IRC Serie A Season 11: Palermo Esports trionfano sui Reply Totem

Si è conclusa l'undicesima stagione della Italian Rocket Championship, che ha visto trionfare i Palermo Esports, capitanati da Francesco "uneasy" Ragazzini, che hanno trionfato in finale contro i Reply Totem

26/11/2023

Si è conclusa oggi la finale della IRC Serie A season 11, il torneo che vede i migliori team d'Italia competere ogni anno per il titolo di campioni italiani, quest'anno le Finals, i playoff a doppia eliminazione che decidono il vincitore finale della competizione, si sono disputate in LAN alla Milan Games Week e hanno visto trionfare un team inaspettato, i neopromossi Palermo Esports.

Le prime fasi del torneo

La partita che oggi ha aperto le finals è stata fra i NOVO Esports e Palermo, con i primi che arrivavano sul palco da favoriti  per il titolo, i dominatori della regular season, composti dall'ex-QUADRANT Tim "TxMpeR" Holland, il classe 2007 Eduadro "tepra" D'Amico e il 17enne Pietro "mala7" Lanotte, hanno iniziato il torneo in modo eccellente, dominando le prime due mappe (3-1, 5-1) ma all'improvviso la difesa dei Palermo Esports è diventata ferrea, ogni tentativo di attacco dei NOVO è fallito mappa dopo mappa, portando a una rimonta incredibile dell'org Siciliana, che hanno vinto tutte e 3 le mappe del loro 3-2 con solo 1 gol di scarto (1-0, 1-0, 2-1).

Hanno seguito i Juventus DSYRE contro i Reply Totem con i primi, guidati dal cinque volte campione della IRC Ario "arju" Berdin, che hanno dominato la squadra allenata da Tommaso "Barist" Battistoni con un sonoro 3-0, che ha mandato i Totem in lower bracket.

Alle 13, prima dei match a eliminazione si è giocata la Upper Bracket final fra Palermo Esports e Juventus DSYRE, un altra partita al cardiopalma che è finita 3-2 per la squadra in rosa, per cui è stato vitale il contributo del duo ex-HNVR Esports composto da Dejan "scream." Ljubicic e James "Jazii" Janzen.

I match ad eliminazione

Le fasi calde del torneo si sono aperte alle 14:00, con NOVO vs Reply Totem, le due squadre migliori durante la regular season e che all'improvviso si sono trovate di fronte all'eliminazione, ancora una volta i NOVO hanno iniziato bene la partita, vincendo le prime due mappe, ma non hanno potuto nulla quando Maurice "Yukeo" Weihs ha iniziato a punire il giovanissimo team dei NOVO, predando sui loro errori e ribaltando la partita, che è finita 3-2 per la squadra capitanata da Giovanni "Hyderr" Spagnuolo.

In seguito i Reply Totem hanno potuto vendicarsi dei Juventus DSYRE, con un brutale 3-0 che ha mandato a casa l'unico roster composto da soli giocatori italiani, con la squadra in casacca verde che sembrava completamente riaccesa dopo l'inizio giornata molto lento e con il lituano Simas "simas" Gurskis che durante la giornata ha iniziato a diventare sempre più letale.

La finale

In finale i Palermo avevano il vantaggio dell'Upper Bracket, che forza la squadra proveniente dalla lower bracket a vincere un intera serie per forzare un bracket reset (come si fa, ad esempio, nei tornei di piacchiaduro) e quindi avevano un enorme vantaggio che, a sorpresa è sfumato molto velocemente con un 4-0 della squadra di Hyderr, che hanno eccelso sia in attaco che difesa, concedendo solo 3 gol ai siciliani durante le prime 4 mappe.

Ma completato il reset, il variegato team di coach Barist non è riuscito a terminare la missione, nonostante l'inizio 2-0 convincente, la difesa del Palermo ha iniziato a capire sempre meglio gli attacchi di Yukeo e compagnia, vincendo le seguenti 3 mappe, il tutto si è deciso sul 3-3, dove l'org di proprietà dello storico club siciliano è riuscita a vincere per 2-1, lasciando sollevare al capitano Francesco "uneasy" Ragazzini la sua prima coppa IRC.

 

Consigliati