Il problema dei tre corpi arriva in streaming su Netflix

La serie sarà disponibile a partire da giovedì 21 marzo e si preannuncia un grande successo

CREDITI: Dreamstime

Il problema dei tre corpi è una serie tv ispirata all’omonimo romanzo, vincitore del prestigioso premio Hugo, dell’autore cinese Liu Cixin. Gli ideatori sono David Benioff, D. B. Weiss e Alexander Woo e se pensate che bastino i loro nomi a garanzia dell'altissima qualità della serie, vuol dire che è il momento di scoprire la trama e le ambientazioni de Il problema dei tre corpi.

 

Mistero, fantascienza e videogame: Il problema dei tre corpi è la serie tv che stavamo aspettando

La trilogia letteraria Memoria del passato della Terra ha venduto più di 8 milioni di copie nel mondo, Il problema dei tre corpi, primo libro della serie, si è aggiudicato il premio Hugo come miglior romanzo e non ci è voluto molto perché Netflix si accorgesse dell’enorme potenziale della storia ideata da Liu Cixin. Ma il materiale dei libri, tra fantascienza e astrofisica, non è semplice da maneggiare e così, a dipanare la matassa intervengono i big D&D - Benioff e Weiss - autori già rodati con la saga letteraria del Trono di Spade di George R.R.Martin, e Woo, produttore esecutivo di True Blood, serie ancora una volta tratta da romanzi. 
 

Il trio si è detto entusiasta di poter lavorare su una storia così complessa e articolata, ricca di elementi che toccano temi come mondi alieni, rivoluzioni culturali, astrofisica e videogame, il tutto condito con una bella manciata di intrighi e misteri che regalano ritmo e la giusta dose di suspense a quella che si preannuncia come una delle serie tv più interessanti di questi primi mesi del 2024.

Tre corpi, la trama del libro/videogame (no spoiler)

Come già detto, Il problema dei tre corpi è il primo libro della trilogia intitolata Memoria del passato della Terra, il titolo è un riferimento ad uno dei problemi dell’astrodinamica che, dati tre corpi, influenzati dalla loro attrazione gravitazionale e di cui si conoscono massa, velocità e posizione, intende calcolare il modo in cui si evolverà il sistema da essi costituito. 
 

Nel primo libro, la trama prende il via nel passato, nella Cina della rivoluzione culturale, intenta a cercare di entrare in contatto con nuove civiltà inviando segnali dalla base Costa Rossa, guidata dalla scienziata Ye. Il racconto del presente è invece affidato allo scienziato, esperto di nanotecnologie Wang, ossessionato da un countdown che lui solo vede e sui cui cerca in ogni modo di indagare. E proprio durante le sue indagini si imbatte in Tre Corpi, un videogame in realtà virtuale all’interno del quale il giocatore deve sopravvivere a ere di ordine e ere di caos in cui per la vita è impossibile svilupparsi.

 

Passato e presente si intrecciano proprio attraverso il videogame, grazie al quale Wang scoprirà la verità sui mondi che si intravedono nel gioco e come mettono a rischio la sopravvivenza del genere umano. La dottoressa Ye è riuscita a contattare una nuova civiltà aliena? 

La parola agli autori

Inizia come una fiction storica, poi diventa un mistero a base di omicidi, e infine vira sulla fantascienza. È stato davvero avvincente. Si è costantemente spiazzati, e questo è un aspetto dello spirito del libro che abbiamo voluto conservare”

 

Queste le parole di Alexander Woo, showrunner assieme ai celebri D&D, della serie Netflix, riportate da IGN Italia. Ognuno degli autori è stato colpito da un particolare aspetto del romanzo che non sembra rispettare i classici schemi narrativi e, pagina dopo pagina, soprprende per le azioni e gli scenari che alternano elementi tipici del genere fantascientifico a quello del mistery novel.

 

"Non sono un tipo da fantascienza - ha invece dichiarato David Benioff- Per la maggior parte, non mi interessano abbastanza certe storie perché non mi stuzzicano i personaggi". E infatti a colpire l'autore pare siano stati proprio i punti di partenza dei personaggi, inspaspettati e coinvolgenti e, soprattutto come e con quale cast poterli rappresentare in modo credibile e fedele al libro. "L’adattamento doveva essere fedele", continua Benioff. "Ma volevamo anche un cast internazionale e che rappresentasse davvero l'umanità”. Nonostante il successo del libro e i tanti fan nel mondo, la serie, ha aggiunto Weiss “deve camminare con le sue gambe. Non può appoggiarsi al materiale di partenza come a una stampella, perché se lo facesse, non funzionerebbe per la stragrande maggioranza delle persone

Dall’astrofisica di Netflix a quella dei video game 

La trama de Il problema dei tre corpi ruota attorno alle sovrapposizioni tra linee temporali e sistemi stellari, il tutto condensato del video game Tre Corpi in cui casualmente si imbatte lo scienziato Wang. Il mondo dei video game è il luogo privilegiato dove la scienza, la fisica, l’astrodinamica, la fantascienza si incontrano per fini narrativi dando vita ad avventure, ambientazioni e misteri che circordano e sorprendono il giocatore, portandolo a scoprire nuovi mondi e, al contempo, imparare sempre qualcosa di nuovo. Ed è così che ci tornano alla mente grandi titoli come Battlefiel Bad company 2, The Lengend of Zelda, Jade Empire o Stranglehold, titoli perfetti se, dopo aver visto la serie Netflix, desiderate passare ancora un po’ di tempo in un’avventura elettrizzante e dalle ambientazioni orientali.

Consigliati