Cosa aspettarci da Pokémon La maschera turchese

Ecco finalmente la prima parte del DLC Pokemon Scarlatto e Violetto, ecco tutto quello che sappiamo fino ad adesso.

Ci siamo, dopo un’esperienza non troppo rosea nella nona generazione Pokèmon, che ha alternato ad incredibili sviluppi di trama che hanno fatto appassionare moltissimi utenti, a bug e glitch grafici che hanno rovinato un’esperienza di gioco che poteva essere gradevole per molti, è finalmente disponibile la prima parte del DLC Pokèmon I tesori dell’Area Zero: La maschera turchese.    

Scopri i segreti di Nordivia

Avventurati oltre i confini della regione di Paldea in occasione di una gita scolastica che ti porterà a visitare Nordivia. Lì incontrerai nuovi personaggi e Pokémon mentre cercherai di far luce sui misteri che si nascondono dietro le leggende del posto.

Nuovi personaggi da scoprire

In questa prima parte del DLC ci verranno presentati alcuni nuovi personaggi che ci accompagneranno durante le nostre avventure a Nordivia e che rincontreremo anche nella parte 2: Il disco indaco. Tra i nuovi personaggi, spiccano:

  • Rubra
  • Riben
  • Litha
  • Rea

Rubra e Riben, sono due fratelli, protagonisti principali di questo primo DLC, 

Rubra è la sorella maggiore. È determinata e a volte un po' egoista, ma si preoccupa sempre per suo fratello, anche se fatica a dimostrarlo. Si dice che sia un po' fredda con le persone che arrivano da altre regioni.

La professoressa Rea insegna all'Istituto Mirtillo e coordina il viaggio di studio a cui parteciperai. Verrà a visitare la tua accademia a Paldea per incontrarti prima di partire. Rea ha un'indole molto curiosa ed è estremamente interessata al fenomeno Teracristal.

Nel corso della tua avventura incontrerai Litha, una ragazza che sta visitando Nordivia nella speranza di incontrare e fotografare un certo Pokémon. 
La ricerca di questo Pokémon vi porterà nella Foresta Perpetua, un luogo in cui la gente di Nordivia si inoltra di rado. 

Scopri i segreti di questi personaggi e affronta tutte le avventure presenti in questa parte 1.

Cosa succede nel villaggio di Verdegiada

Verdegiada è un villaggio che si trova a Nordivia e che farà da base operativa durante il viaggio di studio.

Il circolo comunale, che si trova nel cuore di Verdegiada, è un luogo di ritrovo pubblico dove la gente del posto può riunirsi e chiacchierare. Lì vicino c'è anche un negozio con esposti giocattoli e riviste e, appena fuori dal villaggio, troverai un panorama di risaie e campi pittoreschi.

​Nuovi Pokèmon sono stati avvistati

A Nordivia la fauna Pokémon è molto diversa rispetto a quella presente a Paldea, sarà infatti possibile rincontrare Pokémon non presenti nei tipici habitat di Scarlatto e Violetto, inoltre sono presenti alcuni nuovi Pokémon mai incontrati prima.  

Poltchageist

Poltchageist, pur essendo molto simile a Sinstea è un Pokèmon totalmente diverso, è conosciuto come il Pokémon Matcha, di tipo spettro/erba ed utilizza il suo Matcha per riparare crepe ed attaccare i suoi nemici. Poltchageist presenta la nuova abilità: Ospitalità, che permette ai suoi compagni di recuperare parte dei PS quando entra in campo.

Dipplin

Ecco Dipplin, un'evoluzione di Applin, stavolta pare che la mela in cui risiede sia una mela caramellata e presenta sia una nuova abilità, che una nuova mossa. La sua nuova abilità è Sciroppo Sublime: quando Dipplin entra in campo, che diminuisce l'elusione degli avversari. Invece la nuova mossa, Bomba Sciroppata è un attacco speciale di tipo Erba con cui fa esplodere dello sciroppo viscoso. Questo ricopre il bersaglio e ne fa diminuire la Velocità per tre turni.

I Beneamici

I tre Pokémon chiamati Okidogi, Munkidori e Fezandipiti sono i “Beneamici”. La gente del villaggio venera questi tre Pokémon come eroi per aver protetto Nordivia in passato, tanto da erigere delle statue di pietra che li raffigurano come gesto di gratitudine. Questi Pokémon hanno un’abilità unica, ovvero la Catena Tossica: quando uno di questi tre Pokémon colpisce il bersaglio con una mossa, può iperavvelenarlo grazie al potere della catena intrisa di tossine che possiede. 

Ogerpon

Ogerpon è il Pokémon intorno alla quale ruota l’intero DLC, si tratta di un Pokémon odiato dal villaggio di Verdegiada, si dice che viva nel Monte Orco e che un tempo fu scacciato dai Beneamici, che si sacrificarono pur di salvare Nordivia.

Il nuovo minigioco per festeggiare il festival delle maschere

La caccia all'orco è un evento speciale che viene tramandato come tradizione di Nordivia da tempi antichissimi. Lo scopo è di raccogliere bacche facendo scoppiare i palloni orco mentre sei in groppa al tuo Pokémon e portarle nei recipienti corrispondenti. Come ricompensa, puoi ricevere dei mochi che vengono usati per far crescere i punti base delle statistiche dei Pokémon
Ci sono persino i Mochi del ripristino, che azzerano i punti base delle statistiche. 
Potrai anche unire le forze con altri tre giocatori per giocare alla caccia all'orco online o tramite comunicazione locale. 
Prova a sfruttare il gioco di squadra per affrontare i livelli più difficili: ad esempio, alcuni di voi potrebbero far scoppiare i palloni più lontani mentre gli altri tengono alla larga i Pokémon che cercano di rubare le bacche già depositate.

 

Questo DLC promette qualcosa di interessante

Rispetto al titolo principale e all’ultima coppia di Dlc ricevuti, di Pokémon Spada e Scudo (anche questi ultimi caratterizzati da alti e bassi) questo Dlc di Scarlatto e Violetto parte con delle premesse che non possono assolutamente essere ignorate.

Un unico Dlc

Rispetto alla precedente coppia di Dlc, rispettivamente L’Isola dell’Armatura e La Landa Corona, che erano due Dlc distinti, che non avevano nulla in comune se non la quest degli uccelli di Galar; questa volta si tratta di un unico Dlc che è stato diviso in due parti, due narrazioni che porteranno ad una conclusione comune, che come dice il sito ufficiale Pokémon “Ci riporterà nelle profondità dell’Area Zero”  

In conclusione Pokémon La maschera turchese…

La prima parte di questo primo Dlc Pokémon porta con sé moltissimi dubbi ed interrogativi, ha l’arduo compito di riscattare una campagna principale interessante, ma che non ha per niente convinto dal punto di vista tecnico. Ovviamente non vedremo grandi migliorie da questo punto di vista poiché si tratta sempre dello stesso titolo, ma almeno possiamo sperare nel trovare una conclusione ad una storia, che almeno nella campagna principale ci ha lasciati pieni di dubbi e teorie mai sviluppate fino in fondo, che questo primo Dlc sia un primo passo per ottenere il finale che noi tutti desideriamo?

Consigliati