Giornata mondiale per la libertà di stampa e la biblioteca di Minecraft

Per la giornata della liberta di stampa, Reporter senza frontiere, ha nominato Minecraft il videogioco più rappresentativo per un motivo incredibile.

giornata-mondiale-per-la-liberta-di-stampa-e-la-biblioteca-di-minecraft-main
CREDITI: Dreamstime

Oggigiorno viviamo in un pianeta in cui la libertà di espressione e stampa è un diritto non esteso globalmente. La minaccia diffusa dalla manipolazione politica è un arma predominante in diversi paesi del nostro mondo. Per tali limitazioni e ferite profonde ai diritti umani inviolabili, un’iniziativa ha preso vita all’interno di ambienti digitali inaspettati: Minecraft. In occasione della Giornata Mondiale della Libertà di Stampa, celebriamo la mission della Biblioteca Senza Censura di Minecraft, la personificazione virtuale della lotta per la libertà di espressione e la voce della verità, arrivata fino a zone del mondo in cui questi principi diventano motivi di reclusione e persino morte.


The Uncensored Library: dare voce alla verità in Minecraft


Tutto ebbe inizio pubblicamente il 12 giorno di marzo, data in cui (in occasione della Giornata mondiale contro la censura informatica), The Uncensored Library ha aperto le porte grazie al progetto nato dal cuore di Reporter Senza Frontiere(RSF), un'organizzazione no- profit che lotta per la difesa della libertà di stampa. RSF ha selezionato un videogioco online molto noto (e per tal ragione perfetto per il raggiungimento dell’alto obiettivo): Minecraft. Gli sviluppatori che hanno sposato questo importante progetto hanno costruito una biblioteca all’interno di Minecraft in cui potessero esser riposte informazioni da tutto il mondo (specie nelle zone in cui tuttora è difficile poter comunicare) tra cui Brasile, Bielorussia, Eritrea, Iran fino all’ Arabia Saudita, la Russia, il Vietnam, il Messico e l’Egitto. In molti paesi del mondo, l'accesso alle informazioni, i giornali e i media indipendenti è proibito o nei migliori casi limitato dai governi. Minecraft è stato scelto al fine di contrastare il blocco delle informazioni libere e permane, attraverso la sua biblioteca, un punto cruciale di accesso aperto e libero per chiunque nel mondo. 

View post on X
View post on X


La costruzione della Biblioteca incensurata Minecraft 


La biblioteca incensurata del mondo Minecraft  è un'imponente edificio la cui costruzione ha necessitato l’unione delle menti geniali di 24 costruttori appartenenti a più 16 paesi diversi. La costruzione della biblioteca incensurata ha necessitato di 250 ore di lavoro (in tre mesi)  più di 12,5 milioni di blocchi. Il lavoro è stato preso in carico da BlockWorks, il famoso studio inglese che ha come scopo utilizzare il gioco per attuare progetti di gaming dall’anima educativa. Il progetto firmato da Reporter Senza Frontiere: The Uncensored Library –Biblioteca Senza Censura-, combatte attraverso la tastiera e “la penna” dei suoi giornalisti il controllo dell’informazione che in molti paesi sfocia in prigionia, tortura e persino la morte di molti giornalisti e giornaliste.


Come si può leggere nella mission del sito ufficiale, attraverso il progetto della biblioteca incensurata nel mondo  Minecraft è possibile tutelare la libertà di espressione e la propagazione della verità, attraverso le parole di giornalisti coraggiosi in ogni parte del mondo: 


Ma anche dove quasi tutti i media sono bloccati o controllati, il gioco per computer di maggior successo al mondo è ancora accessibile. Reporter Senza Frontiere (RSF) utilizza questa scappatoia per aggirare la censura di Internet e riportare la verità all'interno di Minecraft.


Attraverso questa audace iniziativa, Reporters Without Borders (RSF) creando la Biblioteca Senza Censura all'interno di Minecraft, ha permesso ai giornalisti a cui è stata strappata la libertà di stampa ed espressione un luogo virtuale per esprimere le loro voci e condividere informazioni indipendenti.

sc8d31.jpg


Lotta contro la censura digitale: la forza di Minecraft e la libertà di stampa


La Biblioteca Senza Censura ha una duplice natura: fornisce una piattaforma per la libertà di informazione e donerà educazione alle generazioni future. Usando le parole del sito ufficiale:

Diamo la possibilità alla prossima generazione di difendere il proprio diritto all’informazione e diamo loro un potente strumento per combattere i leader oppressivi: la conoscenza. Insieme alla comunità di gioco in continua espansione, mostreremo al mondo che la verità non verrà mai messa a tacere!


Insieme, tutto il mondo può sposare il progetto “#TruthFindsAWay”, abbracciando il potere di Minecraft e della Biblioteca Senza Censura, perché la verità trova sempre una via per essere rivelata.

Consigliati