The Last of Us, la serie continua a riscuotere successi

La serie tv The Last of Us di HBO a quasi un anno dall'uscita continua a riscuotere successi importanti

La scorsa notte è andato in scena il gran galà delle produzioni televisive in Nord America con la cerimonia degli Emmy awards, il celebre premio istituito sul finire degli anni quaranta del 900 per aumentare l'influenza della Television Accademy americana. Il premio che ritrae una donna alata, con in mano un atomo è stata chiamata Emmy in onore dei tubi da ripresa, celebri in quegli anni nel mondo della televisione, che venivano chiamati immy.

The Last of Us ancora riconoscimenti

I premi assegnati all'amatissima serie di HBO, tanto da diventare la serie più piratata del 2023, sono tra i più variegati: dagli effetti speciali visivi, passando per il trucco e gli attori. Ecco la raccolta di tutte le vittoria accumulate nella notte e gli attori/addetti premiati per le relative categorie.

 

Gli effetti speciali visivi della serie di The Last of Us sono stati sbalorditivi ed anche l'accademy ha riconosciuto questa peculiarità, premiando la serie come "Migliori effetti speciali visivi in una stagione o in un film", ecco le persone premiate:

  • Alex Wang, Overall Visual Effects Supervisor
  • Sean Nowlan, Overall Visual Effects Producer
  • Joel Whist, Production Sfx Supervisor
  • Stephen James, Visual Effects Supervisor, Dneg
  • Nick Marshall, Digital Effects Supervisor, Dneg
  • Simon Jung, Visual Effects Supervisor, Weta Fx
  • Dennis Yoo, Animation Supervisor, Weta Fx
  • Espen Nordahl, Visual Effects Supervisor, Storm Studios
  • Jonathan Mitchell, Visual Effects Supervisor, Distillery Fx

Non solamente trucchi di hollywood, poiché grande merito della riuscita della serie va additata alla presenza sul piccolo schermo degli infetti, per i quali è stato fatto un enorme lavoro anche a livello di trucco prostetico, quindi un tipo di make up davvero complicato ma molto realistico. 

Ecco le persone premiate per la produzione nella categoria "Miglior trucco prostetico" :

  • Barrie Gower, Prosthetics Designer
  • Sarah Gower, Prosthetics Makeup Co-department Head
  • Paul Spateri, Key Prosthetics Makeup Artist
  • Nelly Guimaras Sanjuan, Key Prosthetics Makeup Artist
  • Johnny Murphy, Key Prosthetics Makeup Artist
  • Joel Hall, Key Prosthetics Makeup Artist
  • Lucy Pittard, Key Prosthetics Makeup Artist

Per la categoria "Miglior design del titolo principale" sono stati premiati:

  • Andy Hall, Creative Director
  • Nadia Tzuo, Creative Director
  • Gryun Kim, 3d Artist
  • Min Shi, Designer
  • Jun Kim, 3d Artist
  • Xiaolin (Mike) Zeng, Designer

Nella categoria dedicata al suono, i premi sono stati ben due "Miglior monitoraggio sonoro per una serie comedy o drama" e "Miglior mixagio sonoro per una serie comedy o drama"; la puntata premiata in particolar modo è stata "When You're lost in the darkness". 
Per la prima categoria sono stati premiati:

  • Michael J. Benavente, Supervising Sound Editor
  • Joe Schiff, Dialogue Editor
  • Christopher Battaglia, Mpse, Sound Designer
  • Chris Terhune, Sound Designer
  • Mitchell Lestner, Mpse, Sound Effects Editor
  • Jacob Flack, Mpse, Sound Effects Editor
  • Matt Yocum, Mpse, Sound Effects Editor
  • Maarten Hofmeijer, Music Editor
  • Randy Wilson, Supervising Foley Editor
  • Justin Helle, Foley Editor
  • Davi Aquino, Foley Editor
  • Stefan Fraticelli, Foley Artist
  • Jason Charbonneau, Foley Artist
  • William Kellerman, Foley Artist

Per la seconda categoria invece sono stati premiati:

  • Marc Fishman, Cas, Re-recording Mixer
  • Kevin Roache, Cas, Re-recording Mixer
  • Michael Playfair, Cas, Production Mixer

l'ultima categoria per la quale è stata premiata la produzione HBO, è stata "Miglior montaggio di immagini a camera singola per una serie drammatica", nello specifico è stata premiata la puntata "Endurance and Survive":

  • Timothy A. Good, Ace, Editor
  • Emily Mendez, Editor

Anche gli attori hanno ricevuto dei riconoscimenti

Gli attori premiati per la serie di The Last of Us agli Emmy Awards sono 2. 

La prima è Storm Reid  celebre attrice di Hollywood presente in tante altre produzioni dall'altissimo calibro, ma con la sua interpretazione nel ruolo di Riley Abel si è assicurata la vittoria del premio come "Migliore attrice non protagonista in una serie drammatica". 
Un premio importantissimo per la giovane ragazza afro-americana, che a soli 20 anni è riuscita a portarsi a casa un trofeo dal valore di un Oscar per la Televisione.

 

Il secondo attore premiato per la sua straordinaria interpretazione del ruolo di Bill, personaggio amato da tutti per la scrittura e soprattutto per l'interpretazione a cura di Nick Offerman, si è portato a casa un premio di tutto rispetto, a consacrare la sua lunghissima carriera nel mondo dello spettacolo e del cinema. Il premio che ha ricevuto arriva per la categoria "Miglior attore non protagonista in una serie drammatica". 

 

 

Il palcoscenico degli Emmy, che ha visto così tanto protagonista la serie di The Last of Us, ha dato spazio a Nick Offerman di rilasciare alcune dichiarazioni anche in merito alla possibile realizzazione di alcuni spin off dedicati proprio al suo personaggio Bill, ecco le parole dell'attore:

Ottima domanda, ma dovrei chiederlo a qualcuno che ha potere decisionale superiore al mio. Sicuramente è stato proposto. Credo che abbiamo proposto un'intera miniserie di un prequel delle loro vite prima che si incontrassero. Potrebbe essere un musical. Non siamo a corto di idee. Vedremo che cosa proporranno Craig e Neil."

L'attore si riferisce ai due produttori e sceneggiatori della serie Craig Mazin e Neil Druckmann, ammette poi anche che gli piacerebbe riprendere in mano il personaggio per il quale è stato molto fortunato ad essere scelto. Con Naughty dog che sta puntando molto tra il connubio cinema e videogiochi, non sarà da escludere che non arrivi una stagione a riguardo di alcuni dei personaggi rivisti per l'occasione, o che non decidano di dare spazio ad un terzo capitolo della serie The Last of Us. 

 

Per il momento gli ultimi premi vinti questa notte confermano lo straordinario lavoro svolto dentro al set e all'interno degli studi, con gli standard che man mano si alzano ad ogni nuovo capitolo The Last of Us, ora bisognerà capire se la serie dedicata all'universo di Fallout sarà in grado di competere e raggiungere lo stesso livello della sua rivale.

La serie è in arrivo su Amazon Prime video, mentre invece sul versante dell'animazione c'è la seconda stagione di Arcane in arrivo a fine anno su Netflix.

Consigliati