R6: A due mesi dall'invitationals gli m80 lo benchano

Pare incredibile ma a meno di due mesi dall'inizio del Six Invitationals gli m80 predono una decisione clamorosa sul proprio roster benchando Kyno

Nella serata di ieri è arrivato un fulmine a ciel sereno nel mondo competitivo di Rainbow Six siege, in particolar modo per quanto riguarda la regione competitiva del Nord America.

Gli M80 un progetto poco vincente

L'organizzazione Americana M80 nata dalle ceneri del team degli Xset su Rainbow six siege, non a caso il primo evento ottengono uno straordinario posizionamento, ottenendo la top 8 all'invitationals poi vinto dai G2, ma alla società non basta sono qui per vincere ed ottenere trofei importanti, a farne le conseguenze saranno Spiritz ex parabellum e Yoggah ex Oxgigen.

 

Al termine di quel lungo febbraio, travagliato dove le notizie sul cambio di formato stavano sconvolgendo Rainbow Six siege sotto ogni aspetto del settore, che la squadra degli M80 assesta due colpi di mercato da Real Madrid della situazione, sfruttando l'implosione degli Astralis su Rainbow si accallapiano le prestazioni sportive del giovane talento Americano, con forti radici Nigeriane, Iconic vice campione del Major di Charlotte un anno prima, ma il colpo che resterà più di tutti come il colpo del decennio è l'acquisto di Spoit dal team dei Koi.

 

A livello internazionale si parla di cifre monstre per strappare il talento cristallino del più giovane esordiente a vincere un Major a Berlino con la formazione degli allora Rogue contro il team dei Faze clan in una finale che ancora oggi è la finale più lunga ad essere mai stata giocata.

 

Questi due incredibili talenti vanno a rimpinguare la fucina Brasiliana del team con GMZ, Dias e Kyno giocatori incredibili che hanno fatto la differenza in diverse squadre.

Kyno il talento ex OXG

Leonardo Biondi, in arte Kyno è un giocatore Italo-Brasiliano, che viene scoperto nel 2020 grazie alla Challenger league americana nel team dei The Favelas, insieme a lui giocava già anche Dias. I primi a puntare sul ragazzo che allora era appena 18enne sono gli Oxigen che lo aggregano alla squadra ricca di talento ereditata dal ex team dei Reciprocity, insieme a lui giocheranno Yoggah, Foxa,Vrtcal e Laxing, la squadra performa e gira benissimo, al primo stage di North American League vincono e strapazzano tutti gli avversari lanciandosi vero un Six invitationals che viene giocato a Maggio, a causa della pandemia che torna a farsi sentire.

 

Il talento di Kyno lo porterà a  gicoare 5 Major senza mai ottenere grandi risultati, con il miglior posizionamento centrato nella top 4 di Berlino, e la bellezza di 3 invitationals con il 4° a cui si era già qualificato proprio con gli M80. Purtroppo il terribile 2023 in termini di risultati internazionali negli eventi targati Ubisoft x Blast con un'eliminazione al primo turno della fase svizzera nel Major casalingo e un eliminazione al secondo turno eliminatorio nel Major di Copenaghen costano caro alla squadra, non basta il secondo posto ottenuto al Gamers8 la società prende la decisione ed allontana dal team il giocatore Brasiliano lasciando un buco enorme a livello di ruolo.

 

La società attraverso il comunicato X con cui annunciano il Bench di Kyno fa sapere che a breve verrà annunciato il giocatore che prenderà il suo posto, un support probabilmente che andrà ad affiancare Iconic nel ruolo di shot caller per i prossimi eventi.

Consigliati