienza visiva e uditiva più coinvolgente.
  • Modalità PvP Arena: Divinity: Original Sin 2 introduce la modalità PvP arena, in cui i giocatori possono sfidarsi l'uno contro l'altro in combattimenti strategici. Questa modalità offre un'opportunità per testare le abilità e le tattiche contro altri giocatori, aggiungendo un elemento competitivo al gioco.

 

Globalmente, Divinity: Original Sin 2 ha ampliato e perfezionato molte delle caratteristiche del suo predecessore, offrendo un'esperienza di gioco più ricca, profonda e coinvolgente per gli appassionati di giochi di ruolo. Insomma bello Baldur's Gate 3 ed il suo Goty, ma il suo "predecessore" è una perla del 2017 passata troppo in sordina, con dinamiche di gioco ancora molto attuali e perfetta per chi non sembra essere ancora sazio di giocare di ruolo.

Consigliati