Quando muori resta a me: in arrivo il nuovo libro di Zerocalcare

Bao Publishing ne ha annunciato l’uscita per questa primavera; scopriamo trama e anticipazioni sul nuovo fumetto di Zerocalcare.

L’uscita della nuova storia a fumetti di Zero è prevista per il 7 maggio, ad annunciarlo è stata Bao Publishing, casa editrice del fumettista romano Michele Rech, in arte Zerocalcare. Il libro, è il primo inedito dell'autore dal 2022, anno di uscita di No Sleep Till Shengal che racconta il viaggio del 2021 compiuto dal fumettista in Iraq per visitare la comunità Ezida di Shengal. E se raccontando Shengal, Zerocalcare ci offre un vero e proprio reportage della lotta e della resistenza di piccole comunità come quella Ezida minacciate dall’incedere della guerra e del terrorismo, il nuovo libro ci riporta ad una dimensione più personale e autoriale della storia.

 

Quando muori resta a me: cosa sappiamo

Ancora una volta le prime anticipazioni sul testo ci arrivano direttamente dall’editore Bao Publishing che affida ad un post Instagram alcuni accenni alla storia e alla lunghezza del nuovo libro di Zerocalcare. 

 

«Abbiamo fatto una lunga riunione qui in redazione con Zerocalcare, e insieme abbiamo deciso che oggi era il giorno giusto per annunciarvi che il suo prossimo libro a fumetti uscirà il 7 maggio, sarà lungo 304 pagine, e si intitolerà “Quando muori resta a me”».

La trama

Il nuovo libro, che l’editore non ha avuto paura di definire «di una bellezza rara», ci offre uno sguardo sulla vita dell’autore, i suoi pensieri e le sue riflessioni e, per la prima volta, sul suo rapporto con il padre «Che quindi leggendo sto titolo se starà a tocca». Dato il riferimento, non poteva mancare l’ironia di Zerocalcare che così commenta sulla sua pagina e aggiunge che il libro è in fase di ultimazione: «Sto facendo la chiusona».

Dai fumetti alla serie: lo stile di Zerocalcare

Quando muori resta a me ci riporta alle atmosfere di Scheletri, uscito nel 2020 o della fortunata serie Netflix, la prima firmata Zero, Strappare lungo i bordi. Alternando il racconto autobiografico e introspettivo a tematiche sociali e politiche, la produzione di Zerocalcare abbraccia più generi e stili che incidono sulla realizzazione finale della storia e sulla tipologia di disegno. In un mondo sempre più propenso alla divisione della realtà in bianco e nero Zerocalcare ci consegna sfumature intensissime di grigio che diventano strumento di riflessione e conoscenza. Ora non resta che aspettare il 7 maggio e immergerci nella nuova storia di Zerocalcare.

Consigliati