Apex Legends: pro player hackerati durante i game EA sotto inchiesta

Ha dell'incredibile quanto successo durante i game della lega nord americana di Apex Legends, due giocatori tra i più forti al mondo hackerati e la rivolta social è iniziata contro EA

Ha del clamoroso quanto successo alle Apex Legends Global Series 2024: Split 1 Pro League del North America, diversi giocatori sarebbero stati hackerati durante i match della competizione e costretti così a dover rinunciare ai game. A poche ore dall'accaduto, sono stati migliaia i messaggi d'accusa verso EA ed il suo pessimo sistema di anti cheat, riaprendo un caso che non è mai stato risolto.

ImperialHal e Genburten hackerati durante i game di Apex Legends

Sembrano essere "solo" due i player compromessi dall'ultima giornata di  Apex Legends Global Series 2024: Split 1 Pro League del North America, ma entriamo nel dettaglio nel raccontarvi l'accaduto, di cui troverete le clip video ed audio integrali qui sotto riportate per comprendere al meglio la situazione e la gravità del caso, che sta tenendo in sospeso una community intera ed un colosso come EA.
 

Partiamo dal più eclatante, Genburten, giocatore australiano con origini turche di 24 anni, player del team dei Dark Zero e campione del mondo con l'org americana nel 2022, durante game 4, come si vede a schermo, il giocatore viene hackerato e da remoto li viene aperto un cheat menù che va ad attivare in rapida successione sia la possibilità di poter vedere i player attraverso i muri e tutte le superfici, sia l'aimbot, ovvero l'impossibilità di sbagliare un singolo colpo.
 

La situazione è indubbiamente gravissima e la prontezza di riflessi del giocatore è strabiliante, subito smette di comunicare con la squadra se non per avvisarli di quanto gli stava succedendo e nonostante le richieste di Zer0 se lui potesse continuare a giocare, Genburten non ci ha pensato su due volte ed è uscito dalla partita di Apex Legends. Il giocatore a poche ore dall'accaduto si scaglierà per primo contro EA per lo stato del proprio gioco con espressioni davvero colorite, ma la situazione non era ancora arrivata al suo culmine.

Le clip incriminate
 

View post on Twitter
View post on Twitter

 

 

Sempre all'interno del game 4, ma questa volta dopo che si era deciso di farlo rigiocare interamente resettando il tutto, a pagare le conseguenze di questa situazione è stato ImperialHal, player statunitense della squadra dei TSM con il quale ha anche vinto il mondiale di Apex nel 2023 meritandosi anche una candidatura ai The Game Awards. 

 

 

Come si può vedere dalla clip, ImperialHal non vede l'inserimento dei cheat in modo palese come al giocatore dei Dark Zero di Apex Legends Genburten, ma nell'approcciarsi ad un fight si rende conto di avere qualcosa di strano alla propria mira e smettendo subito di sparare avvertendo i propri compagni di squadra, il giocatore rimane attivo nel server per un altra decina di secondi con i suoi compagni che lo esortano ad uscire, ma il player vive attimi di indecisione e di confusione con la frustrazione di chi si rende conto di non poterci fare più nulla, da lì a poco gli admin abbatteranno il server e su X arriverà la tanto agognata notizia, il playday verrà rigiocato a data da decidere.

 

View post on Twitter
View post on Twitter

 

Consigliati