2XKO, è stato annunciato il picchiaduro di Riot Games

L'azienda statunitense ha annunciato un titolo picchiaduro, un nuovo genere che rivoluzionerà le strategie della compagnia.

In questo periodo si parla di Riot Games, dalla brutta notizia riguardo ai licenziamenti del personale alla novità annunciata proprio in questi giorni dall’azienda che gestisce alcuni dei giochi più famosi del panorama esportivo.

Un nuovo picchiaduro in casa Riot Games 

Riot Games, la famosa software house che ha creato il popolare gioco online League of Legends, ha finalmente svelato il nome ufficiale del suo atteso progetto nel campo dei picchiaduro: 2XKO. Il gioco è un picchiaduro a squadre 2 contro 2, in cui i giocatori potranno scegliere tra i vari campioni di League of Legends e combattere in arene ispirate al mondo di Runeterra.

Il gioco è stato annunciato per la prima volta nel 2021, durante il decimo anniversario di League of Legends, ma da allora sono state rilasciate poche informazioni. Solo nel 2023, il gioco è stato mostrato in una demo giocabile all'EVO, il più grande torneo di picchiaduro al mondo, dove ha ricevuto un'accoglienza positiva da parte dei fan e degli esperti del genere. Ora, Riot Games ha finalmente rotto il silenzio e ha rivelato il nome definitivo del gioco, 2XKO, che sta per "two times knockout", un riferimento al fatto che per vincere una partita bisogna eliminare entrambi i personaggi avversari.

Inoltre, Riot Games ha annunciato i suoi piani per il 2024 e il 2025, anno in cui il gioco dovrebbe uscire su PlayStation 5, Xbox Series X/S e PC. Nel 2024, il gioco sarà presente in diverse demo giocabili in vari eventi in tutto il mondo, tra cui l'EVO Japan in aprile. Inoltre Riot aprirà le iscrizioni per i playtest a casa, in modo da raccogliere il feedback dei giocatori e migliorare il gioco prima del lancio.
 

2XKO si propone di essere un picchiaduro accessibile ma profondo, che possa soddisfare sia i giocatori casual che quelli competitivi. Il gioco si basa sul sistema GGPO, un programma creato dai fratelli Tom e Tony Cannon, fondatori dell'EVO e ora a capo del progetto 2XKO. Il gioco inoltre presenta una grafica in cel-shading, che ricorda lo stile dei fumetti e dei cartoni animati, e una colonna sonora che mescola elementi rock, elettronici e orchestrali.

I campioni che saranno presenti nel gioco

Per quanto riguarda il roster, al momento sono stati annunciati sette personaggi giocabili disponibili al lancio: Ahri, Darius, Jinx, Katarina, Ekko, Illaoi e Yasuo. Ogni personaggio ha le sue abilità e il suo stile di combattimento, che richiamano quelli del gioco originale. I personaggi possono essere combinati in squadre di due, creando delle sinergie e delle strategie diverse. Inoltre, i personaggi possono interagire tra loro con delle battute e dei commenti, che variano a seconda delle loro relazioni e della loro personalità.

L'obbiettivo è creare un nuovo titolo competitivo

2XKO è il primo picchiaduro di Riot Games, ma non il primo spin-off di League of Legends. Negli ultimi anni, la software house ha ampliato il suo catalogo con diversi titoli ambientati nello stesso universo, tra cui Teamfight Tactics, Valorant, Mageseeker e Ruined King. Con 2XKO, Riot Games vuole entrare in un mercato competitivo, dominato da nomi storici come Street Fighter, Tekken, Mortal Kombat. Riot Games ha dimostrato di saper creare giochi di successo e di qualità, e di avere una grande passione per il genere dei picchiaduro. Per questo, 2XKO è uno dei giochi più attesi del 2025, e promette di rivoluzionare il genere con il suo gameplay innovativo, la sua grafica accattivante e il suo legame con il mondo di League of Legends.

Consigliati