FC 24: si chiude il group stage del Pro Open

Si conclude la prima fase del Fc Pro Open, assieme agli ultimi 8 player ci avviamo verso i playoff che consacreranno un solo vincitore

Dopo la sosta per le festività natalizie, l'FC 24 pro open è tornato ad essere terreno di scontro per i 20 giocatori impegnati in questa prima importante competizione del mondo di FC 24, vediamo come sono andati i gruppi nel girone di ritorno e quali sono stati gli accoppiamenti per i play off.

Gruppo A

Nel gruppo A ci eravamo lasciati con una situazione già abbastanza scritta e ben definita Emre Yilmaz e Umut, rispettivamente il player del team Gullit e rappresentate della nazionale orange e il tedesco del Red Bull Leipzig gaming, in prima e seconda posizione, con un girone di ritorno, che viste le prestazioni dell'andata, difficilmente avrebbe visto altri nomi in testa alla classifica.
 

I due player confermano lo strapotere mostrato a dicembre, addirittura il giovane Umut riesce anche a strappare la vittoria nello scontro diretto, ma lo scivolone contro l'australiano Mark11, del team Futwiz, ed il pareggio contro Lukas_official11, player del Hansa Rostock, li costano carissimo e si ritrova al termine in una seconda posizione a due lunghezze dal primo posto di Emre Yilmaz.

 

Poco da fare per gli altri componenti del gruppo A, con H1dalgo player dei Somha esport, che chiude a 9 punti a 8 lunghezze dal secondo in classifica, un divario nettamente troppo grande a livello di skill per essere colmato. Nota positiva comunque per i due giocatori giovanissimi di questo gruppo Mark11 e Lukas_official11, per i risultati ottenuti a questo tipo di evento.

Gruppo B

Anche nel gruppo B si confermano le sensazioni che avevamo avuto nel girone d'andata, il gruppo sud americano racconta che ancora una volta i brasiliani sono i più forti, non senza qualche difficoltà però. Per PHzin, player del Ajax, la questione è stata abbastanza semplice 17 punti  e qualificazione in cassaforte, per i suoi inseguitori però la questione non è stata così semplice.
 

Partiamo da Young, il secondo classificato del gruppo e player dei Tuzzy e-sports, per lui la qualificazione è arrivata con il rischio poichè lo stesso Cowen, suo inseguitore e player anch'esso dei Tuzzy e-sports, chiude il girone con 14  punti in maniera rocambolesca si ritrovano appaiati ma con il primo con il risultato migliore nello scontro diretto. Happy, player messicano e terzo player del team Tuzzy e-sports, chiude a 11 punti con la possibilità di creare una situazione di spareggio all'ultimo match, malissimo invece Matias, player del Manchester City, chiude con 0 punti e una prestazione da rivedere sotto ogni punto di vista.

Gruppo C

Il gruppo in cui Vejrgang, player del Red Bull Leipzig gaming, cammina sul velluto siglando il record di punti in un gruppo con un bel 20 nella casella dei punti finali dopo il girone di ritorno, mostrando ancora una volta di essere un cannibale quando ci sono partite importanti da giocarsi, non a caso già nel 2022 a 16 anni lui stesso si era definito il player più forte del momento ed oggi a 18 anni sembra che sia pronto per scrivere il suo nome tra i grandi di questo esport.

 

Il secondo classificato AboMakkah, player del team falcons, si difende bene all'interno del gruppo, con la sua qualificazione che non viene mai messa in discussione e anche in questo caso come successo nel gruppo A, con il secondo classificato lontano ben 7 lunghezze ed un playoff già nel mirino, anche se la performance contro Verjrgang potrebbe essere un sinonimo di difficoltà nell'affrontare i player di caratura internazionale.
 

Manuel, player del Team Gullit, e Seanldw, player tedesco del Bayer Leverkusen, chiudono il girone con il merito di essere riusciti a strappare un pareggio ciascuno a Vejrgang un risultato in prospettiva interessante anche se non riescono ad imporsi contro il saudita AboMakkah. Gabriel Antonini, player del team degli Eko, chiude rovinosamente la sua prima lan, con un girone di ritorno con 4 sconfitte ed un passivo veramente pesante, indubbiamente è esperienza che viene messa nel bagaglio e vedremo come si ripresenterà alle prossime manifestazioni.

Gruppo D

Il gruppo D si rivela essere quello più combattuto, la soglia per la qualificazione, come nel gruppo B, sembrava potersi alzare oltre i 14 punti, cifra molto importante, considerando il livello deli player presenti e raggruppati tutti insieme. Partendo dal primo classificato, LevideWeerd, player del Team Gullit x Nip, ottiene la qualificazione con 18 punti e due sconfitte contro Obrun e Tekkz rendendo il tutto estremamente spicy per gli scontri nelle posizioni più basse di classifica.
 

Prima di parlare del secondo e terzo posto, per cui Tekkz e Obrun si sono dati battaglia fino all'ultimo, citiamo Fouma, player francese del Lorient, che dopo aver ottenuto ottimi risultati nel primo turno nel girone di ritorno si perde completamente e vince solamente contro 10s che chiude ultimo nel girone con 4 punti e poco e niente a livello di prestazione.
 

Lo scontro tra il player dei Citizen e il player del team Exeed, si risolve con uno scontro epico fino all'ultima partita, con il player italiano che esce vincitore grazie alla vittoria nella partita con Fouma e al non aver mai perso negli scontri diretti con Tekkz, dimostrando ancora una volta la genuinità del talento del player italiano, che adesso si prepara per una top8 incredibile in vista poi di una stagione competitiva che entrerà nel vivo da qui a pochi mesi.

Playoffs date e abbinamenti

Sabato 3 febbraio, dalle 4 del pomeriggio, andranno live le finali del primo FC Pro Open 24, con Emre Yilmaz, Umut, PHzin, Young, Vejrgang, AbuMakkah, Levi De Weerd e Obrun  pronti a darsi battaglia non solo per il ricco montepremi, che vedrà arrivare nelle mani del primo classificato un assegno da 80 000 $, ma anche la possibilità centrando la top 4 di ottenere la qualifica al prossimo Pro open del 2025 e la qualificazione diretta al mondiale di categoria. 

 

Gli accoppiamenti sono i seguenti:

  • Emre Yilmaz vs  Obrun
  • Phzin vs AbuMakkah
  • LeviDeWeerd vs Umut
  • Vejrgang vs Young

Anche in questo draft la fortuna non sembra sorriderci, ma l'aver evitato il ragazzo prodigio danese lascia spazio alla speranza di riuscire a portare il nostro Obrun almeno in top 4 per poi continuare a tenere vivo il sogno di una possibile vittoria.

Consigliati