Assassin's Creed II omaggia il Carnevale di Venezia

Carnevale è ormai alle porte. Il 13 febbraio adulti e bambini festeggeranno insieme il celebre anniversario.

È finalmente in arrivo il carnevale. La celebre festa amata da adulti e piccini, precede l'arrivo del periodo della Quaresima e rappresenta un momento di divertimento, svago e di abbandono con amici e familiari. Quest'anno, la festività cadrà il 13 febbraio e il mondo dei videogiochi non è esente da graditi omaggi alla manifestazione, come accaduto nell'acclamato Assassin's Creed II. 

Assassin's Creed II e l'omaggio al Carnevale di Venezia

Nel 2009, la software house Ubisoft pubblica Assassin's Creed II, uno tra i giochi più amati da pubblico e critica ancora oggi, a distanza di 15 anni dalla sua uscita per PlayStation 3 ed Xbox 360. La storia ruota intorno alle vicende di Ezio Auditore, ed è il primo capitolo della trilogia dedicata all'eroe. Di genere avventura e stealth cospirativo, le sue gesta si estendono in un periodo dal 1476 al 1499, nel pieno del Rinascimento Italiano. Sebbene il carnevale sia di storia molto più antica, si presume che la sua nascita risalga al 1162, annata importante per l'episodio storico dell'Assedio di Milano, avvenuto tra il 30 maggio 1161 e il 28 febbraio 1162. 
 

Contrapposti tra loro, l'esercito dell'imperatore Federico I Barbarossa del Sacro Romano Impero e le milizie del Comune di Milano. Il conflitto giunse a conclusione con la vittoria imperiale e la distruzione di Milano. I primi cenni storici riguardo la nascita del Carnevale di Venezia risalgono ad un editto del 1296, quando il Senato della Repubblica dichiarò festivo il giorno precedente alla Quaresima. 

Come partecipare al Carnevale di Venezia in Assassin's Creed II 

Utilizzando una maschera apposita è possibile partecipare alla festa organizzata dal Doge di Venezia, Marco Barbarigo, ed eliminarlo mediante una pistola nascosta, essendo il bersaglio designato da Ezio. Il carnevale appare per la prima volta in Assassin's Creed II, viene menzionato nel romanzo Assassin's Creed: Rinascimento, nella forma di flashback in Assassin's Creed: Brotherhood e Assassin's Creed: Nexus VR all'interno della voce del database.
 

Le iconiche maschere del Carnevale di Venezia, sono state omaggiate anche nel mondo del cinema, come nel caso di Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick ed indossate da Tom Cruise e la modella Mandy mentre in Casanova di Lasse Hallström, Heath Ledger indossa la bauta, in voga nel 18esimo secolo.  A realizzarle, in entrambi i casi è la stessa azienda, ovvero Kartaruga, specializzata in produzioni anche destinate al mondo teatrale

Come vengono realizzate oggi le maschere del Carnevale di Venezia

Le maschere, come nel caso di Kartaruga, sono realizzate in cartapesta e altri material, totalmente realizzate a mano e l'azienda nasce negli anni '80 da Franco Cecamore. Le maschere sono le storiche utilizzate sin dagli albori a Venezia. La festività ha visto il suo massimo apice tra il ‘600 e il ‘700, quando durava non una giornata ma veri e propri mesi, come accade in Assassin's Creed II. L'uso del gadget è stato utilizzato in quel periodo anche per usi impropri in crimini di vario tipo: omicidi, furti, violenze sessuali.


Assassin's Creed II è attualmente disponibile su PlayStation 4 grazie alla The Ezio Collection, dove sarà possibile giocare al costo di 50 euro o utilizzando l'abbonamento Playstation Plus Extra: Assassin’s Creed II, Assassin’s Creed Brotherhood, e Assassin’s Creed Revelations in versione rimasterizzata.

Consigliati