VCT: Le Shopify Rebellion vincono il game changers

In una finale al cardio palma, le Nord Americane delle Shopify Rebellion trionfano in una finale pazzesca contro le padrone di casa del Team Liquid

Al Valorant Champions tour 2023: Game changers championship, torneo femminile seguitissimo a livello mondiale, giunto alla seconda edizione, ha visto le 8 migliori squadre da ogni parte del mondo affrontarsi per un montepremi da 500 000 dollari.

Il cammino verso la finale

La top 8 del mondo femminile di Valorant, ci raccontava come in testa ai favoritismi ci fossero le protagoniste della scorsa finale le ragazze delle G2 Gozen e delle Shopify Rebellion, con però tanta attenzione anche sulle padrone di casa del Team Liquid, come vedremo poi le vere outsiders del duetto Smg e BBL si riveleranno essere le SMG, le quali stavano per riuscire nell'impresa di battere le ragazze dei G2 in una semifinale di upper bracket infuocatissima.

 

Il percorso parallelo delle due squadre che giocarono la precedente finale di Berlino è presso che identico, le ragazze nord Americane delle Shopify Rebellion eliminano con agilità Chao Hui EDG da Taiwan, per poi far fuori anche le BBL queens Turche senza concedere neanche una mappa nelle due Bo3 disputate. Ricordiamo che il team viene costruito attorno al talento di Florescent ragazza giovanissima classe 2006, supportandola con le due ex cloud 9 Mel e Alexis, in oltre sembrava non arivassero benissimo a questa finale vedendo i risultati altalenanti ottenuti contro le compatriote del team degli Evil Geniuses GC. 

 

Per quanto riguarda invece le G2 Gozen il percorso inizia benissimo con la vittoria schiacciante contro le padrone di casa del team Liquid, la seconda partita del loro torneo inizia già a far sentire degli scricchiolii sotto i loro passi, non a caso il team delle SMG le mette in grande difficoltà e dimostra quanto la regione asiatica si stia sviluppando in fretta. Non era scontato avere le campionesse di nuovo su questo palco, la loro annata infatti non dava segno di essere quella giusta, l'assenza di Juliano e Mary sembra aver compromesso il loro ritmo, in oltre il ruolo nuovo di Petra (duelist) e sarah ( controller) ha sicuramente richiesto ambientamento e adattamento per arrivare a questo punto.

Una finale anticipata

Venerdì primo dicembre, il mondo di Valorant competitivo si ritrova col fiato sospeso, nella finale di upper bracket, si rigioca la finale del Game changers dell'anno prima di Berlino, G2 Gozen - Shopify rebellion, la bo3 inizia come si era chiusa la finale Breeze nel 2022 come ultima mappa, breeze nel 2023 come prima mappa, cambia solo il risultato di un round con le G2 Gozen che predono l'1-0 per 13-6 piuttosto che 13-5.

 

Qualcosa però si rompe su Ascent, anche questa mappa giocata un anno prima in quella finale, le Shopify tornano alla carica e vincono per 13-3, sull'ultima mappa si scatena l'inferno, nel primo half le ragazze dei G2 tengono il ritmo delle proprie avversarie chiudendo in svantaggio di 2 partendo in difesa, tutto sommato un risultato che non stona viste le statische della mappa durante l'intero torneo a rivelarci una sostanziale parità fra i ruoli. All'inversione delle parti però le Shopify salgono in cattedra e chiudono la pratica lasciando solo le briciole alle avversarie, giusto 2 matchpoint annullati da parte del team di Mimi e co.

 

La miracle run 

Durante lo spettacolo tra i due tenori del torneo, G2 Gozen e Shopify Rebellion, c'è un outsiders inaspettato, le ragazze del Team Liquid, che dopo aver perso malamente la prima partita contro il team campione in carica, affrontano tutto il loro percorso in questo Game Changers sull'orlo del baratro.

 

Proprio all'interno del lower bracket, concatenano le vittorie per 2-0 contro le ragazze del team Evil Geniuses GC, il 2-0 contro le Turche delle BBL Queens, per poi ritrovarsi contro la squadra che per molti era diventata la reale outsiders del torneo il team SMG, infatti la loro semifinale di lower viene seguita con molta attenzione, perchè il team Asiatico arriva con 0 sconfitte all'attivo dalla propria regione e con un playstyles davvero molto aggressivo da parte della propria stella Enerii.

 

Proprio la Duelist delle SMG aiuta a rincorrere il sogno top 3 al Game Changers trascinando la squadra alla vittoria di Mappa 1 sulla propria mappa Haven per 13-9, ma per poi crollare con tutta la squadra sotto i colpi delle Brasiliane su mappa 2 per 13-7 e su mappa 3 per 13-10, ottenendo così un quarto posto che comunque sarà un monito per il 2024 a venire per queste sorprendenti ragazze. Piccola nota a margine Enerii chiuderà il suo Game Changers con la bellezza di 18.3 kill a singola mappa, meglio di lei solo Bstrdd con 18.6 e Florescent con 19.3, entrambe va detto chiudono con più mappe giocate però è un risultato assolutamente eccezionale.

 

Destino ha voluto però che sul cammino tra la Miracle run delle ragazze del Team Liquid e la finale ci fosse di mezzo lo stesso ostacolo che le avesse messe in questa condizione, ovvero il team delle G2 gozen, quasi come se fosse una battaglia epica raccontata per ingigantire il coraggio dell'eroe in questione, le ragazze guidate dalla propria duelist Bstrdd, ottengono una vittoria schiacciante per 2-0, tornando su lotus come mappa 2 e ribaltando il risultato che aveva visto uscire le campionesse in carica vincitrici della prima sfida tra le due squadre. 

 

Una grandissima finale 

Per la finale tutto sembrava essere stato scritto dalla mente più geniale e sadica dei nostri giorni, il finale poteva essere degno solo di un film di Tarantino e così è stato da un lato la vendetta di chi l'anno prima aveva subito la pesante sconfitta nella finale di Berlino, per 3-2, dall'altro lato la  squadra di casa, che era riuscita a concatenare 4 serie vinte tutte in lower bracket concedendo una mappa sola sulle 9 giocate.

 

Le due squadre si alternano perfettamente in partite al cardio palma i primi 4 game con le Shopify rebellion prime a strappare il punto in entrambe le circostanze alle proprie avversarie, avviandosi su una mappa 5 ascent, che forse mostra la stanchezza psico fisica delle avversarie perchè il risultato è di 13-6, con 0 punti messi a referto dalle ragazze del Team Liquid passato il 12° round. Le Shopify Rebellion trionfano e si portano a casa trofeo e risultato storico.

 

 

Consigliati