Souls Like: un sotto genere o categoria a se?

La difficoltà dei giochi portata all'estremo, un sottogenere che porta al limite l'abilità dell'intelligenza artificiale e che non perdona alcun errore al giocatore

La nascità dei souls like e di un sotto genere che ha cambiato in modo inequivocabile il concetto di single player e di difficoltà dei giochi con una sfida che rasenta l'impossibile.

Quando nascono i souls like ed il loro concetto?

Nel 2009 From Software, nome che riccorerà parecchio in questo articolo, svilupperà un gioco che cambierà per sempre il mondo dei videogiochi single player, non solo per il livello di sfida lanciato a coloro i quali prenderanno parte a questa esperienza videoludica, ma cambierà il modo di raccontare una storia e cambierà il concetto di eroe invincibile descritto nei giochi di ruolo dell'epoca. 

Ad ottobre del 2009 il lancio di Demon's souls con la collaborazione di Japan studio, scuote il mercato in maniera definitiva e convince fin da subito il mercato con le migliori testate dell'epoca che si uniscono a l'unisono nell'affermare che sarebbe stato un gioco rivoluzionario nel mondo dei GDR

Lo stesso anno vincerà 17 premi, come miglior gioco dell'anno, miglior innovazione di gameplay, in molti potrebbero non ricordare l'ambientazione e la storia di questa perla di ormai 2 generazioni fa, vi lasciamo un'estratto di quello che raccontava il gioco 

Re Allant, regnante della città di Boletaria, incanalò il potere delle anime portando una prosperità senza precedenti a Boletaria, il regno del nord. Finché un giorno una nebbia spessa e incolore calò su quella terra. Boletaria fu isolata dal resto del mondo, coloro che penetravano nella Nebbia non facevano ritorno. Ma Vallarfax delle Zanne Gemelle uscì dalla Nebbia e raccontò al mondo della situazione a Boletaria: Re Allant aveva risvegliato l'Antico, una bestia che dorme eternamente sotto il Nexus, ed una nebbia incolore era apparsa e con essa demoni che cacciavano gli umani e li privavano delle loro anime e della ragione. I pazzi quindi attaccano i sani di mente e il caos regna sovrano. Vallarfax parlò del potere contenuto nelle anime di demone: ogni volta che un demone ottiene un'anima umana, l'anima del demone è rinvigorita dalla sua forza vitale. La leggenda si sparse velocemente, attirando guerrieri che partirono per Boletaria, ma nessuno fece ritorno. Intanto la Nebbia incolore cominciò a spandersi a poco a poco oltre i confini di Boletaria, fino al giorno in cui avrebbe inghiottito ogni cosa. 

La formula vincente

Dal suo lancio Demon's Souls aveva iniziato a far intuire che la formula di base del gioco dava la possibilità di aprirsi ad altre migliaia di interpretazioni, non a caso il seguito spirituale arriverà solamente due anni dopo e se le sensazioni per demon's souls fossero quelle di avere tra le mani la perla generezzionale che avrebbe cambiato il mondo videoludico, arrivò la certezza che il seguito sarebbe stato il momento di rottura tra il passato ed il futuro dei videogiochi.

Dark Souls e l'inizio del concetto di Souls like

Con il lancio di Dark Souls, gioco di ruolo a tema fantasy dark, cancella tutto ciò che si sapeva su i giochi di ruolo single player ed iniziando a dettare la via per il mondo dei "Souls like". Il gioco fu accolto con estremo entusiasmo, il gameplay e le meccaniche di combattimento affascinarono fin da subito il grande pubblico, la trama che pur essendo la base della struttura di ogni videogioco era velata e induceva il giocatore a curiosare a parlare con gli npc e a non perdersi neanche un pixel della mappa per cercare ogni stralcio del racconto di una storia incredibile.

Il 2011 per il mondo dei videogiochi è stato probabilmente uno degli anni con le migliori uscite di tutti i tempi, solo per citare alcuni dei titoli usciti in quell'annata: The elder Scrolls 5 Skyrim, Call of Duty Modern Warfare 3, Battlefield 3 e l'annuncio di Counter Strike Global Offensive.

Ora che avete in testa l'immagine di questi giochi e ciò che hanno segnato nel mondo videoludico, realizzate che Dark Souls strappo le copertine per mesi, il gioco più difficile dell'anno veniva chiamato e questo non fece altro che alimentare il calderone mediatico che ruotava attorno alla seconda iterazione di From Software dell'ip che fece la loro fortuna

I primi giochi Souls like esterni a From Software

dal 2011 ad oggi giochi che si sono ispirati alla formula, ideata dal visionario Hidetaka Myazaki, se ne sono susseguiti parecchi ma non tutti hanno avuto lo stesso successo del loro capostipite. From Software ha avuto comunque diversi problemi dal lancio del primo Dark Souls, poichè l'asticella aveva raggiunto già un punto molto alto e con Dark Souls 2 gli appassionati si aspettavano molti passi in avanti.

Le migliori iterazioni del genere sono sicuramente state Lords of the fallen che nel 2014 decide di cimentarsi con un budget molto risicato nel primo tentativo di avvicinare il lavoro egregio fatto da Myazaki, anche se come vedremo più avanti i giochi di maggior successo nella categoria dei "souls like" sono coloro i quali riusciranno ad inserire nuove ed evidenti meccaniche per allontanarsi dal concetto più purista del gioco. Il gioco di Deck 13 decide di tenere il gameplay quanto più vicino all'irradiato Dark souls, con il combat system che mira ad un miglior realismo ed una dinamicità meno incentrata sulla magia, il gameplay e l'esplorazione sono stati rivisti con le ambietazioni più lineari ed una focalizzazione sul uccidere tutto ciò che si muove.

Per Nioh opera del team ninja il discorso è molto diverso, lo sviluppo travagliato del gioco che impiega circa 13 anni ad uscire dall'idea del team di sviluppatori, infatti viene scelto un approccio più action e con meno dedali esplorativi con diverse opzioni come missioni secondarie e "crepuscolari" per allontanrsi dai capolavori di From Software e provare a realizzare qualcosa di diverso. Del gioco del team ninja però la strutturà che tutti gli amanti dei "souls like" apprezzarono sarà quella del combat system profondamente legata al Ki e alla scelta della tipologia dell'arma per creare build incredibili e non legate ad una classe di base ma al proprio modo di affrontare la difficoltà variabile dell'opera in essere.

Nel 2023 arriva il "Souls Like" per eccellenza che riscrive il termine di paragone tra il lavoro di From Software e chiunque si sia mai approcciato a questo genere di videogiochi che ha segnato un'epoca. Vi rimandiamo alla recensione testuale per scoprire il lavoro svolto su Lies of P.

 

 

Consigliati