Insomniac Games subisce un attacco hacker, l'azienda corre ai ripari.

La notizia ha colpito tutto il mondo nel giro di poche ore, trapelate molte informazioni riguardo a nuovi titoli e documenti in possesso del gruppo di hacker.

14/12/2023

Nelle ultime ore Insomniac Games sta affrontando un importante attacco ransomware dal gruppo di hacker Rhysida, che sono riusciti ad appropriarsi di alcuni importanti dati della compagnia. 

 

Gli hacker sostengono infatti di essere in possesso di dettagli, screenshot e concept art del prossimo gioco dello studio, Marvel’s Wolverine, insieme ai dati personali dei dipendenti (documenti, mail, passaporti, numeri di telefono) tra cui Yuri Lowenthal, la voce di Peter Parker in Marvel’s Spider-Man 2.

 

"Siamo al corrente del problema di sicurezza informatica riscontrato da Insomniac Games", ha affermato un dirigente di Sony, "al momento stiamo indagando, ma non abbiamo ragione di credere che Sony Interactive Entertainment possa essere stata coinvolta in qualche modo". 
I dati dei giocatori dovrebbero quindi essere al sicuro, a differenza di quelli degli sviluppatori dello studio. 

Le prime informazioni svelate riguardano il titolo "Wolverine" in sviluppo per il 2025 come recentemente annunciato da Insomniac Games

Insomniac Games, uno studio di Sony Interactive Entertainment, è stata vittima dell’attacco grazie al quale sono stati sottratti alcuni file di Wolverine nuovo gioco in collaborazione con Marvel e in uscita nel 2025. 
Fra gli screenshot condivisi dal gruppo riguardo il nuovo gioco dello studio attualmente in sviluppo, viene mostrato il protagonista Wolverine con una telecamera posta dietro le spalle, in stile Batman Arkham, che vaga per la città.

 

Le informazioni che già conoscevamo su questo nuovo titolo sono le seguenti. 

Stando a quanto spiegato dall’insider Daniel Richtman, il gioco è attualmente previsto per il 2025 in esclusiva su PS5, annunciato nel 2021 ed ora in fase di sviluppo “prioritario” per il game studio. 
Rispetto a Marvel’s Spider-Man, il gioco su Wolverine sarà molto più dark e violento. 

 

Il gioco sarà ambientato sull’isola fittizia di Madripoor, che nei fumetti ha fatto da sfondo a molte storie di Wolverine – ai tempi il mutante artigliato portava una benda sull’occhio facendosi chiamare Guercio – scritte da Chris Claremont e ispirate alle spy-story in voga negli anni Ottanta. 
Possiamo aspettarci quindi una mappa open world liberamente esplorabile, piena di collezionabili ed attività secondarie con cui interagire.

Creata da Claremont e Steve Leialoha nel 1985 e apparsa per la prima volta sulle pagine di “New Mutants” #32, l’isola-stato di Madripoor è situata nel Sud-Est asiatico, tra Singapore e l’isola di Sumatra, ed è divisa in due aree: da una parte la società più ricca, la Hightown, e dall’altra parte i sobborghi, la parte più povera dell’isola ribattezzata Lowtown. Nei fumetti Madripoor si contraddistingue per essere un luogo frequentato prevalentemente da criminali e malviventi e perciò ottima per ospitare un eroe come Wolverine. 

 

La speranza è che Insomniac Games metta a disposizione dei giocatori un'elevata quantità di attacchi, combo e mosse speciali, un'impostazione action che si sposa alla perfezione con Wolverine ed i suoi artigli di adamantio. Portando così uno stile di combattimento molto variegato ed in continua evoluzione man mano così da sbloccare nuove caratteristiche per il nostro eroe. Fondamentale per evitare ogni forma di ripetitività sul lungo termine, e siamo fiduciosi che il team saprà muoversi esattamente verso tale direzione. 

 

Aspettiamoci dunque a tutti gli effetti una trama indipendente, con Wolverine che affronterà sfide e minacce ben diverse rispetto a quelle di Spider-Man, magari interagendo anche con altri X-Men, sia alleati che rivali, lungo il cammino. 

Non è tutto, il gruppo ha pubblicato anche alcune prove riguardo il possesso di ulteriori informazioni su questo ed altri titoli in programma per i prossimi anni di Insomniac Games.

Il gruppo non si ferma, poche ore dopo la condivisione dei file su Wolverine, rivelate altre informazioni riguardo il nuovo titolo della serie "Marvel's Spiderman"

Il gruppo di hacker rivela inoltre che la compagnia sta già sviluppando Marvel’s Spider-Man 3, il terzo capitolo dell’acclamata saga videoludica, nonché un videogioco ispirato al film d’animazione Spider-Man: Into The Spider-Verse. 
Tra i documenti è infatti presente un progetto chiamato “Spider-???”, ma nella descrizione viene specificato “Additional support for Spider-Verse”. Secondo i fan potrebbe essere questo il gioco multiplayer che Insomniac ha iniziato a sviluppare nell’ultimo periodo, ma ovviamente non ci sono ancora conferme in merito.

 

Il 20 ottobre 2023 è uscito Marvel’s Spider-Man 2, sequel dell’amatissimo Marvel’s Spider-Man (incoronato da molti fan come una delle migliori trasposizioni del personaggio di sempre, nonché il videogioco supereroistico più venduto di sempre negli Stati Uniti) e dello spin-off Marvel’s Spider-Man: Miles Morales. 

Alcune informazioni, per chi non conosce questa serie, su "Marvel's Spider-Man 2"

Nel sequel, Peter Parker con il Simbionte e Miles Morales danno la caccia a Lizard… tutto questo mentre vengono inseguiti da Kraven il Cacciatore in un’avventura ancor più grande, ambientata in una New York City molto più vasta rispetto al passato, per poi arrivare a scontrarsi con Venom.

 

Il videogioco Marvel’s Spider-Man è uno dei prodotti legati all’Uomo Ragno che ha riscosso più successo in assoluto. 
È inoltre divenuto il videogioco a tema supereroistico più venduto di sempre negli Stati Uniti, superando titoli del calibro di Batman: Arkham City, Batman: Arkham Asylum, Injustice 2 e vari giochi targati LEGO. Il gioco ha venduto oltre 15 milioni di copie ed ha avuto addirittura una sorta di sequel/spin-off interamente dedicato al personaggio di Miles Morales. 

Il sequel include oltre 65 costumi per Peter Parker e Miles Morales ispirati ai fumetti e film, nonché design originali e versioni esclusive per chi acquisterà l’edizione deluxe. Ogni costume disponibile ha 4 colorazioni differenti da poter scegliere, e viene “danneggiato” in battaglia (per poi ricomporsi al termine della missione).

Insomniac Games ora è costretta a correre ai ripari al più presto per evitare ulteriori danni all'azienda ed alla sua community di fan

Tutti questi dati sono stati già messi all’asta dal gruppo di hacker per una base di 50 bitcoin (circa 2 milioni di dollari) con una scadenza imposta ad Insomniac Games di sette giorni per effettuare un’offerta, nella speranza di tornarne in possesso. 

Dopo i sette giorni, il gruppo di hacker minaccia di diffondere i dati online, creando inevitabilmente gravi danni alla compagnia ed ai suoi dipendenti.

 

Siamo sicuri che Insomniac Games ora stia già lavorando per risolvere la falla nel sistema di sicurezza, allo stesso tempo per porre fine a questa brutta faccenda ed evitare ulteriori danni per la community e per lo studio.

Consigliati