Chiara Ferragni a Che tempo che fa: Pandoro, Fedez e videogame

Chiara Ferragni a Che tempo che fa, parla di Fedez e del caso Balocco, beneficienza in buona fede o strategia come il videogioco?

CREDITI: dreamstime

Chiara Ferragni è stata invitata come ospite nella trasmissione "Che tempo che fa" sul canale 9, presentata da Fabio Fazio, per parlare della comunicazione forviante del caso dei pandori Balocco, dove molti hanno pensato fosse una strategia di marketing come nel videogioco Rescue Matilda. Durante le settimane di attesa prima della sua presenza in trasmissione Chiara ha vissuto una forte crisi con suo marito Fedez, argomento trattato di sfuggita durante l'intervista, ma atteso da tutti.

Chiara Ferragni a "Che tempo che fa"

Dopo tanta attesa il momento della chiacchierata con Fabio Fazio è arrivato domenica 3 marzo sul 9 durante il programma "Che tempo che fa". Chiara Ferragni si è mostrata molto preoccupata sui social per questa intervista, che invece si è svolta con totale serenità, grazie al presentatore Fazio e la sua innata abilità di mettere sempre a proprio agio i suoi ospiti. 
 

Il tema trattato durante la puntata vede come protagonista l'influencer e imprenditrice digitale Chiara Ferragni, alle prese con la comunicazione, definita forviante, del caso del pandoro Balocco, ritagliando un piccolo spazio per esprimere la sua verità sulla crisi con suo marito Fedez.

La beneficienza del pandoro non era una strategia come quella del videogioco

Chi segue Chiara Ferragni da più tempo conosce perfettamente le sue mosse commerciali volte ad aumentare le vendite dei suoi prodotti, ma saprà anche che l'imprenditrice devolve spesso in beneficienza, senza farne segreto, grosse somme di denaro. Nell'intervista con Fazio, Chiara parla di come il suo rendere pubblici gli atti benefici sia un input volto a cercare l'emulazione da parte dei fans, aumentando le donazioni per buone cause, a cui l'influencer sembra essere molto sensibile, come la ricerca sanitaria e la violenza sulle donne. Per il caso del panettone Balocco però, qualcosa è andato storto.
 

Nel contratto stipulato tra Balocco e Chiara si parlava di una donazione da devolvere all'ospedale Regina Margherita prima della messa in vendita dei pandori, dunque, nessuna percentuale del prezzo, a detta di molti eccessivo, dei dolci natalizi sarebbe stata devoluta in beneficienza. La Ferragni, parla di comunicazione che "poteva essere fatta meglio", in quanto alcuni acquirenti si siano sentiti presi in giro dal messaggio riportato sui pandori, dove si parla di come Chiara e Balocco supportino l'ospedale di Torino con l'acquisto di un macchinario volto alla ricerca di nuove cure terapeutiche. In un comunicato stampa infatti leggiamo:

"Il pandoro Chiara Ferragni, le cui vendite serviranno a finanziare un percorso di ricerca promosso dall’Ospedale Regina Margherita di Torino".

Naturalmente, tantissime persone hanno pensato fosse una strategia di marketing volta a massimizzare le vendite dei pandori dal prezzo esorbitante e non un richiamo all'emulazione delle donazioni benefiche, come afferma l'imprenditrice.
 

La Ferragni ha utilizzato spesso strategie di marketing fuori dal comune, come nel 2021 dove ha creato un videogioco volto all'acquisizione di lead (contatti) con protagonista l'influencer e dal titolo Rescue Matilda. Il gioco è stato disegnato da Gamindo, società che permette di devolvere denaro in beneficienza semplicemente giocando ai suoi videogames brandizzati, attraverso l'accumulo di gemme collezionabili durante le sessioni di gioco.

Il videogioco Rescue Matilde

Il gioco di Chiara Ferragni vede come protagonista l'influencer intenta a salvare la sua cagnolina Matilda rapita dagli alieni. Il videogioco comincia con la scelta dell'outfit della protagonista, per poi essere catapultati all'interno di un mondo "in rosa", dove accumulare gettoni con la forma dell'iconico logo del brand di Chiara. Per salvare il bulldog francese da quasi mezzo milione di follower su Instagram dell'imprenditrice bisognerà collezionare più gemme possibili, muovendosi in un videogame a 8 bit. 
 

Rescue Matilda è un advgame di genere platform, in cui bisognerà avventurarsi nei livelli come nei i videogames in stile Super Mario Bros, sconfiggendo i nemici saltandogli sulla testa e superando gli ostacoli per poi salvare Matilda, l'amata cagnolina di Chiara, dalla minaccia aliena.

La strategia commerciale dietro al videogame è quella di offrire un gioco gratuito a tutti i fan della Ferragni in cambio del deposito di una mail valida, unico modo per cominciare l'avventura in 8 bit. Alla fine di ogni livello è inoltre possibile accedere all'e-commerce dell'influencer, per acquistare gli outfit indossati nel videogioco da Chiara Ferragni. 
 

Il risultato di questa operazione commerciale ha portato ben 450.000 partite giocate,
190.000 giocatori e 55.000 lead registrati con consenso commerciale. La casa che ha realizzato il gioco è Gamindo, società che si occupa di creare videogames brandizzati permettendo, con le gemme accumulate durante le partite, di devolvere in beneficienza denaro semplicemente giocando sulla piattaforma online.

La crisi con Fedez

Chiara, durante l'intervista, riceve la tanto attesa domanda da Fabio Fazio sulla vicenda che vede protagonista la crisi tra lei e suo marito. Il presentatore esprime subito la sua perplessità su come le persone abbiano pensato che la crisi fosse solo una "strategia" , per distrarre la massa dal caos generato dal caso Balocco.
 

La Ferragni smentisce, affermando che la crisi è vera ed è più forte di quelle precedenti, senza confermare o smentire una possibile rottura con il rapper. Fedez e Chiara comunque continuano a sentirsi "come due persone adulte", dichiara l'influencer, dispiaciuta dagli attacchi dei suoi follower verso la sua situazione complicata.
 

Fabio Fazio espone una domanda a cui nemmeno l'influencer saprà dare una risposta: "come si può far comprendere ai propri follower quando un avvenimento è verità e non un mondo parallelo creato sui social?", riferendosi alla crisi dei due coniugi. Chiara risponde con un: "Vorrei saperlo anche io". L'influencer esprime il suo dispiacere per la vicenda con Fedez e che preferirebbe fosse una strategia, piuttosto che la verità con cui si ritrova a fare i conti in questi giorni.
 

Chiara Ferragni è un personaggio pubblico che condivide tanto della sua vita con i suoi follower che in parte ringrazia per esserle di sostegno nei momenti bui. L'influencer parla con fierezza di alcune persone, che riescono a leggere le sue emozioni anche solo da una foto.
 

L'imprenditrice digitale ha, da sempre, devoluto tanto in beneficienza come ad esempio durante Sanremo 2023, dove ha affidato tutto il suo cachet all'Associazione Nazionale D.i.Re (Donne in rete contro la violenza), lasciando libera interpretazione al caso dei pandori ai fans. La comunicazione forviante sarà un aspetto che verrà giudicato nelle giuste sedi, ma per i Ferragnez non resta che aspettare per scoprirne i risvolti.

Consigliati