VCT 2024: 4 giocatori da seguire nella prossima stagione

Con il mercato di Valorant aperto e nuovi volti che si approcciano al tier 1, ecco quattro giocatori da tenere d'occhio durante la prossima stagione del Valorant Champions Tour

29/10/2023

Valorant è un gioco in cui le superstar possono uscire fuori dal nulla all'interno di un firmament sempre più ricco. Ecco 4 nomi da seguire nella prossima stagione

La scorsa edizione "Demon1aca"

Quanto detto nel paragrafo di aprtura non e mai è stato più ovvio che con l'edizione 2023, con l'ascesa di Max "DEMON1" Mazanov, un giocatore semi sconosciuto a inizio anno e che lo ha finito da campione del mondo, con il mercato ancora in corso, ci sarà occasione per i team partner del VCT di portare nei loro ranghi giocatori giovani e promettenti, ecco quattro giocatori che hanno le carte in regola per diventare il prossimo fenomeno dell'FPS di Riot Games.

Francis "OXY" Hoang

OXY è un nome molto conosciuto nella scena tier 2 americana. Dopo un inizio con Moon Racoons e alcuni tornei nel team Dark Ratio, ha attirato l'attenzione di G2 Esports. Quest'ultima, non accettata nel piano di franchising di Riot (in parte a causa delle dichiarazioni controverse dell'ex-CEO Carlos "Ocelote" Rodriguez), voleva costruire un roster per competere nella Challengers League americana. OXY ha giocato l'intero anno con i G2, mettendosi in mostra come un giocatore con un livello meccanico altissimo e un'ottima disciplina. 

 

Nonostante i risultati deludenti dei G2 (che non si sono qualificati per l'Ascension), OXY era indubbiamente un gioiello ambito da qualsiasi squadra americana. A vincere nella finestra di mercato sono stati i C9, che, per accogliere OXY, hanno salutato lo storico duelist della squadra, Nathan "leaf" Orf. Questo dimostra quanto l'organizzazione creda nel giovanissimo duelist americano, che sarà affiancato dall'IGL Anthony "Vanity" Malaspina, rinomato per la sua abilità di far crescere i giovani talenti

Benjy "BenjyFishy" David Fish

Un nome noto ai fan di Fortnite, BenjyFishy è stato uno dei più forti giocatori europei del Battle Royale di Epic Games. Ha giocato in NRG per 3 anni, accumulando oltre 500.000 euro in premi. Tuttavia, nel 2022 ha compiuto una mossa sorprendente cambiando gioco e provando a giocare Valorant al massimo livello. Ha iniziato nel team ceco Enterprise Esports, dove è stato una stella nella posizione di sentinella, dimostrando una grandissima abilità meccanica, tipica di un ex-pro di Fortnite.

 

Ma soprattutto ha mostrato un gamesense sviluppato, conferendo al suo stile di gioco un approccio cerebrale molto ricercato, soprattutto tra i giocatori giovani. A giugno è stato acquistato dal Team Heretics e ha disputato la sua prima partita nel VCT contro i KOI, subendo una sconfitta per 2-1. Tuttavia, questa sconfitta va contestualizzata poiché il roster degli Heretics è stato uno dei più deboli in Europa e, infatti, è ora completamente diverso con l'arrivo di 3 nuovi giocatori a ottobre.

 

Nonostante ciò, Benjy ha dimostrato la sua qualità, soprattutto su Pearl. Ora Benjy fa parte di un team giovanissimo, con la guida di un IGL con idee innovative come Rikardas "Boo" Lukasevicius. Se gli Heretics riusciranno ad avere successo quest'anno, è certo che BenjyFishy sarà una parte fondamentale di quel successo.

Ilan "havoc" Eloy

Uno dei talenti più cristallini della scena brasiliana, havoc ha dominato la Challenger League brasiliana nel 2023 con il team The Union. Ha vinto la lega due volte grazie alle sue prestazioni costanti come duelist, ma il suo secondo split della competizione è terminato in anticipo per motivi personali. Nel 2024 giocherà per FURIA, una delle organizzazioni brasiliane più celebri. Qui farà parte di un team rinnovato e ringiovanito, guidato dal coach Pedro "Koy" Pulig, giunto in ottobre dal team Keyd Stars. Quest'ultima squadra ha visto l'uscita di molti talenti brasiliani, fra cui Olavo "heat" Marcelo, Leonardo "mwzera" Serrati e Felipe "liazzi" Galiazzi, quest'ultimo recentemente acquisito da FURIA.

 

Il giovane team brasiliano dovrà confrontarsi con squadre di altissimo livello nel VCT Americas. Tuttavia, la fucina dei talenti brasiliani che aveva dominato Counter-Strike Global Offensive sembra essersi spostata su VALORANT. Havoc sembra essere ben posizionato per diventare la nuova sensazione latino-americana, equiparabile a Erick "aspas" Santos.

Mouhamed "Johnqt" Amine Ouarid

Di solito, quando si parla di grandi talenti, ci si concentra sui giocatori più appariscenti, quelli con la mira più precisa e i flick più veloci. Johnqt non è quel tipo di giocatore. Tuttavia, il suo talento come leader e stratega è di prima classe e potrebbe essere altrettanto importante per i Sentinels quanto la mira sopraffina di Tyson "TenZ" Ngo.

 

Il giocatore più anziano di questa lista (classe 1999), Johnqt ha iniziato la sua carriera da professionista su Counter-Strike, giocando per il team marocchino Viboras e distinguendosi fra i giocatori più forti del Nord Africa. Purtroppo, le opportunità per migliorare erano scarse. Nel 2020, con l'uscita di Valorant, tutto il team dei Viboras ha iniziato a giocare allo sparatutto Riot, sperando in un maggiore supporto per la regione nordafricana. Tuttavia, senza alcun aiuto da parte dei publisher, johnqt si è rimboccato le maniche ed è partito per l'America.

La storia di Johnqt, sarà lui il più forte?

Negli Stati Uniti gioca come IGL nel team free-agent Ez5 per poi approdare ai Ghost Gaming nel 2022, un team costituito perlopiù da giocatori delle leghe canadesi di Counter-Strike, qua il marocchino inizia a trovare la sua comfort zone come IGL e gioca nel tier 1 americano, creando un sistema incentrato sulla utility che permette a Marc-Andrè "NiSMO" Tayar e Gianfranco "koalanoob" Potestio di splendere, battendo team considerati molto più forti dei Ghost.

 


Nel 2023 ha giocato per l'organizzazzione canadese M80 nel circuito challengers, in cui il suo sistema è stato migliorato e rifinito ancora di più con l'aiuto del coach Vincent "Happy" Schopenhauer, permettendo a M80 di dominare il circuito americano e qualificarsi per l'Ascension, persa in finale contro i The Guard.
Johnqt ha passato tutta la sua carriera ad elevare talenti considerati inferiori ai giocatori del tier 1, ora però ha alle sue spalle un team di fenomeni come TenZ e i campioni del mondo Gustavo "Sacy" Rossi e Bryan "pANcada" Luna, il setup perfetto per permettere a Johnqt di mostrare che la sua abilità di capitano vale tanto quanto la mira sopraffina dei giocatori più giovani di questa lista.

Consigliati