LOL: guida completa ai mondiali

Ecco che arriva il mondiale di League of Legends uno degli eventi esportivi più attesi dell'anno e con tante novità

Oggi inizia l'evento esportivo più atteso dell'anno, il mondiale di League of legends arriva in Sud Corea con tantissime novità sul formato e con l'incognita su i favoriti di questo torneo.

Il Mondiale nel dettaglio, tra cambi di formato e solide certezze

22 i team invitati totali a questo importantissimo appuntamento nel calendario competitivo di League of Legends, suddivisi in 4 slot per LCK campionato Coreano, 4 slot per LPL campionato Cinese, 3 slot per l'Emea o LEC campionato Europeo, 3 slot dal LCS o campionato Nord Americano, 2 slot dal PCS, 2 slot al Vietnam, 1 slot al Giappone insieme a Brazile, America latina e 1 slot alla qualifica attraverso i punti.

I play-in del mondiale

Otto i team che vi parteciperanno:

  • PSG  Talon
  • CTBC FLying Oyster
  • Gam Esports
  • Team Whales
  • Detonation FocusME
  • Loud
  • Movistar R7
  • Team Bds

Le otto squadre sono state inserite in due Double Elimination Bracket, ovvero che dovranno perdere due game per essere completamente fuori dai giochi, tutti i match saranno Best of 3. I vincitori dell'Upper Bracket di un gruppo incontreranno i vincitori del lower bracket opposto in un match al meglio delle 5 ed i vincitori andranno avanti allo stage 2.

I due gruppi sono i seguenti: 

Gruppo A

  • Loud
  • Gam 
  • R7
  • PSG

Gruppo B

  • BDS
  • TW
  • CFO
  • DFM

La fase svizzera e l'aggiornamento del formato

La seconda fase del Mondiale di League of Legends che ha cambiato faccia rispetto agli anni passati, ora si mostra con una fase Svizzera innovativa. 16 i team che vi  parteciperanno, 14 team già qualificati e 2 team che vi si uniranno dopo lo stage 1 di cui sopra. Questi i 14 team già pronti ai blocchi di partenza:

  • Gen.g
  • T1
  • Kt
  • Dplus Kia
  • JD gaming
  • Bilibili Gaming
  • LNG esports
  • Weiboo Gaming
  • G2 esports
  • Fnatic 
  • Mad lions
  • NRG
  • Cloud 9 
  • Team Liquid

Questa la fase più criticata del torneo, perchè attualmente Riot ha scelto di far giocare i match non qualificanti o eliminatori su un formato best of 1 mentre appunto quelli qualificanti ed eliminatori verranno giocati al meglio delle 3 gare. I matchups saranno poi pescati ogni giorno al fine di un turno con i 5 round della fase svizzera che prevede che i team con 3 lose vengano eliminati e quelli con 3 win vengano qualificati al bracket finale da 8 squadre.

La terza fase il Knock out stage

la fase finale del torneo invece il knock out stage resta identico a quanto già visto nelle passate edizioni, gli 8 migliori team della fase due vi prenderanno parte, per scontrarsi all'ultimo sangue in un formato best of 5 a single elimination quindi una sola sfida persa e si potrà dire addio al montepremi di 445 mila $ che prevede il primo posto. Tutto il torneo verrà disputato sulla patch 13.19 con Briar, l'ultimo campione entrato, costretto a sedersi in panchina per la durata dell'intero evento.

Il gigante Asiatico sembra ancora oggi imbattibile

Dopo 365 giorni dalla finale del mondiale di League of legends 2022, ancora oggi sembra che il gigante Asiatico costituito da Cina e Korea sia in oltre modo sempre più forte e difficile da abbattere, la debacle dei Koi x Rogue che passano da chiudere tra il 5° e l 8° posto dello scorso anno, a non qualificarsi nemmeno a questo mondiale ci racconta la verità sull'unica vera antagonista del colosso Asiatico, l'Europa, che però arriva sicuramente con tanti dubbi e poche certezze ferree. Ripetere quanto di magnifico fatto nel 2019 dai G2 è praticamente impossibile, non a caso il miglior piazzamento dopo quella finale di un team non Coreano o Cinese appartiene proprio ai g2 con la semifinale conquistata contro i DamWon l'anno successivo, e con i Mad unici rappressentanti dell'Europa invece l'anno dopo alla top 8 con scarsi risultati. 

La Corea con l'eterno Faker e l'incredibile Chovy

Nel dettaglio la Corea mette in mostra i propri muscoli nel mondiale casalingo, portando con se i migliori talenti della storia recente del campionato di LCK con i DamWon di Showmaker ( campioni del mondo nel 2020 contro i Suning) , i T1 dell'eterno Faker alla ricerca del suo ennessimo trofeo per cercare di spezzare la maledizione finali, I Kt rolster di BDD per provare ad essere l'outsiders in casa propria con la ricerca della consacrazione per questo straordinario giocatore, ultimi ma non per importanza i Gen.g assolutamente i favoriti per la vittoria finale del torneo con Chovy e Peanut pronti a guidare il team al trofero più importante che possa segnare le loro vite in modo permanente

La solita Cina con la voglia di rifarsi

La vittoria del Mondiale di League of legends per il gigante dormiente Cinese manca dal 2021 con gli EDG in quel caso sul tetto del mondo al di sopra di tutti e tutto. Quest'anno sembra che lo scontro casalingo con gli eterni rivali della Corea del Sud possa protrarsi fino alle battute finali con i JD gaming super favoriti, anche perchè loro giocheranno con Ruler e Kanavi due Coreani per cercare di colmare il gap, ma non sono gli unici che sono ricorsi agli import di giocatori dalla Corea perchè anche gli Lng, in graduatoria subito dietro ai JD, hanno optato per questa scelta con Scout e Tarzan a presenziare nel roster titolare, i bilibili non vorranno restare a guardare e arrivano super informissima con Bin pronto a ritagliarsi uno spazio importante come top laner più forte del torneo insieme a yagao pronto a fare il fenomeno come al solito. Attenzione agli weibo Gaming che potrebbero rivelarsi davvero la mina vagante del torneo con un 4° seed Cinese pronto a portarsi a casa teste importanti anche tra i migliori team.

I possibili antagonisti di Golia

Per ogni Golia ci dovrebbe sempre essere un Davide, in questo caso la poca resistenza che potrebbe mostrarsi ai due giganti di questo mondiale di League of Legends potrebbero contarsi sulle dita di una mano con sole tre dita. La realtà dei fatti è che le flebili speranze del mondo di non vedere di nuovo una finale tutta asiatica sono aggrappate ai G2 e Fnatic per l'Europa e sui sorprendenti NRG che potrebbero essere forse il vero outsiders di questa gara che pare già scritta

Consigliati