WARZONE: La versione mobile è pronta

Dopo il successo planetario ottenuto dal lancio di Call of Duty Mobile, il brand di Activision è pronto a lanciare Warzone Mobile

La conosciutissima casa di sviluppo, artefice dei due capolavori contemporanei: Call of Duty Warzone e Call of Duty Mobile, nell'ultimo episodio del diario degli sviluppatori ha voluto confermare le sensazioni positive sul lancio di Call of Duty Warzone: Mobile.

50 milioni di pre registrazioni

Ebbene si, sembrano essere 50 milioni gli utenti che aspettano con ansia l'uscita del celeberrimo battle royale targato Activision, i quali si sono già pre registrati per non perdersi l'occasione di giocarvi il prima possibile.

 

Il successo del connubio della formula: Call of Duty e Mobile, ha portato un successo che Activision indubbiamente non si attendeva, ma che ha portato meno di 10 giorni fa il brand a veder concludere il 4° mondiale di Call of Duty Mobile, con un montepremi da un milione di dollari. A trionfare è stato il team cinese degli Wolves, ai danni degli indiani di casa Godlike, portandosi a casa un assegno gigante da 400 000 dollari in quel di Atlanta.

 

Durante l'ultima puntata dei diari degli sviluppatori, per il 2023, Chris Pulmer, capo dello studio di sviluppo, ha voluto sincerarsi con i fan della serie: i quali si erano destati molto preoccupati, quando nello scorso Ottobre, si erano visti rimandare di un anno il titolo che non vedevano l'ora di giocare, portandosi in tasca un esperienza come quella di Call of Duty Warzone.

 

Quando uscirà COD mobile?

Chris ha confermato il periodo di uscita del gioco, il quale si attesterà nel primo semestre dell'anno nuovo, con un riferimento alla primavera 2024, la quale ci porta a pensare ad un margine di periodo tra Marzo e Giugno, con quest'ultimo più favorito sugli altri per permettere al team di rifinire gli ultimi dettagli, non solo a livello grafico, ma soprattutto, in termini di gameplay.

 

Il gioco sembra essere arrivato alle fasi conclusive dello sviluppo, di fatti ci viene mostrato anche uno scorcio delle migliorie apportate grazie al ritardo del lancio, i giochi mobile necessitano certamente di ingente sviluppo perchè possano rendere al meglio: la qualità grafica lascia sicuramente posto al gameplay, in un gioco in cui gli scontri a fuoco sono la base di tutto c'è bisogno della massima pulizia possibile e della fluidità più alta possibile per permettere al gioco di brillare. Ricordiamo infatti, che questo non sarà un porting uguale identico del gioco console e pc, ma che ha richiesto uno sviluppo dedicato per creare una formula che potesse competere con quella di PUBG Mobile.

 

Proprio Player Unknown Battleground sarà il primo concorrente da cui vedersi, uno scontro importantissimo per quanto riguarda il settore Mobile del Gaming, in cui PUBG Mobile si è inserito ormai da anni potendo contare su già più di 500 milioni di Download sull'app store di google. Certo il gioco che scrisse le basi del "Che cos'è un battle Royale", uscì sul mercato globale del mobile nel lontano 2018, ben 2 anni prima dell'uscita anche solo della prima versione di Warzone per console, ma la concorrenza per quanto riguarda il settore dei battle royale su mobile potrebbe essere davvero spietata.

Consigliati