Cillian Murphy: tra la corsa agli Oscar e la passione per i videogiochi

Nel firmamento delle stelle di Hollywood, Cillian Murphy brilla con luce propria, non solo per le sue acclamate performance cinematografiche ma anche per la sua ben nota passione per i videogiochi.

CREDITI: Dreamstime

Mentre si avvicina la notte degli Oscar, dove Murphy è considerato uno dei favoriti per la sua interpretazione in "Oppenheimer", i fan e gli appassionati di videogiochi hanno trovato un modo unico per celebrare l'attore: lo hanno immaginato come fan di alcuni dei giochi più iconici del momento, come "Halo" e "Red Dead Redemption 2".


Un Attore di Talento e un Gamer Appassionato

Cillian Murphy, celebre per i suoi ruoli intensi e carismatici, ha sempre dimostrato un interesse verso il mondo dei videogiochi, considerandoli non solo una forma di intrattenimento ma anche una fonte di ispirazione artistica. Questa sua passione è stata accolta con entusiasmo dai netizen, che hanno iniziato una tendenza sui social media, rappresentandolo come un fan accanito di titoli celebri come "Halo" e "Red Dead Redemption 2".

 

In particolare, la star di Hollywood, nata in Irlanda, è apparsa nel popolare podcast "Happy Sad Confused" lo scorso 27 luglio. Il podcast si è rivelato essere una delle sue interviste più sincere e divertenti. L'Oppenheimer sullo schermo non è una celebrità facile da raggiungere durante le sue promozioni cinematografiche. Pertanto, l'intervistatore aveva preparato un'interessante serie di domande. Durante la conversazione, all'attore è stato chiesto quali fossero i suoi contenuti preferiti o le sue ispirazioni. A cui quest'ultimo ha risposto:
 

 “Adoro The Succession, voglio dire tutti nel mondo dovrebbero amarlo. Penso che sia magnifico. Sono tra i migliori scritti in circolazione e le performance sono semplicemente incredibili. “
 

Sono bastate queste parole per convincere gli appassionati di videogiochi a dare inizio ad un nuovo folle trend. Piegando il contesto delle parole a loro favore, i fan hanno rapidamente adattato le parole ai loro titoli preferiti, ritraendo l'attore nelle vesti videoludiche più incredibili.


Videogiochi Preferiti e Preparazione agli Oscar

Mentre Murphy si prepara per la notte più importante del cinema, la sua predilezione per i videogiochi offre una pausa rilassante dall'intensità dei riflettori. "Halo", con il suo vasto universo sci-fi e battaglie epiche, e "Red Dead Redemption 2", noto per la sua narrativa coinvolgente e il realismo mozzafiato, rappresentano mondi in cui l'attore può immergersi, lasciandosi alle spalle per un momento la pressione e l'emozione legate alla corsa agli Oscar.

 

La passione di Murphy per i videogiochi non è solo un hobby ma riflette una crescente tendenza tra artisti e creatori di contenuti a riconoscere i videogiochi come una forma d'arte significativa e influente. La sua candidatura agli Oscar e il suo interesse per i videogiochi sottolineano il legame sempre più stretto tra il cinema e l'industria dei videogiochi, due mondi che continuano a ispirarsi e influenzarsi reciprocamente.


"Peaky Blinders: Mastermind" - Quando la Serie Incontra il Gaming

La passione di Cillian Murphy per i videogiochi trova un punto d'incontro sorprendentemente vicino alla sua professione grazie a "Peaky Blinders: Mastermind", il videogioco ufficiale ispirato alla celebre serie televisiva uscito nel 2020. In questo gioco di strategia e puzzle, i giocatori hanno l'opportunità di immergersi negli intricati mondi e trame di "Peaky Blinders", orchestrando operazioni criminali e prendendo decisioni chiave che influenzeranno gli eventi all'interno dell'universo della serie.

 

Progettato per catturare l'essenza e lo spirito della narrazione televisiva, "Peaky Blinders: Mastermind" offre ai fan della serie – e a Murphy stesso, se desidera immergersi nel mondo che ha aiutato a portare sullo schermo in un modo completamente nuovo – l'opportunità unica di vivere le tensioni e le sfide di Tommy Shelby e della sua famiglia criminale. Il gioco rappresenta un esempio perfetto di come le narrative dei videogiochi possano arricchire e ampliare le storie raccontate attraverso altri media, creando un ponte tra gli appassionati della serie e la comunità gaming.

 

La presenza di un videogioco come "Peaky Blinders: Mastermind" nel portfolio di interessi di Murphy non fa che evidenziare ulteriormente la sua poliedricità come artista e la sua capacità di ispirare e influenzare attraverso diverse forme di espressione artistica. Mentre continua a catturare l'attenzione del pubblico con le sue performance, la connessione tra i suoi ruoli iconici e il mondo dei videogiochi rimane un testamento della sua influenza culturale estesa ben oltre i confini della recitazione.
 

Consigliati