Da Fifa a DAZN: tutto il calcio europeo femminile arriva gratis

Tutto il calcio femminile sarà visibile gratuitamente sull'applicazione di DAZN per cavalcare l'onda d'entusiasmo generata da EA FC 24

CREDITI: Ea press

Ha dell'incredibile la scelta fatta da DAZN, la nota piattaforma di streaming ha deciso infatti di condividere gratuitamente le partite della Champions League femminile e non solo.

Fc 24 e il calcio femminile

Il calcio femminile ha rotto la barriera che lo divideva dai grandi mass media, l'arrivo delle calciatrici di club del calcio femminile su FC 24 è stato un vero e proprio evento sensazionale, la crescita degli spettatori paganti e di chi ha iniziato a guardare le partite del calcio femminile sono aumentati a dismisura dopo il lancio dell'ultima opera di EA per i giochi calcistici.
 

L'integrazione del calcio femminile assieme a quello maschile ha suscitato un enorme ondata di nuovi fan e di ragazze che hanno potuto infrangere un taboo, che ancora oggi in Italia sembra persistere in maniera sciocca. Il calcio è lo sport più seguito al mondo e come tale è giusto dare spazio anche alle competizioni femminili, le quali negli ultimi anni hanno fatto passi da giganti non solo in termini di spettatori ma anche per quanto riguarda le infrastrutture e il chiacchiericcio mediatico che ne suscita.
 

L'uscita di EA FC 24 ed il documentario di Netflix sulla nazionale femminile americana di calcio ha generato un onda d'entusiasmo senza precedenti che anche DAZN ha deciso di cavalcare. DAZN è una piattaforma di streaming sportivo che offre trasmissioni in diretta e on-demand di eventi sportivi. Fondata nel 2015, DAZN è disponibile in diversi paesi del mondo e si è affermata come una delle principali piattaforme per gli appassionati di sport che desiderano seguire le competizioni in tempo reale attraverso internet.
 

Questo il comunicato rilasciato sotto il video pubblicato oggi sul canale youtube ufficiale della piattaforma, che mostra alcune delle beniamine più conosciute in azione:

In qualità di principale promotore globale del calcio femminile, DAZN lancia "Un Nuovo Palco Per Il Calcio Femminile", una nuova 'call to action’ globale a supporto del movimento e delle atlete con un unico obiettivo: garantire sempre più visibilità alle competizioni attraverso il coinvolgimento di un pubblico di appassionate e appassionati ancora più ampio, per assicurare al calcio femminile un futuro sostenibile. Per offrire un nuovo palco al calcio femminile, DAZN ha deciso di includere nella lista di eventi fruibili in app in modalità gratuita le migliori competizioni di calcio femminile da tutto il mondo tra cui una selezione di partite della Serie A eBay Femminile, Liga F, Women's Super League, Women's Premier League e tutte le partite della UEFA Women’s Champions League. "Il calcio femminile è di fronte a un bivio”, dichiara Hannah Brown, Co-CEO dello sport femminile di DAZN. "Vediamo due possibili futuri. In uno, gli stakeholder si “alleano” per costruire insieme un importante giro d’affari intorno al calcio femminile, portandolo ad avere l’attenzione globale che merita. Nell'altro, i progressi procedono lentamente e si rischia di perdere un'occasione straordinaria per accelerarne la crescita. Il calcio femminile ha un notevole potenziale commerciale e questa opportunità deve essere colta adesso”. Brown, infine, aggiunge: “certamente, fare tutto questo richiede una mentalità da capitale di rischio, con un orizzonte di investimento di diversi anni”. Incrementare la visibilità delle competizioni femminili è diventata una leva fondamentale per assicurare al calcio femminile un futuro sostenibile. Oggi più che mai, DAZN sta rendendo le competizioni il più possibile accessibili alle tifose e ai tifosi in tutto il mondo, favorendone la crescita della sua audience e costruendo giorno dopo giorno una vera e propria piattaforma di riferimento per il gioco, le atlete e fan. Sostenendo continuamente l'uguaglianza delle atlete e del calcio femminile, attraverso questa 'call to action’ DAZN condivide con tutto il sistema che opera nel mondo dello sport, in particolare del calcio, l’urgenza di promuovere la crescita del gioco e accrescere il valore mediatico delle competizioni femminili. Il messaggio lanciato prende ispirazione dal torneo di calcio femminile svoltosi nel 1967 a Deal, una città del Kent. Nell'organizzare l'evento, il falegname Arthur Hobbs, considerato successivamente il pioniere del calcio femminile, infranse il divieto di gioco alle donne imposto dalla FA inglese nel 1921, portando il torneo a diventare vero e proprio catalizzatore di cambiamenti, al punto che il divieto venne revocato nel gennaio 1970.

Come accedere ai contenuti gratis?

Per accedere alla visione gratuita di tutto il parco rivisto di contenuti gratis di DAZN, sarà semplicissimo per chiunque non abbia ancora un account basterà registrarsi nel sito inserendo nome, cognome ed email, mentre invece per chi è già registrato potrete navigare sul sito o sull'applicazione per accedere alla sezione contenuti gratis e godervi lo spettacolo della rincorsa alle campionesse del Barcellona femminile della UEFA Women’s Champions League.
 

La trasmissione in chiaro del campionato del mondo di calcio femminile era già stata testata da Rai, ma indubbiamente in Italia c'è stato bisogno dell'arrivo di EA FC 24 e di questa scelta di DAZN per ottenere una buona risposta di pubblico per quanto riguarda lo share degli eventi più importanti. Il prossimo campionato del mondo di Calcio femminile si giocherà nel 2027 e quest'anno la riunione della Fifa deciderà a quale dei tre paesi affidare l'organizzazione.
 

Tornano in auge gli Stati Uniti d'America, i quali dopo le edizioni del 1999 e del 2003 si presentano insieme al Messico, risponde presente anche la Germania che dopo l'edizione del 2011 è pronta ad ospitare la prossima edizione assieme a Belgio e Olanda, nessuna candidatura per la Spagna campione del mondo in carica. L'ultima candidatura rimasta è quella del Brasile, vi era in corsa anche il Sud Africa che dopo aver ospitato la coppa del mondo maschile di calcio nel 2010 voleva bissare quanto fatto, ma si sono ritirati per cercare di arrivare all'edizione del 2031 con un idea più chiara.

Consigliati