Genesi: Un Nuovo Inizio per l'Esports Femminile

Il progetto "Genesi" del circuito "Game Changers" di VALORANT, promosso da Riot Games e gestito da King Esport, rappresenta un nuovo inizio per l'esports femminile italiano.

Il circuito "Game Changers" di VALORANT continua a segnare nuovi traguardi nell'ambito dell'esports femminile. King Esport e Riot Games sono lieti di annunciare il lancio del progetto "Genesi", una nuova iniziativa che promette di guidare l'esports femminile italiano verso nuove vette di successo e inclusività.

Cos’è Il Game Changers?

Il circuito "Game Changers" di VALORANT, ideato e promosso da Riot Games, si pone come obiettivo principale quello di promuovere la diversità e l'inclusività nell'universo competitivo di VALORANT. Lanciato nel 2021, questo circuito offre un palcoscenico dedicato alle giocatrici, consentendo loro di competere al più alto livello e contribuire a una maggiore rappresentanza femminile nell'esports di VALORANT.

Il Progetto "Genesi": Una Nuova Era per l'Esports Femminile in Italia

Riot Games Italia ha scelto di affidare la gestione dell'intero progetto a King Esport, una realtà leader nel settore, impegnata da anni nella creazione di competizioni ed eventi a tema esports. L'ultimo di questi è il progetto Radiant Roses, che in pochissimo tempo ha riscosso già molto successo all'interno della community femminile.
 

Il progetto "Genesi" rappresenta un nuovo inizio per l'esports femminile italiano. Con un focus sull'innovazione, l'inclusività e il talento femminile, "Genesi" si propone di creare un ambiente competitivo dove ogni giocatrice può esprimere il proprio potenziale e contribuire alla crescita del settore. Il nome stesso, "Genesi", evoca l'inizio di un percorso innovativo e il simbolismo di un nuovo inizio per gli esports femminili in Italia.
 

"Siamo entusiasti di collaborare con Riot Games per portare avanti questa iniziativa rivoluzionaria" ha dichiarato Vittorio Cicatiello, Co-founder e CEO di King Esport. "Il progetto 'Genesi' rappresenta un passo avanti significativo nell'evoluzione dell'esports femminile in Italia, e siamo fiduciosi che avrà un impatto positivo sulla community di giocatrici e sull'intero ecosistema.
 

Dopo aver visto l'impegno di King Esport nella promozione dell’esports al femminile nell’ecosistema di VALORANT, prima con il supporto al team LXT, poi con la fondazione della Radiant Rose Academy, affidare loro l’organizzazione delle qualificazioni regionali dei Game Changers ci è sembrato un passaggio davvero naturale. Non vediamo l’ora di vedere l’impatto del loro lavoro in questa nuova competizione, con l'entusiasmo, la passione e la professionalità che li ha sempre contraddistinti finora”, dichiara Carlo Barone, Supervisor Brand Management di Riot Games.

Le Novità di "Genesi"

“Genesi” prevede tre momenti fondamentali: Split 1, Split 2 ed Off season. Lo Split 1 è appena cominciato con l’Open Qualifier il 20 e il 21 Febbraio, segnando un momento storico nell’evoluzione del circuito Game Changers di VALORANT. Con la partecipazione di 13 team totali, si è registrata una crescita significativa rispetto allo scorso anno. Questo aumento evidenzia l’entusiasmo e l’interesse crescente per l’esports femminile in Italia.
 

In totale, abbiamo visto la partecipazione di 75 giocatrici, supportate da 11 coach e 8 team manager. Un ulteriore segno di crescita e impegno nella creazione di una comunità solida e inclusiva. È importante sottolineare che 8 organizzazioni hanno formato un team per partecipare all’open qualifier, dimostrando il sostegno e l’interesse delle organizzazioni nel promuovere l’esports femminile.
 

Le giocatrici coinvolte nel qualifier provengono da 11 nazioni diverse, un vero e proprio melting pot di talento e diversità. Italia, Switzerland, Romania, Belgio, Lituania, Germania, Repubblica Ceca, Russia, Spagna, Svezia e Turchia sono solo alcune delle nazioni rappresentate, dimostrando la portata globale e l’attrattiva di “Genesi”.
 

Durante il primo qualifier, sono stati disputati 30 match in bo1, con 8 team che hanno guadagnato l’accesso alla regular season. Inoltre, sono stati organizzati 4 watchparty simultanei oltre allo streaming principale, offrendo agli appassionati e ai sostenitori l’opportunità di seguire da vicino l’azione e sostenere le loro squadre preferite.
 

Allo spilt 1 seguirà la “Regular Season” a partire dal 26 Febbraio. Questa fase culminerà con i Playoff e la Finale, che vedranno i migliori team competere per la vittoria finale.
Per ulteriori informazioni e per partecipare al circuito "Genesi", visitare il sito ufficiale dell’evento.

Consigliati