Fallout: Il trailer della serie infiamma i fan

Ieri è stato rilasciato il primo trailer della tanto agognata serie ispirata al mondo ideato da Bethesda per Fallout

Nella tarda serata di ieri, Prime video ha pubblicato il teaser trailer della tanto agognata serie ispirata al fantastico mondo di Fallout, uno dei giochi GDR più amati dal grande pubblico. 

Analisi del trailer 

Nei 153 secondi di trailer rilasciati ieri, abbiamo una prima visione del mondo che ci aspetta nel serie che verrà lanciata sul piccolo schermo il 12 aprile 2024, con volti attesissimi ed un mondo tutto da scoprire.

 

Partiamo dalla location, Los Angeles, precisamente il Vault 33 da cui la nostra protagonista proviene è localizzato nella zona di Santa Monica, per chi si stesse chiedendo cosa sono il Vault,  sono bunker anti atomici costruiti prima della grande guerra nucleare che sconvolse il mondo moderno, con la Cina che invase l'Alaska e la guerra atomica che nè scaturì dopo la sconfitta Cinese su suolo Americano.

 

La Vault tec, società responsabile della costruzione di questi bunker, aveva percepito la tensione nucleare scaturita dalla guerra ed aveva iniziato a costruire bunker in giro per tutto il paese, in modo da far si che la società contemporanea potesse vivere e continuare a prosperare in civiltà sotterranee per circa 200 anni, cifra che avrebbe permesso all'aria esterna di tornare respirabile permettendo un ripopolamento delle terre superiori.

 

Dall'inizio del trailer si percepisce come l'incipit della storia possa essere simile a quello di Fallout 3, dove il protagonista si ritrovava a dover uscire all'esterno per andare alla ricerca del padre pur dovendo passare sopra ad amici presenti all'interno del proprio Vault, infatti nella prima scena si vede la protagonista uscire all'esterno con un corpo al suo fianco ed un labbro tumefatto. 

 

Successivamente, dopo la carrellata di immagini che mostrano lo stato del mondo post apocalittico, arriva la prima attesa conferma, gli scarafaggi radioattivi sono davvero grossi come cani di taglia media e soprattutto sembra esserci un possibile Dogmeat, celebre cane da compagnia della saga. 

 

Confermati poi successivamente, tutta la struttura della confraternita d'acciaio, dagli iniziati fino ai paladini con le loro sgargianti armature atomiche, la confraternita d'acciaio è una istituzione para statale che cerca di mantenere l'ordine rifacendosi ad alcuni canoni cavallereschi e con un'ordine militare. 

 

Appena viene fatta l'inquadratura del primo avamposto visitato dalla protagonista il colpo d'occhio lascia davvero senza fiato, i ricordi riaffiorano alla mente e sembra di trovarci di fronte ad una Megaton rivisitata, con questa città costituita da lamierati e pezzi di carcasse tra cui anche il muso di un aeroplano, ma quello che stupisce più di tutti è il trucco facciale con cui è stata realizzata la maschera del primo ghoul che vediamo, i ghoul sono persone che furono esposte alle radiazioni dei bombardamenti nucleari che al posto che morire si sono ritrovate con la pelle capovolta e con la vita prolungata per centinai d'anni, alcuni ghoul però persero il sennò e si trasformarono in ferali abitando il sotto suolo delle metro e abbandonando lo stato evolutivo dell'uomo e abbracciando quello animale.

 

Le ultime conferme invece sono per i Mr Handy, robot progettati per facilitare la vita casalinga o per aiutare in ambienti come gli ospedali ed alcuni furono riconvertiti in ambiti militari data l'estrema personalizzazione dettata dai loro multi bracci, l'ultima conferma invece arriva per gli Yao Guai, orsi mutati assettati di sangue che già all'interno della serie Fallout di videogiochi incutevano timore e che adesso sembrano essere ancora  più spaventosi. 

 

Il trailer si chiude con quello che si direbbe un flash back di uno dei protagonisti che rivive ciò che accadde quando iniziarono i bombardamenti sulle città Americane.

Consigliati