R6: I Valor vincono il South Breach

Dopo oltre tre mesi di competizioni, il South Breach giunge alla sua conclusione, con i ragazzi dei Valor che emergono vittoriosi in una Bo5 emozionante.

Nella serata del 21 gennaio è andata in scena la prima finale del South Breach, torneo off season di Ubisoft ideato per i team, del sud dell'Europa principalmente. Dopo 3 mesi dall'inizio dei qualifier, si gioca una finale attesissima tra Valor e Team Secret, con i primi che riescono ad uscire vincitori nello scontro diretto con il team di T1.

Il cammino delle due squadre

Dal 5 di gennaio, il South Breach ha rincominciato a macinare partite e match importanti, partendo proprio dai G2 che perdono clamorosamente prima contro la squadra dei G who e poi contro i nostri Yutoru, i Sons of Petah e i 3 / 5 dei vecchi Mkers che si giocano una chance importante, la ricetta giusta per un torneo incredibile in questo inizio anno.
Le due finaliste Valor e Team Secret, partono dallo stesso lato del bracket, con il Team Secret che dopo la vittoria contro il Team 86, si ritrova ad essere l'ultimo team T1 in corsa per il titolo e per il mantenimento di un filotto di 2 vittorie su 2 da parte dei team t1 all'interno degli eventi di off season. Il team Valor si ritrova a doversi sbarazzare subito degli Helios, pratica molto semplice e che non li porta al minimo sforzo.

 

 

La semifinale di Upper bracket, vede affrontarsi proprio Secret e Valor in una Bo3, che già aveva il sentore di finale. La pratica viene archiviata da dei Valor sorprendenti, le performance di quest'estate e all'interno dei qualifier lasciavano trapelare forse ancora un po' di problemi per l'ex formazione che portava il nome di Deathrow. Su chalet e border la pratica viene archiviata velocemente, 14 round vinti ad 8. I Secret si ritrovano già in looser.
In looser bracket, il team Secret, si ritrova ad affrontare li Yutoru freschi vincitori del match contro i G2 ed estremamente galvanizzati dalla vittoria. Purtroppo l'entusiasmo si spegne velocemente, su banca non sembra esserci storia e su consolato si realizza ciò che non volevamo vedere i Secret vincono 2-0. La partita successiva vedeva lo scontro tra Sons of Petah e gli Stessi Secret. La partita ha già un altro ritmo e se su grattacielo pagano dazio i nostri ragazzi per la mancanza di preparazione, su border la vittoria ci fa credere nel miracolo, ma su club house rispuntano vecchi demoni ed il disastro è servito. 2-1 Secret.

La finale

Dopo che Secret e Valor battono rispettivamente i G who, la finale ripropone lo scontro visto in uper bracket qualche settimana prima, ma con la differenza di una BO5 rispetto alla più semplice BO3, le sensazioni raccontavano già della possibilità di vedere il team francese vincere, ma nessuno era veramente certo di ciò.

 

Il match si dirige su binari ben oliati, la squadra dei Valor fa la partita e i Secret inseguono, la vittoria su mappa 2 però sembra un monito importante ai tifosi. Il monito viene rispedito al mittente con un 7-1 perentorio su club house, quello che si vede su border, mappa 3, è lo spettacolo puro di volontà di entrambi i team nel cercare di nel primo caso, la vittoria della serie ed il trionfo dopo tanto lavoro duro e nel secondo di evitare la sconfitta. I sogni dei Valor si realizzano dopo la vittoria in overtime per 8-7. Il South Breach va in archivio ma noi non possiamo non fare un plauso alle squadre che nonostante, nel 90% dei casi, non vengano retribuite ci hanno messo anima e cuore per fare bene a questo evento, nota molto positiva 3 team con dentro italiani in top 6.

Consigliati