The Esports Awards, ecco tutti i vincitori della cerimonia del 30 novembre

Con più di 28 categorie premiate, l'edizione 2023 degli Esports Awards è stata una delle più grandi di sempre, ma non è stata immune dalle critiche per alcune delle scelte di quest'anno.

1/12/2023

Ieri, nella suggestiva cornice del World Resort di Las Vegas si è svolta la premiazione dell'edizione 2023 degli Esports Awards, la cerimonia che premia le eccellenze internazionali dell'industria dei videogiochi competitivi, con 28 categorie e tantissimi sponsor, la cerimonia è sempre uno degli eventi più attessi dell'anno per i fan degli esports di ogni tipo.

I vincitori dei premi dell'edizione 2023

Ecco di seguito tutte le categorie premiate agli Esports Awards 2023:

  • Esport dell'anno: Valorant (Riot Games)
  • Esport mobile dell'anno: Mobile Legends: Bang Bang (Moonton)
  • Esport Content Creator dell'anno: S8ul Esports (India)
  • Cosplay dell'anno: Akemikun
  • Contenuto esports dell'anno: Faker: A decade of greatness (LoL Esports)
  • Creativo dell'esports dell'anno: Seso (Graphic Designer per 100 Thieves)
  • Colour Caster dell'anno: Dan Gaskin
  • Play-By-Play Caster dell'anno: Mitch "Uber" Leslie
  • Coach di esports dell'anno: Christine "potter" Chi (Evil Geniuses Valorant)
  • Presentatore di esports dell'anno: Caleb "wavepunk" Simmons
  • Giocatore mobile dell'anno: Mohamed "Mohamed Light" Tarek (Clash Royale)
  • Team esports dell'anno: T1 League of Legends
  • Personalità esports dell'anno: Jeremy "Disguised Toast" Wang 
  • Giocatore console dell'anno: Paco "Hydra" Rusiewez (Call of Duty)
  • Giocatore PC dell'anno: Lee "Faker" Sang-hyeok (League of Legends)
  • Streamer dell'anno: RiversGG
  • Organizzazione esports dell'anno: Team Vitality (Francia)
  • Piattaforma di coverage dell'anno: Esports Charts
  • Hardware dell'anno: Elgato Stream Deck MK.2
  • Giornalista esports dell'anno: Richard Lewis
  • Servizio di supporto per giocatori dell'anno: Prodigy Talent Agency
  • Team Creativo dell'anno: Paper Crowns
  • Giocatore sorpresa dell'anno: Max "DEMON1" Mazenov (Valorant)
  • Analista esports dell'anno: Mimi "Aevilcat" Wermcrantz
  • Partner esports dell'anno: Gucci
  • Publisher esports dell'anno: Riot Games
  • Team di produzione e broadcast dell'anno: ESL Faceit Group
  • Giocata dell'anno: Ilya "m0nesy" Osipov (Counter-Strike: Global Offensive)

Con 28 premi, quella di quest'anno è stata una delle cerimonie più grandi della storia degli esports awards, che puntano ad espandersi ancora di più e dare ogni anno cerimonie sempre più spettacolari e piene di premi.

Le polemiche e le controversie

Come ogni cerimonia di premiazione che si rispetti, gli Awards sono stati seguiti da tantissimi critiche di persone che lavorano nel settore, alcune abbastanza infiammatorie e senza capo nè coda, ma altre critiche sono legittime e andrebbero prese seriamente, in quanto potrebbero aiutare tutto il settore a crescere.

 

Una delle critiche più sentite è la grandissima concentrazione di premi per chi lavora nei broadcast inglesi, essendo i più popolari è ovvio che i broadcast anglosassoni saranno quelli con i dipendenti più celebri, ma bisognerebbe comunque riconoscere il grandissimo contributo che hanno le persone che lavorano nel casting per altre lingue con tantissimi utenti come il portoghese, il coreano, il cinese e il russo.

 

Un altra critica riguarda l'apparente favoritismo degli Esport Awards verso i titoli di Riot Games (compagnia che ha vinto publisher dell'anno per 4 edizioni di fila), considerando il grande numero di personalità e giocatori di titoli Riot che vincono così tanti premi, a scapito di altri esports molto popolari ma poco rappresentati fra i premiati come Counter-Strike, DotA 2, Mobile Legends: Bang Bang, Apex: Legends e Rocket League, con alcune personalità di League of Legends come Christian "IWillDominate" Rivera che hanno criticato la scelta dei T1 come team dell'anno, in quanto hanno vinto solamente 1 torneo (Mondiali 2023) in tutto l'anno, a differenza di squadre in altri esport che hanno avuto successo per tutto l'anno (TSM Apex Legends, W7M Rainbow Six SIege, Team Vitality Rocket League).

Consigliati