R6: ecco il bracket dei playoffs scopriamo gli abbinamenti

Il Six Invitationals 2024 sta entrando nel vivo dell'azione e per la prima giornata di playoffs ecco un sunto delle migliori squadre dopo la prima settimana

Il Six invitationals, mondiale di Rainbow Six, si sta svolgendo a Sao Paolo, Brasile, le 20 migliori squadre da tutto il mondo hanno già affrontato 5 estenuanti giorni di competizione, scopriamo ora gli accoppiamenti per i playoffs di questa settimana.

G2 e Soniqs indiscussi

Partiamo dai  G2 che oggi festeggiano un anno esatto dalla conquista del martello dello scorso Six Invitationals, il secondo mondiale di Rainbow Six vinto dall'organizzazione tedesca su questo titolo dopo quello del 2019 contro il Team Empire. La squadra arriva da un periodo davvero deludente di pre Six in cui la sconfitta contro gli Into The Breach accademy sembrava aver accesso diversi campanelli d'allarme, ma la squadra campione in carica arriva a questo torneo con la voglia di spaccare il mondo e così fanno. 
 

La squadra non droppa neanche una mappa ed a parte qualche sbavatura contro il team dei Dark Zero, unico reale contendente alla prima posizione occupata dai G2, non perdono nemmeno troppi round confermandosi al primo posto del torneo per differenza round con un più 25, accasandosi così al secondo turno di upper bracket ed attendendo il risultato di Faze vs Los.
 

I Soniqs fanno segnare un nuovo record per quanto riguarda il giocatore più giovane a disputare un Six Invitationals, battuto il record precedentemente detenuto da Fntzy dei Furia,  con Ambi fresco 18enne subito richiamato all'azione dai Soniqs che salutano Gunnar sempre troppo sopra le righe e poco performante nella maggior parte dei casi. Il loro gruppo si rivela essere più tosto del previsto, i Falcons e gli Scarz si rivelano essere gli unici team davvero cuscinetto, mentre Los e Fury danno filo da torcere. Anche per loro il cammino è perfetto nei gruppi e ottengono un sonoro più 24 in termini di round differential, purtroppo per loro lo sfidante uscirà dal match tra Wolves e W7M.

Ottimo risultato per Virtus pro ed SSG

Virtus Pro ed SSG, pur non ottenendo risultati simili da Soniqs e G2 all'interno di questo Six Invitationals, dimostrano di aver fatto enormi passi in avanti in termini di gameplay. I Virtus Pro, dopo le polemiche del Malta Cyber Series, si dimostra nuovamente all'altezza delle aspettative dopo 2 Major non eccezionali per loro, la vittoria contro i W7M da molto morale e la sconfitta contro il Team Liquid non preoccupa più di tanto. Per loro il prossimo avversario sarà uno tra Ninjas in Pyamas e Fury.
 

Per gli SSG, la storia è strabiliante il gruppo in cui si ritrovano è altrettanto duro quanto il C e per certi versi si rivela forse ancora più serrato, con i FAZE che da dominatori incontrastati vengono annichiliti dai nord americani e con gli Wolves che provano in tutti i modi a tenere il passo riuscendo addirittura a battere gli SSG nella prima giornata del loro Six Invitationals. Gli SSg si portano a casa comunque 3 vittorie senza concedere una mappa e nonostante il "solo" più 11 per loro l'avversario uscirà dal match tra Dark Zero e Team Liquid.

Consigliati