Nasce Afeela, la prima auto guidata dai controller della PS5

Al CES 2024 è stata mostrata Afeela: l'auto di Sony e Honda pensata per i videogiocatori, sviluppata in Unreal Engine 5

La Consumer Electronics Show (CES) è una delle fiere più prestigiose e influenti al mondo nel settore dell'elettronica di consumo. Quest'importante manifestazione, che si svolge annualmente a gennaio a Las Vegas, attrae aziende, sviluppatori, appassionati di tecnologia e giornalisti da tutto il mondo per presentare le ultime innovazioni e tendenze nel campo dell'elettronica. Tra i numerosi annunci, quest'anno ha suscitato grande interesse una collaborazione particolare tra Sony e Honda, che introdurrà sulle strade il veicolo denominato Afeela.

Un'automobile per i videogiocatori

Durante una delle presentazioni, l'amministratore di Sony Honda Mobility, Yasuhide Mizuno, ha annunciato un nuovo modello di auto elettrica, sottolineando che "sarà introdotta una nuova interfaccia Uomo-Macchina che fornirà un’esperienza personalizzata attraverso la connettività del servizio cloud, offrendo intrattenimento oltre la guida". La peculiarità di questa presentazione è stata l'entrata della macchina sul palco senza un pilota a bordo, ma guidata tramite un controller DualSense di PS5.

“Miriamo a far evolvere lo spazio della mobilità in uno spazio emotivo e di intrattenimento, integrando perfettamente mondi reali e virtuali ed esplorando nuove possibilità attraverso innovazioni digitali come il metaverso. Abbiamo iniziato a costruire nuovi concept per la mobilità con Epic Games e miriamo a fornire una navigazione intuitiva attraverso la realtà aumentata (AR) utilizzando la nostra tecnologia di rilevamento”.

Per ragioni di sicurezza, è ovvio che non sarà possibile guidare effettivamente Afeela tramite un controller della PlayStation. Quanto è stato presentato durante la fiera è stato semplicemente il risultato di una prova tecnica, preparata per evidenziare le capacità e le caratteristiche dell'auto.

Caratteristiche per veri gamer

L'interno della macchina è stato frutto della collaborazione tra Sony ed Epic Games. Gli schermi e i sistemi sono stati sviluppati utilizzando Unreal Engine, permettendo ai passeggeri di giocare al proprio videogioco preferito durante un viaggio. Infatti, tutte le immagini delle mappe 3D che sono state mostrate durante la simulazione delle condizioni ambientali esterne, delle informazioni sugli altri veicoli, la presenza di pedoni e del terreno, e le condizioni meteorologiche sul display ultra-wide sono alimentate dall'ultimo Unreal Engine 5.3.


È importante sottolineare che questa non è una macchina ibrida che incorpora una console. Sarà possibile giocare esclusivamente tramite il cloud gaming o collegando la propria console all'auto; inoltre, sono garantite ottime prestazioni. Non è la prima volta che Sony presenta un'auto elettrica durante una conferenza dedicata al mondo dell'automobilismo. Già nel 2020, durante il CES, era stato presentato il concept dell'auto elettrica Vision S. Da quella idea si è sviluppato il progetto che ha portato alla creazione di Afeela.

 

È fondamentale notare che, al momento, si tratta solo di un prototipo, e il suo debutto sul mercato è previsto non prima del 2025 o 2026. Nel frattempo, per coloro che non vedono l'ora di provarla, sarà possibile farlo attraverso il videogioco di corse Gran Turismo 7. Infatti l'Afeela Prototype 2024, così come è ufficialmente denominata, sarà aggiunta alla lista delle auto di Gran Turismo 7 attraverso un aggiornamento gratuito entro la fine dell'anno, anche se la data di rilascio deve ancora essere confermata. Questo offrirà ai potenziali acquirenti l'opportunità di testare l'Afeela in GT7 prima che il modello di produzione venga commercializzato.

Caratteristiche dell'auto

Passando alle vere e proprie caratteristiche dell'auto, abbiamo raccolto le informazioni dal sito ufficiale di Sony Honda Mobility. L'auto presenta un design molto "lineare e futuristico"; guardando la parte anteriore esterna, gli utenti possono notare una striscia di LED dipslide appena sotto la luce curva. Qui si trova la Media Bar di AFEELA, che funge da display informativo esterno. Può avvisare chiunque si trovi fuori dall'auto riguardo a informazioni specifiche, come lampeggiare un segnale di avvertimento se il veicolo è troppo vicino a un paraurti posteriore, visualizzare la percentuale della batteria e riprodurre sequenze animate per assomigliare a un cartellone pubblicitario in movimento.

 

Le dimensioni di questo prototipo dell'Afeela, che potrebbe subire delle modifiche, sono di 4,91 metri in lunghezza, 1,9 metri in larghezza, 1,46 metri in altezza, e 3 metri di passo. I cerchi in lega sono decisamente dimensionati con pneumatici 245/40 R21 all'anteriore e 275/35 R22 al posteriore. Per quanto riguarda le sospensioni, presentano una configurazione a doppio braccio oscillante all'anteriore e multi-link al posteriore.
Per quanto concerne le specifiche tecniche, l'Afeela è propulsa da due motori elettrici, uno per ogni asse, con una potenza di 180 kW (equivalenti a 244 CV) ciascuno. Il loro funzionamento è alimentato da un pacco batterie da 91 kWh, ricaricabile con una potenza massima di 150 kW in corrente continua e 11 kW in corrente alternata. Al momento, l'autonomia del veicolo rimane ancora sconosciuta.

Una collaborazione tra Sony e Microsoft

A seguito delle dichiarazioni dell'amministratore Sony, Jessica Hawk, dirigente di Microsoft, ha preso il palco durante l'evento per annunciare una nuova e inaspettata collaborazione con Kawanishi. Questa partnership coinvolgerà la tecnologia avanzata di intelligenza artificiale e l'infrastruttura informatica di Azure, il servizio cloud di Microsoft. Si tratta di un'alleanza ambiziosa e insolita, un incontro di giganti tra Sony e Microsoft, con l'obiettivo dichiarato di ridefinire il modo in cui le persone interagiscono con la mobilità.
 

Nel contesto di Afeela, il progetto di Sony Honda Mobility, questa collaborazione mira a superare i confini della creatività in ambito automobilistico e a potenziare l'integrazione tra l'auto e l'ecosistema digitale dell'utente. Hawk ha sottolineato che questa innovativa sinergia consentirà di trasportare la nostra identità digitale in modo fluido durante i viaggi, estendendo la connettività non solo all'esperienza di guida, ma anche all'interazione con i dispositivi personali, inclusi gli smartphone. Si prospetta un futuro in cui la nostra auto diventa un'estensione intelligente del nostro mondo digitale, aprendo nuove possibilità e sfide nella continua evoluzione della mobilità.

Consigliati