Emma d’Arcy è la regina queer di House Of The Dragon

A pochi giorni dal ritorno in streaming della serie, Emma conquista tutti alla premiere newyorkese di House Of The Dragon

emma-d-arcy-e-la-regina-queer-di-house-of-the-dragon-main
CREDITI: Dreamstime

Chi mai si sarebbe aspettato di affezionarsi a dai Targaryen diversi da Daenerys e Jon Snow, e invece Emma d’Arcy è riuscita a conquistarci con la sua magnifica interpretazione di Rhaenyra Targaryen. Spietata e dolce allo stesso tempo, materna e distruttiva, la Rhaenyra di Emma porta in sé tutte le sfumature della casa del drago e della personalità queer dell’attrice. Emma vince anche fuori dal set a suon di negroni sbagliati - il riferimento è all’intervista virale in cui parla del suo drink preferito - e outfit coraggiosi, spesso dal taglio maschile. Quando sei la legittima regina, puoi osare senza paura. Ma, come ci ricorda HBO, ora tutti dobbiamo scegliere: team neri o team verdi?

House Of The Dragon: chi è Emma Darcy/Rhaenyra Targaryen

Emma usa, per riferirsi a se stessa i pronomi they/them, la sua è una personalità non binaria che racconta anche attraverso le scelte nella moda. Proprio di recente, l’attrice britannica classe 1992, ha parlato della passione per la moda e di come l’abbia aiutata a far evolvere la personalità fluida e queer che oggi la contraddistingue.

 

L’abbigliamento, per la maggior parte delle persone, è fondamentale per chi sono e come si esprimono. Ma per le persone gender fluid o trans, i vestiti giocano un ruolo ancora più fondamentale. Sono una persona trans-maschile e, in generale, il mio istinto è quello di indossare forme rigide in modo morbido. Una volta ero più interessato alle texture, ma ora mi sto gradualmente avvicinando di più ai colori vivaci. I vestiti per me sono un’armatura. Sono essenziali per quello che sono e mi sento diversa in abiti diversi

View post on X
View post on X

D’altro canto c’è lei, Rhaenyra, il suo alter ego sul set della serie tv HBO House Of The Dragon, spin-off della celebre e premiatissima Game Of Thrones, frutto della penna di George R. R. Martin. Rhaenyra è figlia del re Viserys e nella serie fa fatica a veder riconosciuto il suo diritto al trono in quanto donna. Il gioco del trono ha radici lontane e, anche quando viene giocato nella stessa casata, non è meno violento e sanguinoso. Rhaenyra lotta, per se stessa e i propri figli. Prendiamoci un attimo per elogiare anche la performance di Matt Smith, già noto ai più per la sua interpretazione del giovane Principe Filippo in The Crown e che, in House Of The Dragon, ci regala una delle sue performance più intense nei panni di Daemon Targaryen
 

Ma torniamo a Rhaenyra. Già da giovane donna nei primi episodi della prima stagione, conosciamo il carattere ribelle e altero di Rhaenyra, alimentato proprio da Daemon, suo zio e amore proibito. Certo dopo Game of thrones ormai siamo abituati a vedere l’incesto sullo schermo ma, le immagini del rapporto tra Daemon e Rhaenyra, sono state comunque decisamente forti. Del rapporto tra i due personaggi ha parlato ancora una volta Emma d’ Arcy in un’intervista riportata da Hall of Series:

 

Penso che Daemon sia un personaggio profondamente problematico. Vedere Rhaenyra che viene curata da bambina da suo zio lo conferma e impedisce che il pubblico ignori completamente la natura problematica della loro relazione. All’interno del cinema, c’è una lunga storia di creazione di interessi amorosi da personaggi problematici, in particolare maschili. La cosa interessante di House of the Dragon è che utilizza lo stesso cliché. Il pubblico ha risposto a Matt Smith che interpreta Daemon come questo “interesse amoroso molto sexy e maschile”, ma allo stesso tempo, spero che lo spettacolo riconosca continuamente la natura problematica di tutto ciò”.

 

View post on X
View post on X

House Of The Dragon, la seconda stagione 

Il nuovo capitolo della saga dei Targaryen andrà in onda su Sky e Now a partire dal 16 giugno e, come anticipato, tutti dovremo fare una scelta. La prima stagione si è infatti conclusa con la divisione in due macro fazioni dal clan Targaryen: da un lato i neri che sostengono Rhaenyra e dall’altro i verdi, guidati dalla straordinaria Lady Alicent, matrigna di Rhaenyra, che supportano invece il diritto al trono di Agon II, figlio di ALicent e Viserys, padre di Rhaenyra. HBO ha sapientemente distinto in questo senso tutti i primi trailer di lancio dello show, alimentando le tifoserie dei fan della serie. 
 

Chi scrive ha la sua personalissima preferenza che rivelerà nei prossimi articoli dedicati alla saga ma, piccolo spoiler, tra i giovani Targaryen c’è un personaggio che non è certo passato inosservato per personalità e interpretazione certo ma anche per l’imponente drago che cavalca. Siamo certi che, nella nuova stagione, conquisterà la scena in più di un episodio. Detto questo, è chiaro che House Of The Dragon ha un compito arduo, per i fan della serie principale, Il Trono di Spade, è semplice risalire a chi vincerà questa parte del gioco del trono, Martin dopotutto, ci ha già anticipato molto sulla casata del drago da rendere difficile per i creatori dello show mantenere alto l’hyper per lo spin-off. Tutto è nelle mani degli attori protagonisti e, per ora, possiamo dire che stanno facendo un ottimo lavoro. 

Consigliati