LOL: ecco le novità in vista del 2024

Il team di sviluppo di League of Legends ha mostrato un video in cui sono stati elencati tutti i cambiamenti dell'anno in arrivo.

Il 2024 di League of Legends si apre con uno sguardo interessante a quelli che saranno i prossimi 366 giorni di uno dei titoli più giocati ed amati della storia dei videogiochi. In vista di questo 2024 gli esponenti di Riot hanno deciso che le novità verranno presentate nel miglior modo possibile, puntando su diverse fetures in grado di appagare ogni tipo di giocatore e cercheranno di fixare tutto ciò che non era ancora funzionale al 100%.

Il mondo delle ranked si rinnova

Uno dei temi più discussi degli ultimi anni è sempre stato quello del comparto dei match classificati, un mezzo indispensabile per la vita del gioco e per la nascita di nuovi talenti per il mondo del competitivo. Nel 2023 il team di sviluppo di League of Legends ha deciso di introdurre un nuovo rank successivo al platino, aumentando così lo skill gap per arrivare all'elo più alto: Diamond, Master, grand Master e Challenger.

 

Matthew Leung-Harrison capo designer del gameplay di League of Legends, è intervenuto per parlare lui stesso delle modifiche che verranno applicate al sistema di ranked nel 2024 rimanendo abbastanza pragmatico in termini concreti. Infatti sembra che il focus principale del team sia stato quello di ottimizzare il sistema di MMR, cercando di evitare di avere un sistema classificato che toglie più punti di quanti se ne guadagnino pur avendo un win-rate positivo. Il suo discorso ha toccato anche il tema di come viene calcolata la skill del giocatore, per evitare le situazioni in cui un plat player si trovasse all'interno di lobby con giocatori argento e scongiurare la frustrazione derivante dalla presenza degli smurf.

Discorso campioni e rework

Parliamo adesso di quello che tutti stavate aspettando, ogni singola stagione di League of Legends porta con se la curiosità di ciò che arriverà sulla landa, portando con sè novità uniche e nuovi modi di approcciarsi al gioco. Il team di sviluppo dedicato ai campioni del gioco, è però voluto partire dai rework dedicati ai due champion che la community chiedeva a gran voce Skarner e Shyvana.

 

Skarner è uno dei fondatori di Yun Tal, contribuendo poi a plasmare ixtal nella florida regione che gli appassionati di lore conoscono. Il suo rework grafico e le sue abilità erano già state annunciate da tempo ed i fan aspettavano con ansia questo momento; nel breve gameplay che ci è stato mostrato durante la presentazione non c'è stato spazio per comprendere troppo del suo nuovo kit, ma la sua veste da jungler rimane ed il suo approccio ai lamabecchi ci conferma ancora la presenza di danni ad area molto interessanti. Il team non si sbilancia troppo sulla data di lancio del suo rework, ma promette che verrà realizzato per la prima metà dell'anno in corso.

 

Il secondo campione sopracitato, Shyvana, è un altro di quei campioni che da tempo chiedeva un rework, soprattutto a livello estetico. Non a caso il team di sviluppo parla di Shyvana come di un campione che verrà ritoccato, mostrando alcune prime bozze che ritraggono questo suo nuovo aspetto draconico, ma promettendo che non vi sarà una rivoluzione della sua lore e della sua narrazione come campione di Demacia. Purtroppo per questo rework il team è stato molto chiaro, il periodo di rilascio è previsto per il 2025, ma restiamo fiduciosi su ciò che andrà a colmare l'attesa durante l'anno.

 

Il primo campione annunciato di cui è stato già mostrato anche un piccolo teaser nei giorni precedenti, viene annunciato con una fase di gameplay molto avanzata che ci permette di analizzare le peculiarità del nuovo adc, Smolder. Il piccolo draghetto, ancora lontano dalla padronanza del suo potere draconico viene ideato come un tiratore classico per evitare di avere una nuova Samira o una nuova Zeri: campioni ben ideati ma dalle meccaniche troppo complesse e difficili da bilanciare. L'idea alla base era quella di avere un draghetto ancora in fase di sviluppo per non dover rispondere alla classica domanda del perchè non voli, ecco il nuovo campione avrà qualche fase di volo ma sembra essere meramente un piccolo dash in grado di scavalcare i muri dando già l'impressione di essere un adc dall'alta mobilità.

 

Il secondo campione ad essere stato annunciato, di cui per adesso non ci viene raccontato molto è un mago mid range da solo lane, di razza vastaya, il cui progetto sembrava dover prendere vita diverse season fa. Ci è stato detto che proveranno a mostrarci un volto a noi familiare ed in molti hanno subito pensato ai riferimenti con arcane ed il mago che aiuto Jayce a sopravvivere durante la bufera.

Arcane 2

Durante la presentazione dei campioni ci è stato confermato che uno dei campioni che arriverà all'interno del 2024/2025 sarà Ambessa Medarda, generale di Noxus spietato e madre della omonima consigliera di Piltover. Ci viene garantito che comunque la forza bruta mostrata dal personaggio, non sarà sinonimo di scarsa mobilità. Il focus su Arcane 2 però tocca anche altri punti interessanti, con il dev team che specifica che ci saranno nuove skin, ma soprattutto una rivisitazione grafica del gameplay, senza scendere troppo nel dettaglio ma facendo trasparire la volontà di fondere questi due mondi sempre di più.

 

Prima di salutare tutto l'aspetto legato ad Arcane 2, il cui lancio è previsto per Novembre 2024, il team ha voluto condividere un piccolo teaser in cui viene mostrato Singed al lavoro sulla sua ultima creazione.... Warwick è pronto per la seconda stagione.

Anticheat, Vanguard arriva su League of Legends

L'ultimo grande tema affrontato dal team di sviluppo di League of Legends è quello del cheating, del botting e dello scripting. Tutte piaghe comuni al gioco targato Riot Games, che nell'ultimo anno ha subito numerosi aumenti di questi fenomeni, richiedendo dunque un intervento importante per impedire che il proprio gioco potesse essere messo a repentaglio e che i giocatori non provassero più piacere a giocarvi.

 

Tra Febbraio e Marzo, il team di League of Legends aggiornerà l'anticheat ormai datato di lol e aggiungerà Vanguard. Vanguard è l'innovativo sistema anticheat di Valorant, il quale fin dal suo inizio ha lavorato duramente a livello Kernel per impedire ai cheater di prolificare sul proprio gioco, per quanto ci siano state molte contestazioni rispetto alle possibili violazioni sulla privacy che ciò potrebbe portare da parte del team di Riot, Vanguard garantirà un'efficacia maggiore nel combattere tutte le espereinze negative legate ai giocatori che barano, potendo ricorrere al ban Hardware e soprattutto all'interruzione e alla restituzione degli lp durante il game. Vanguard  dovrà essere installato da parte dei giocatori, i quali non hanno mai giocato a Valorant.

Consigliati