Mercato: ecco il re degli acquisti nei videogiochi

In un modo in cui il calciomercato è sinonimo di milioni e di giocatori, oggi vi raccontiamo i 3 acquisti miliardari fatti nel mondo dei videogames

In un periodo come questo, in cui il calciomercato sposta milioni di euro su e giù per l'Europa, con le società calcistiche che si sfidano a suon di colpi di calciomercato, ci siamo chiesti: chi è il Re degli acquisti, non nel calciomercato, ma nei videogiochi?

Microsft - Activision Blizzard

Nel caso qualcuno se lo chiedesse, Microsoft nella classifica di questo "calciomercato" a tema videogiochi, ricopre il ruolo di un club dell'Arabia Saudita, che si presenta a casa dell'interessato con un malloppo e cifre da far girare la testa. Per l'acquisizione che è costata a Microsoft 69 miliardi di dollari circa, c'è voluto più di un anno ed un eterno conflitto anche in tribunale per permettere a Microsoft di inserirsi sul podio delle società di videogames più grandi al mondo.
 

L'acquisizione da parte di Microsft portò per tutti gli utenti la possibilità di giocare ad una varietà infiniti di titoli, per farvi rendere conto di quanto questa manovra abbia cambiato per sempre il mondo dei videogames, vi basti pensare che tutte le 15 maggiori acquisizioni sottostanti a questa non arrivano a sfiorare la cifra sborsata in questa occasione. Indubbiamente Microsoft regina del "calciomercato" dei videogames.

Take Two - Zynga

In quello che probabilmente, verrà ricordato come il record più breve della storia del mercato videoludico, Take Two ha annunciato l'acquisizione di Zynga il 10 gennaio 2022 per 12 miliardi di dollari, che fino a qualche ora prima rappresentavano la cifra più alta mai spesa in un'operazione del genere in ambito videoludico, poi surclassata dalla cifra monstre dell'acquisizione di Microsoft avvenuta pochissimi giorni dopo.
 

Al di là delle apparenze, questa spesa potrebbe sembrare eccessiva per un'azienda specializzata in giochi per smartphone. Tuttavia, è stata una scelta strategica estremamente ponderata da parte del publisher. Ha garantito un portafoglio di videogiochi in grado di generare profitti elevati con una spesa relativamente contenuta, oltre a beneficiare del know-how dei team Zynga per lo sviluppo di nuovi titoli su piattaforme mobile. Considerando anche la possibilità di sfruttare i franchise di Take Two per creare videogiochi per smartphone, è facile immaginare scenari ambiziosi come GTA Mobile o altre versioni adattate dei titoli presenti nei cataloghi di 2K e Rockstar Games.

Tencent - Supercell

A gennaio del 2016, Tencent, una delle principali società cinesi nel settore della tecnologia e dell'intrattenimento, ha acquisito una quota di maggioranza pari all'84,3% nella società finlandese Supercell. Supercell è uno sviluppatore di giochi per dispositivi mobili famoso per titoli di grande successo come Clash of Clans, Clash Royale e Boom Beach.
 

L'acquisizione è stata completata attraverso l'acquisto delle azioni di Supercell da parte di Tencent, che ha coinvolto i precedenti azionisti, tra cui SoftBank e alcuni membri chiave del team di sviluppo. L'accordo ha valutato Supercell a circa 10,2 miliardi di dollari. È importante notare che Tencent ha mantenuto una certa autonomia per Supercell, consentendo al team di sviluppo finlandese di gestire le proprie operazioni e preservare la creatività e l'indipendenza decisionale. Tencent ha svolto un ruolo più di supporto, fornendo risorse finanziarie e assistenza di mercato. Questa acquisizione è stata significativa nel contesto dell'industria dei videogiochi, rappresentando un esempio di una grande azienda cinese che investe in uno sviluppatore di videogames di successo al di fuori dei confini nazionali.

Consigliati