R6: ecco la nuova stagione Deadly Omen

Abbiamo provato la nuova stagione di Rainbow Six Siege in anteprima mondiale ecco i cambiamenti in arrivo sullo sparatutto di Ubisoft

Grazie a Ubisoft Italia abbiamo avuto modo noi di Libero Gaming di mettere mano alla nuova stagione di Rainbow Six Siege, in anteprima mondiale, denominata Deadly Omen.

Il nuovo operatore Deimos

Il nuovo attaccante del team Rainbow sarà Deimos, un antagonista catturato e reclutato dal team Rainbow per continuare la propria lotta. Gerald Morris o Deimos è un ex soldato delle forze speciali, il quale si fece velocemente strada nei ranghi militari per le sue conoscenze legate all'infiltrazione e la distruzione di gruppi della criminalità organizzata. I suoi studi in chimica li valgono un posto di riguardo nel primo team Rainbow.
 

Deimos sarà un operatore che focalizzerà il proprio gameplay attorno alla raccolta delle informazioni, il suo kit è adatto alla buona mobilità conferitagli, è un operatore 2 di corazza e 2 di velocità. La sua arma principale potrà variare dall'Ak 74m, fucile d'assalto dall'ingente danno e dall'ampio caricatore oppure sul versatile fucile a pompa M590a1 già in dotazione agli operatori inglesi. La sua arma da fianco sarà la peculiarità più importante dell'operatore, la 44 magnum Vendetta è un arma studiata a pennello su Deimos e sarà dotata di un'ottica con un buon ingrandimento.
 

Il suo kit viene completato dalla presenza delle hard breaching charge e dalle granate a frammentazione, rendendolo così una valida alternativa al gameplay di Lion e Dokkaebi, anche se la nostra sensazione dopo averlo provato è che la sua abilità sia davvero troppo forte rispetto agli altri due operatori sopracitati rendendo Deimos un operatore da tener d'occhio da qui all'uscita della stagione Deadly Omen.

 

Il gadget principale di Deimos sarà il Deathmark tracer, un piccolo drone spia ispirato ai droni americani, che sarà in grado di individuare e segnalare la posizione del difensore a Deimos rivelando gli spostamenti e permettendo di iniziare la caccia. Deimos avrà 3 Deathmark tracer, i quali avranno una ricarica molto breve e potranno essere utilizzati da Deimos solo ed esclusivamente dopo aver scansionato, o lui o il team, un operatore, permettendo a Deimos di scegliere quale operatore rintracciare e con cui ingaggiare la caccia, la quale segnalerà a Deimos con un ping rosso costante la posizione dell'avversario e al difensore la posizione di Deimos con un ping rosso molto più sporadico. 
 

Durante l'intera durata dell'abilità di Deimos, l'attaccante sarà costretto ad utilizzare la sua arma da fianco, riducendo parzialmente l'efficacia dell'attaccante negli scontri a fuoco durante l'utilizzo dell'abilità. Il suo gadget viene counterato dall'area d'azione dei Mute jammer, le crio canister di Tobarao ed il colpo emp delle telecamere antiproiettili.

Rework degli scudi e non solo

Operation Deadly Omen non vedrà solo l'arrivo di Deimos, ma nel gioco arriveranno anche numerosi cambiamenti al gameplay in grado di rivoluzionare il gioco. Il più grande cambiamento arriverà per gli operatori offensivi dotati di scudo: Blitz, Montagne e Fuze. Il cambiamento annunciato in uscita per l'ultima stagione dell'anno 8 subì un ritardo di sviluppo per cui fu rimandato il lancio a questa stagione, permettendo così al team di sviluppo di lavorare al meglio sul cambiamento e su tutte le sfaccettature correlate.

 

Partiamo dal cambio che tutti avevano già avuto modo di vedere, adesso il colpo con lo scudo ( per montagne solo con scudo retratto) non ucciderà più con un colpo ma sbalzerà all'indietro il difensore e ci vorrà un secondo colpo per completare la kill, in oltre se il difensore urterà un muro soft distruttibile creerà la voragine come Oryx o la deflagrazione del pugno d'aria di Nomad.

 

Il sistema dello scudo è stato però rivisto anche nelle animazioni, permettendo ora all'operatore scudato di rimanere in protezione per caricare la propria pistola senza doversi esporre, stessa cosa viene effettuata per il lancio delle utilities come EMP a impatto, fumogene etc. Gli ultimi tre cambiamenti importanti apportati al gameplay per gli operatori dotati di scudo è l'aggiunta come prima cosa della modalità per il free look, in modo da potersi guardare a destra e sinistra senza dover orientare lo scudo in tale direzione ma girando la testa attraverso l'apposito tasto, la seconda la possibilità di sfondare le barricate con un colpo solo senza uscire dalla copertura dello scudo. La terza ed ultima modifica permette finalmente di aver una counter play all'arrivo di corsa di un treno di nome Blitz, il fuoco di soppressione andrà a rallentare l'attaccante dotato di scudo caricando un indicatore visibile a schermo per l'attaccante, che al suo riempimento porterà l'attaccante a togliere lo scudo.

 

La sontuosa patch notes di Deadly Omen, porterà una ridistribuzione degli strumenti di mira per difensori ed attaccanti in modo da differenziare al meglio gli strumenti nelle mani dei difensori e degli attaccanti. La patch porterà con se il tanto atteso nerf di Azami, l'operatrice giapponese di difesa, che ha cambiato il meta in modo irreversibile, si ritroverà con le barriere che ora saranno distruttibili completamente attraverso i colpi delle armi degli assalitori, in base al calibro saranno richiesti più o meno colpi, per un fucile d'assalto saranno necessario più di 30 colpi comunque.

 

Durante Operation Deadly Omen, arriverà anche una modifica al sistema di rampinamento e a tutte le varie animazioni che da anni portavano a spasso diverse problematiche a livello di bug visivi. Verranno modificati in oltre anche i rinculi delle mitragliatrici legger per evitare di aver di nuovo un meta con gli entry fraggher a giocare le LMG, in oltre verranno modificate le impugnature in dotazioni alle armi di difensori e attaccanti.

 

 Le ultime modifiche annunciateci in anteprima da Ubisoft, sono relative all'accessibilità del gioco, il quale vedrà l'introduzione di nuove mappe e operatori all'interno delle modalità di apprendimento per i giocatori neofiti ed una classificazione nella sezione dedicata agli operatori, che indicherà il ruolo che ricopre il singolo operatore.

Consigliati