Figure 01: il primo robot umanoide con Chat GPT

Figure 01 è il primo robot umanoide creato di Open AI con installato Chat GPT. Il robot è in grado di vedere toccare e rispondere ai comandi.

CREDITI: Dreamstime

L'universo della IA (intelligenza artificiale) e della robotica stanno attuando notevoli progressi in questi ultimi anni e il recente video di presentazione di Figure 01, il robot umanoide con installato ChatGPT sviluppato da OpenAI, è un chiaro esempio dello sviluppo tecnologico, che potrebbe diventare una realtà consolidata nel nostro futuro.

Figure 01: cosa può fare il robot di Open AI

Il robot "Figure 01" è stato annunciato in un video esplicativo, dove mostra una vasta gamma di abilità impressionanti. L'ultimo progetto di Open AI è dotato di telecamera frontale che invia le immagini a Chat GPT che a sua volta le elabora oggettivamente e le contestualizza. L'interfaccia conversazionale è in grado di comunicare in modo fluido e naturale, con un tempo di risposta di qualche secondo per elaborare la richiesta. Il robot può rispondere a domande, fornire informazioni dettagliate su una vasta gamma di argomenti e svolgere compiti semplici.
 


Il robot è inoltre in grado di prendere oggetti, spostarli nello spazio e identificarli in maniera precisa. Figure 01 è in grado di muoversi con precisione e coordinazione, svolgendo compiti come il riconoscimento degli oggetti, l'attuazione di sequenze di movimento specifiche come: la presa, la manovra e l'utilizzo comune e corretto degli stessi. La sua abilità di apprendimento costante gli permette di adattarsi e ottimizzarsi nel tempo, rendendo il robot un valido strumento per svolgere molteplici funzioni.

 

View post on Twitter
View post on Twitter

Tutte le caratteristiche del robot con Chat GPT

Il robot "Figure 01" è dotato di una moltitudine di caratteristiche avanzate, che lo distinguono dagli altri modelli presentati fino ad oggi. Oltre alla sua versatile abilità nel dialogo e nel movimento, è equipaggiato con sensori di ultima generazione che gli permettono di percepire e interagire con l'ambiente circostante in modo intuitivo. Inoltre, la sua connettività gli permette di accedere a una enorme quantità di informazioni online, garantendo una conoscenza aggiornata e approfondita su qualsiasi argomento. 

View post on Twitter
View post on Twitter

L'avvento dei robot nei videogiochi

L'utilizzo dell'IA nei videogames è un implementazione in forte crescita, che promette di trasformare l'esperienza di gioco arricchendola. Con lo sviluppo della tecnologia, si scorge un futuro in cui i robot, equipaggiati di intelligenza artificiale, possano partecipare attivamente ai videogiochi insieme agli esseri umani, generando sfide stimolanti. Questa evoluzione rappresenterebbe un'ulteriore fusione tra il mondo virtuale e quello reale.
 

Ma Figure 01 non è l'unico robot dotato di intelligenza artificiale. Tesla, fondata da Elon Musk, ha creato un robot umanoide chiamato Optimus e sta conducendo con Open AI la gara nell'avanzamento dell'intelligenza artificiale. "Figure 01" è solo un esempio dei progressi straordinari che stiamo vivendo, e il suo impatto potenziale nei videogiochi potrebbe essere preponderante, fino a integrare il lavoro di sviluppo degli stessi, guidato dalla creatività dell'uomo e limitando la parte di programmazione.

 


Il video di presentazione del robot "Figure 01" offre uno sguardo sulle potenzialità della tecnologia moderna. Con le sue capacità avanzate e la sua interfaccia conversazionale alimentata da ChatGPT, il robot è un chiaro simbolo di progresso nel campo della robotica e dell'intelligenza artificiale. Con il continuo progresso tecnologico e l'ingegno innovativo di aziende come OpenAI, il futuro dei videogiochi e dell'interazione umano-robot promette di essere emozionante e pieno di possibilità.

Consigliati