BLAST ha annunciato la collaborazione con Epic Games

L'organizzazione ora gestirà le principali competizioni di Epic Games dei titoli Fortnite e Rocket League.

Entrando nel 2024 e proiettando lo sguardo verso i prossimi tornei di eSport, emergono già nuove dichiarazioni in merito alle prossime competizioni esport. La società BLAST, rinomata per aver organizzato alcuni dei più prestigiosi tornei di esport degli ultimi anni, ha comunicato di aver sottoscritto un nuovo accordo a lungo termine con Epic Games, più nello specifico riguardo i loro titoli principali Fortnite e Rocket League.

L'annuncio della collaborazione con Epic Games

In base a questo accordo, BLAST assumerà la gestione sia della Fortnite Championship Series (FNCS) che della Rocket League Championship Series (RLCS). 

La collaborazione con Fortnite Competitive è iniziata con gli eventi FNCS All-Star Showdown e FNCS Grand Royale nel 2021. Successivamente, BLAST ha continuato a dirigere i programmi FNCS nel 2022 e nel 2023, incluso il campionato globale FNCS svoltosi a Copenaghen.

Il campionato globale FNCS Copenaghen dell'anno precedente, trovate un approfondimento in questo articolo, ha visto i più forti giocatori del mondo competere per una quota del montepremi di 4 milioni di dollari ed è stato il quarto evento competitivo di Fortnite più seguito di tutti i tempi, con oltre 725.000 spettatori di punta.

Alcune informazioni riguardo l'organizzazione BLAST

BLAST è un'organizzazione esport fondata nel 2017. Si è guadagnata notorietà per i suoi tornei di CS:GO, noti come BLAST Premier. Questi tornei includono diverse fasi di competizione, con squadre di alto livello che competono per premi in denaro significativi. Durante i quali tutte le organizzazioni partecipanti oltre a ricevere notorietà internazionale, hanno l’opportunità di affermarsi nella scena competitiva del titolo in questione.

 

BLAST è rinomata per l'innovazione nella presentazione degli eventi esportivi, cercando di coinvolgere il pubblico attraverso formati di torneo unici e spettacoli di intrattenimento. Se seguite il panorama competitivo esport sicuramente vi è capitato almeno una volta di assistere ad uno dei loro eventi, che sia tramite un monitor o come spettatore nel pubblico, sicuramente avrete notato l’impegno e l’attenzione ad ogni dettaglio delle competizioni da loro organizzate.

La loro presenza nel panorama esportivo ha contribuito a plasmare il modo in cui gli eventi di esport vengono organizzati e presentati.

Le dichiarazioni di Leo Matlock e l'impegno di BLAST nelle prossime competizioni

Dal 2024 in avanti, questo nuovo accordo prevede che BLAST si occupi delle operazioni relative alle competizioni, alla produzione degli eventi, al marketing e ai diritti commerciali per le trasmissioni di eventi sia della RLCS che della FNCS.

 

Leo Matlock, Chief Business Officer di BLAST, ha commentato l'accordo: 

"Il cambiamento positivo e innovativo negli esport è sempre stato parte integrante del DNA di BLAST, e questa dichiarazione rappresenta una straordinaria continuazione di tale percorso. 

 

Ora non ci resta che vedere le innovazioni che porteranno a queste competizioni che da anni sono seguite da milioni di fan, sicuramente vedremo un upgrade delle stesse vedendo l'operato svolto e l'impegno impiegato finora da BLAST in ogni loro progetto.

Consigliati