The Last of Us Online è stato ufficialmente cancellato.

La decisione è stata comunicata da dallo studio Naughty Dog negli ultimi giorni, preferiscono concentrarsi sui progetti futuri.

17/12/2023

Nei giorni scorsi è apparsa online un'immagine trapelata di The Last of Us Online, il gioco multiplayer di Naughty Dog cancellato dopo quattro anni di sviluppo. 

La decisione è stata difficile per lo studio, sarà probabilmente una mossa strategica considerando le informazioni che hanno rivelato sui loro futuri progetti, come analizzeremo nei paragrafi successivi.

La decisione di chiudere il progetto e le informazioni che erano trapelate fino alla chiusura del progetto

La schermata in questione mostra ciò che doveva essere la sala d'attesa del gioco (lobby), con un personaggio non identificato e diversi menu accessibili nella parte superiore dello schermo: studio, rifugio, pass battaglia e negozio

La decisione di interrompere lo sviluppo del titolo è stata presa dallo studio di Neil Druckmann per concentrarsi su vari progetti singleplayer, rendendo improbabile la scoperta di ulteriori dettagli sul progetto. 

Queste le dichiarazioni di Neil: 

“Per rilasciare e supportare The Last of Us Online dovremmo impiegare tutte le risorse del nostro studio per supportare i contenuti post-lancio negli anni a venire, con un grave impatto sullo sviluppo dei futuri giochi single player. 
Quindi, avevamo due strade davanti a noi: diventare uno studio esclusivamente di giochi online o continuare a concentrarci sui giochi narrativi per giocatore singolo che hanno definito l’eredità di Naughty Dog” continua “Qui a Naughty Dog stiamo lavorando a più di un ambizioso gioco single player nuovo di zecca e non vediamo l’ora di condividere di più su ciò che verrà dopo quando saremo pronti. Fino ad allora, siamo incredibilmente grati alla nostra comunità per il vostro supporto nel corso degli anni.”

I dettagli presenti nella schermata principale di The Last of Us Online

Nel menu principale si nota immediatamente l'immagine di una donna, presumibilmente un personaggio originale creato tramite l'editor che sarebbe stato reso disponibile per i giocatori, insieme a vari menu accessibili nella parte superiore dello schermo, tra cui due specifici per le microtransazioni. 

Sul lato sinistro è visibile la modalità selezionata (in questo caso, il battle royale in singolo), con riferimenti alla stagione in corso e il relativo livello raggiunto, questo lascia immaginare ad un schermata lobby presente in quasi tutti i battle royale ormai. 

 

La bacheca delle attività, verosimilmente, avrebbe proposto missioni opzionali da completare durante le partite online per ottenere punti extra. Per concludere, sulla parte destra dello schermo è presente una frase dal significato ambiguo e il numero di risorse disponibili per il giocatore, elemento già presente anche in The Last of Us: Factions.

I costi dello sviluppo ed alcuni spoiler sulle prossime mosse dello studio Naughty Dog

Naughty Dog ha impiegato circa quattro anni nello sviluppo di The Last of Us Online, investendo tempo e risorse considerevoli, solo per decidere di abbandonare tutto quando il gioco sembrava prossimo al lancio. 

 

Il team di sviluppo ha spiegato che questa scelta è stata presa poiché il supporto post-lancio avrebbe richiesto ulteriori impegno e risorse, trasformando Naughty Dog in una specie di studio orientato ai servizi live. 

Pertanto, il gioco multiplayer The Last of Us Online purtroppo non vedrà mai la luce.

Consigliati