Justin Bieber: vorrebbe intraprendere una carriera nei videogiochi

Justin Bieber ama i videogiochi, tanto da voler diventare un giocatore professionista di League of Legends

CREDITI: dreamstime

Justin Bieber, dall'ascesa su YouTube alla stella pop, ha svelato un interesse sorprendente: i videogiochi. Da League of Legends a Free Fire, il suo impatto si estende anche nel mondo del gaming.

L'inizio della carriera di Justin Bieber

Justin Bieber è nato il 1 marzo del 1994 a London (Canada) e la sua carriera ha avuto come trampolino di lancio YouTube. Il cantante registrava dei video con le sue performance canore per poi caricarle sul suo canale personale che, un giorno, ha avuto uno spettatore che gli avrebbe cambiato la vita per sempre.

Parliamo del produttore Scooter Braun che, nel 2007, vedendo i video di Bieber rimase impressionato dal suo talento. Braun rintracciò subito la madre per portare il ragazzo ad Atlanta, a registrare il suo primo demo.

La sua ascesa alla fama è stata rapida e ha raccolto una base di fan molto ampia, conosciuta come i "Beliebers". La sua musica spazia da pop a R&B, con canzoni che spesso trattano temi come l'amore e le relazioni.

Il singolo One Time dell'artista venne pubblicato nel 2009 raggiungendo la top 10 in Canada e altri 30 paesi. Questo fu solo l'inizio della carriera da cantante pop di Justin Bieber che, oltre a raggiungere grandi successi, intraprese una guerra per combattere l'ansia, la depressione e l'utilizzo di droghe.

 

Justin Bieber e i videogiochi

La popolarità di Justin Bieber ha fatto interessare i suoi fan a qualsiasi sua passione, tra cui quella per i videogiochi. Infatti, il cantante ha condiviso spesso sui social foto e video in cui giocava a una gran varietà di videogames, come Halo, Gears of War e Call of Duty. Inoltre ha partecipato a tanti eventi di beneficienza legati appunto ai videogiochi.

L'artista e la carriera su League of Legends

League of Legends (LoL) è un titolo molto importante per il cantante, che ha addirittura cercato il modo per diventare un giocatore professionista del titolo, parlando direttamente al CEO di Riot Games, Brandon Beck. Questo iconico gioco MOBA (multiplayer online battle arena) è una vera leggenda del gaming online, con il suo gameplay dinamico e le sfide sempre stimolanti, ricche di strategie personalizzabili e personaggi unici.

La collaborazione tra Jusin Bieber e Free Fire

Free Fire è un popolare videogioco di genere battle royale sviluppato da 111 Dots Studio e pubblicato da Garena per dispositivi mobili, ed è diventato uno dei game più giocati al mondo nel suo genere.
 

Il gioco mette i players in competizione su un'isola remota dove devono lottare per sopravvivere fino alla fine. I partecipanti alla sfida iniziano disarmati e devono raccogliere risorse e armi sparse sulla la mappa per sconfiggere gli altri giocatori. La mappa si restringe gradualmente nel tempo, costringendo i giocatori a un confronto sempre più ravvicinato fino a quando rimane un solo sopravvissuto o una sola squadra.
 

Justin Bieber, per il 5° anniversario del gioco, ha acconsentito a creare un personaggio con le sue fattezze, dotato di un'abilità unica. Il cantante Canadese, ha preso parte al videogioco con un avatar dal nome “J Biebs”, dotato dell'abilità "Silenzio Notturno". Questa abilità, permetteva ai giocatori di evitare i danni usando i punti esperienza.

Per celebrare la collaborazione, il cantante, ha preparato una canzone ad hoc per l'evento (Beautiful love - Free Fire), con tanto di videoclip dell'avatar di Justin Bieber che canta nell'arena del videogioco.
 

Justin è un cantante di grande rilievo nella sfera pop, ma nonostante il poco tempo a sua disposizione, non si lascia mai sfuggire qualche nuovo videogioco con cui distrarsi.

Consigliati