Nerd Weekend: Disco elysium è ciò che fa per te

Con i The Game Awards appena conclusi, ecco una perla consigliata dalla redazione di Libero Gaming per migliorare il vostro week end video ludico.

Nerd weekend è la rubrica che vi accompagnerà durante il week end alla scoperta di videogiochi incredibili e spesso sottovalutati. Quest'oggi presentiamo Disco Elysium, un videogioco che è una vera e propria perla di bellezza.

Cosa fanno in Estonia ? Bei videogiochi

Vi sembrerà pazzesco ma si il gioco che vi consigliamo oggi viene dall'Estonia, tra l'altro lo sapevate che la tradizione dell'albero di natale nasce proprio in Estonia, a Tallin nel 1441 e non in Lapponia come si crede generalmente. La casa indipendente ZA/UM, pubblica su Steam Disco Elysium nel lontano 2019 pre pandemia e con tutti noi davvero diversi oggi, un gioco di ruolo che sarà incentrato su più di un milione di righe di dialogo e che vi saprà cullare nella sua spirale di follia.

 

Partendo dall'incipit narrativo che vi darà la possibilità di personalizzare il vostro personaggio è geniale, il protagonista che al momento del suo risveglio nell'ostello non avrà ricordi su ciò che è successo la sera prima e men che meno ricordi della sua persona, infatti da qui avremo modo di poter iniziare a plasmare il nostro detective attraverso un archetipo di base tra i tre proposti, oppure lanciandosi nella creazione del nostro personale di base, ma attenzione perchè essere mossi solo dai propri talenti risulterà quanto mai deleterio ma che la totale assenza di consapevolezza vi porterà ad assumere quante più sfumature di follia, perchè qui non si parlerà come in molti giochi di ruolo di trovare un allineamento o il karma del nostro personaggio.

 

A tutto ciò si aggiungerà il capitolo delle capacità, poichè essere molto bravi in un singolo talento vi porterà ad avere una personalità ben distinta nella vostra testa, o più voci, che condizioneranno non solo la quantità  di suggerimenti che vi verranno dati da esse, ma cambierà irrimediabilmente anche il modo in cui ci si approccerà ai dialoghi con variazioni molto importanti sul come ci si interfaccerà con il prossimo. Prendiamo per esempio un punteggio elevato nella skill enciclopedia ci permetterà di ricevere si suggerimenti su ciò che accade e riuscire ad essere meglio informati, ma ciò renderà la nostra personalità molto irritabile da chi conosce poco un dato argomento, ed in oltre ci troveremo sommersi di informazioni anche sulle cose più inutili.

 

Dobbiamo risolvere il caso

Tutto questo incipit di informazioni vi servirà perchè il gioco ha come sfondo l'investigazione di un efferato omicidio e noi insieme al nostro comprimario Kim Kitsuragi, dovremo cercare di comprendere le dinamiche di quanto accaduto in questo caso, tra l'altro la nostra spalla ci aiuterà anche a scoprire il nostro vero nome, ritrovando il nostro distintivo verremo a conoscenza del fatto che ci chiamiamo Harrier "Harry" Du Bois, detective per la RCM.

 

Il variegato mondo di gioco però si sposta insieme a noi e muta , non solo in seguito alla crescita del proprio personaggio ma anche grazie allo svolgersi degli eventi, il dato è eclatante, si parla di più di un milione di linee di dialogo che permettono a Disco Elysium di essere un GDR dall'altissima ri giocabilità  e che volta dopo volta potrebbe portarvi a fare scelte anche morali ben diverse, poichè potremmo scegliere come far avanzare la storia, se diventando noi stessi parte attiva dello svolgersi degli eventi investigando e risolvendo il caso o se essere spettatori non paganti e farci trascinare dalla marea di alcol in corpo al protagonista.

 

La storia comunque vi saprà incollare allo schermo della vostra console per una trentina di ore, durata media di un viaggio in Autobuss tra Napoli e Milano praticamente, ma torniamo a parlare del nostro placido e ragionato amico Kim Kitsuragi, non è la rappresentazione, come ci si poteva immaginare, di un contrappasso Dantesco Vivente, ma un personaggio estremamente ben delineato con una voce importante in termini di supporto al protagonista, sempre pronto a dispensare consigli utili e sempre degno di essere ascoltato.

 

Indubbiamente la valenza satirica e umoristica che deriva, dalla presenza scenica di un pazzo schizzo frenico come il protagonista e la presenza di una persona calma e pacata è assolutamente di livello, ma ciò non sarà la fonte primaria di risate per i giocatori, poichè gli scrittori Estoni dietro a tutto ciò hanno creato un mix esplosivo costruendo una linea narrativa che saprà accontentare anche i palati più fini creando un connubio tra battute spassose, anomalie occulte, politica ed il sempre verde terrore esistenziale.

Dadi e vestiti 

Come già detto Disco Elysium è un GDR, come tale anche qui riceverete punti esperienza in grado di farvi progredire verso un personaggio più colto ed in grado di risolvere più facilmente i dialoghi di fronte cui si porrà, ma la casualità dettata dal successo relativo al lancio dei dadi potrebbe richiedere in qualche situazione di aguzzare l'ingegno e cercare di oltre passare l'ostacolo e quindi ricorrere all'utilizzo di capi di vestiario, che troveremo durante l'avventura per aumentare le possibilità di progredire nella nostra storia.

 

Per quanto riguarda il gioco non esistono scelte giuste o sbagliate, ma solo la vostra moralità come bilancia per decidere come far progredire il vostro personaggio in un mondo che saprà regalarvi un'esperienza mai vissuta prima e con la sensazione finale di voler fare un salto in Estonia per capire da dove sia saltato fuori questo piccolo capolavoro.

 

Gli ultimi due punti forti della produzione targata ZA/UM, sono senz'ombra di dubbio il prezzo poco meno di dieci euro su steam e vi porterete a casa un gioco che vi saprà far divertire per davvero tanto tempo e che vi permetterà di essere rigiocato quasi all'infinito, ed il secondo punto di cui non vi abbiamo ancora parlato che è stato uno dei motivi per cui io stesso sono rimasto attratto da questo gioco è la scelta stilistica che ruota attorno a tutto il gioco, il dipinto ad olio che nelle sue pennellate imperfette richiama la follia del protagonista e delinea un mondo, che in molti denominerebbero come in umano, ma noi lo sappiamo di non essere perfetti proprio come un dipinto ad olio e per noi questo gioco è un'esperienza umana a 360°.

Consigliati